Al Teatro di Villa Torlonia “Il Ritorno di Ulisse in patria”

Il capolavoro di Monteverdi prodotto da Reate Festival in collaborazione con Accademia Filarmonica Romana, Teatro di Roma e Teatro dell’Opera di Roma

Teatro di Villa Torlonia Accademia Filarmonica Reate Festival

Riportiamo il comunicato stampa diffuso dall’Accademia Filarmonica:

TEATRO DI VILLA TORLONIA

Venerdì 5 e sabato 6 ottobre ore 20 | domenica 7 ottobre ore 18

REATE FESTIVAL X EDIZIONE

IL RITORNO DI ULISSE IN PATRIA
Tragedia  di lieto fine in un prologo e cinque atti

Una produzione REATE FESTIVAL in collaborazione con l’Accademia Filarmonica Romana, Il Teatro di Roma e il Teatro dell’Opera di Roma.

Musica di Claudio Monteverdi
Libretto di Giacomo Badoaro

Alessandro Quarta direttore
Cesare Scarton  regia
Reate Festival Baroque Ensemble

Il ritorno di Ulisse in patria è forse l’opera più meditativa e introspettiva di Monteverdi, che raggiunge vertici assoluti nell’invenzione musicale e nella penetrazione psicologica dei personaggi, tutti raffigurati con la consueta affascinante verità d’accenti del teatro monteverdiano.

L’opera al suo apparire riscosse un grandissimo successo al punto che essa venne riproposta a Venezia l’anno successivo, fatto molto insolito per l’epoca, data la tendenziale ostilità da parte del pubblico locale nei confronti di opere già ascoltate in precedenza.

Mai eseguita a Roma, né in tempi antichi né in riproposte moderne, una sua rappresentazione in questa città costituisce una prima assoluta, conferendo un valore particolare alla proposta.

Questa prima ripresa romana verrà realizzata dal Reate Festival in collaborazione con l’Accademia Filarmonica Romana, il Teatro di Roma e il Teatro dell’Opera nel mese di ottobre 2018 a Roma presso il Teatro di Villa Torlonia e a Rieti presso il Teatro Flavio Vespasiano.

INTERPRETI E PERSONAGGI:

L’umana fragilità: Enrico Torre
Il tempo: Piero Facci
La fortuna: Vittoria Giacobazzi
Amore: Sabrina Cortese
Giove: Gianluca Bocchino
Nettuno: Piero Facci
Minerva: Sabrina Cortese
Giunone:  Vittoria Giacobazzi
Ulisse: Mauro Borgioni
Penelope, sposa di Ulisse: Lucia Napoli
Telemaco, figlio di Ulisse: Roberto Manuel Zangari
Eumete, pastore di Ulisse: Andrés Montillo Acurero
Ericlea, nutrice di Ulisse: Tonia Lucariello
Melanto al seguito di Penelope: Michela Guarrera
Eurimaco, amante di Melanto: Antonio Sapio
Iro, parassita dei proci: Alessio Tosi
Antinoo, uno dei proci, amatore di Penelope: Giacomo Nanni
Pisandro, uno dei proci, amatore di Penelope: Enrico Torre
Anfinomo, uno dei proci, amatore di Penelope:  Luca Cervoni

Ingresso € 20, posto unico
PER INFO E PRENOTAZIONI : 06 3201752 – promozione@filarmonicaromana.org

I biglietti per il 7 ottobre ore 18.00 sono in vendita sul sito www.filarmonicaromana.org e presso il botteghino del Teatro Olimpico (tutti i giorni ore 10:00 – 19:00)

Ufficio Promozione
Accademia Filarmonica Romana
Tel 06 32.01.752 Fax 06 3210410
promozione@filarmonicaromana.org
www.filarmonicaromana.org

 

In mostra gli artisti del ‘900 attivi per l’Opera di Roma

Prorogata fino al 18 Marzo a Palazzo Braschi “Artisti all’Opera” con opere di Picasso, Guttuso, De Chirico, Afro, Burri, Manzù, Ceroli, Pomodoro, Kentridge

Palazzo Braschi Artisti all'Opera

Riportiamo qui di seguito la scheda sulla mostra del Museo di Roma. Il comunicato stampa con i credits completi è disponibile a questo link

Artisti all’Opera

Il Teatro dell’Opera di Roma sulla frontiera dell’arte da Picasso a Kentridge 1880-2017

Una mostra celebra il rapporto del Teatro dell’Opera con i più grandi artisti del Novecento. Una galleria di meraviglie d’arte scenica, realizzata da alcune tra le più grandi figure dell’arte del Novecento: da Pablo Picasso a Renato Guttuso, da Giorgio De Chirico ad Afro, da Alberto Burri a Giacomo Manzù, da Mario Ceroli ad Arnaldo Pomodoro fino ad arrivare a William Kentridge. #artistiallopera

Oltre a esporre scene e costumi di questi grandi artisti, piccoli capolavori inusuali, bozzetti, figurini, maquette, la mostra è anche un percorso nella storia del Teatro dell’Opera di Roma, che segue sia i grandi titoli del nostro teatro lirico, sia opere al di fuori dei consueti repertori. Sotto osservazione anche il lavoro delle maestranze, ricreato con un sapiente gioco d’allestimento, così da ribaltare la normale prospettiva. Grazie alle collezioni dell’Archivio del Teatro dell’Opera – più di 60mila costumi e 11mila bozzetti e figurini – ai filmati d’archivio e alle proiezioni a cura dell’Istituto Luce, il visitatore potrà entrare dietro le quinte del palcoscenico per ammirare da vicino tutto ciò che di solito vede dalla lontana platea.

Museo di Roma, Nuovo Spazio Espositivo al I piano – Piazza Navona, 2; Piazza San Pantaleo, 10
Fino al 18 marzo 2018 dal martedì alla domenica h. 10.00–19.00 – Infoweb: www.museodiroma.it

 

Bando per la Youth Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma

Selezioni straordinarie per integrare l’organico della formazione giovanile promossa dalla Fondazione

copertina youth orchestra

clicca sull’immagine per guardare il video di presentazione

Istituita dal Dipartimento Didattica e Formazione del Teatro dell’Opera di Roma, la Youth Orchestra ha negli anni scorsi realizzato un’intensa attività formativa per i giovani partecipanti, alcuni dei quali si sono esibiti in momenti spettacolari quali Opera Camion, opera itinerante in scena nelle piazze di Roma e del Lazio. Sul sito della Fondazione viene ora annunciata la procedura di selezione per la copertura dei seguenti posti:

  • Violino di spalla
  • Violino di fila
  • Viola
  • Contrabbasso
  • Flauto
  • Oboe
  • Fagotto
  • Corno
  • Sassofono
  • Tuba
  • Percussioni

Possono partecipare alle selezioni giovani di età compresa fra 18 e 27 anni, presentando entro l’8 Marzo 2018 la domanda redatta secondo le indicazioni contenute nel Bando ufficiale. Le audizioni si svolgeranno il giorno 10 Marzo. Successivamente, i candidati selezionati saranno impegnati in un’intensa attività didattica nel periodo fra Marzo e Giugno 2018.

Sono previste anche numerose iniziative artistiche, fra cui le produzioni di Don Giovanni e Rigoletto e un nuovo progetto televisivo. Inoltre è in corso di attivazione un programma di training finalizzato al perfezionamento strumentale in collaborazione con alcune tra le più prestigiose istituzioni di alta formazione musicale a livello internazionale.

Info: tel. 06 481601 – e-mail: dipartimento.didattica@operaroma.it

All’Opera con Filosofia – “Trittico di balletti Robbins/Preljocaj/Ekman”

Per il ciclo di conferenze, organizzato dall’Università Roma Tre e dal Teatro dell’Opera di Roma, Francesca Falcone ha presentato il programma agli studenti delle Scuole Secondarie

locandina-rid

clicca sull’immagine per scaricare la locandina

Il progetto All’Opera con Filosofia – realizzato dal Dipartimento Didattica e Formazione della Fondazione Teatro dell’Opera di Roma  in collaborazione con l’Università degli Studi di Roma Tre, Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo (corso di laurea DAMS – Storia del melodramma) e con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – D.G. per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione – intende diffondere la cultura operistica tra i giovani tramite un ciclo di conferenze e dibattiti durante i quali vengono approfonditi motivi e tematiche presenti nei titoli in cartellone al Teatro dell’Opera. Grazie all’intervento di autorevoli docenti e personalità di spicco nel panorama musicale, gli studenti arrivano a conoscere la storia e il pensiero musicale e filosofico alla base delle opere, oltre ad avvicinarsi alla filosofia e all’estetica della musica. Agli incontri segue la visione di uno spettacolo o di una prova generale delle produzioni analizzate nel corso della rassegna.

Si sono già svolti due appuntamenti, uno a Novembre 2016 tenuto da Quirino Principe che ha introdotto alla visione dell’opera Tristan und Isolde di Richard Wagner, l’altro il 6 Febbraio 2017 su La Bella Addormentata di Pëtr Il’ič Čajkovskij tenuto da Claudia Celi (Accademia Nazionale di Danza) e introdotto dal Prof. Luca Aversano (Roma Tre), curatore del progetto assieme alla D.ssa Nunzia Nigro (Opera di Roma). Le foto di questo incontro sono a questo link.

Lunedì 27 Marzo Francesca Falcone (Accademia Nazionale di Danza) ha introdotto il Trittico di balletti Robbins/Preljocaj/Ekman presentando i tre autori e le loro coreografie in programma: Jerome Robbins con The Concert del 1956, Angelin Preljocaj con Annonciation del 1995 e Alexander Ekman con Cacti del 2010. Qui sotto alcune fotografie dell’incontro scattate da Andrea Toschi.

Il ciclo prosegue nei prossimi mesi con i seguenti appuntamenti:

  • Venerdì 7 aprile – Andrea Chénier di Umberto Giordano – relatore Giordana Fiori (Università di Roma Tor Vergata)
  • Martedì 2 Maggio – Lulu di Alban Berg – relatore Antonio Rostagno (Università di Roma La Sapienza)

Prenotazioni e informazioni: dipartimento.didattica@operaroma.it
Tel. 06 48160/528 oppure 243 – pagina web: www.operaroma.it

All’Opera con Filosofia – “La Bella Addormentata”

img_4543

Per il ciclo di conferenze, organizzato dall’Università Roma Tre e dal Teatro dell’Opera di Roma, Claudia Celi ha presentato il balletto agli studenti delle Scuole Secondarie

locandina-rid

clicca sull’immagine per scaricare la locandina

Il progetto All’Opera con Filosofia – realizzato dal Dipartimento Didattica e Formazione della Fondazione Teatro dell’Opera di Roma  in collaborazione con l’Università degli Studi di Roma Tre, Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo (corso di laurea DAMS – Storia del melodramma) e con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – D.G. per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione – intende diffondere la cultura operistica tra i giovani tramite un ciclo di conferenze e dibattiti durante i quali vengono approfonditi motivi e tematiche presenti nei titoli in cartellone al Teatro dell’Opera. Grazie all’intervento di autorevoli docenti e personalità di spicco nel panorama musicale, gli studenti arrivano a conoscere la storia e il pensiero musicale e filosofico alla base delle opere, oltre ad avvicinarsi alla filosofia e all’estetica della musica. Agli incontri segue la visione di uno spettacolo o di una prova generale delle produzioni analizzate nel corso della rassegna.

Dopo l’appuntamento di Novembre 2016 tenuto da Quirino Principe che ha introdotto alla visione dell’opera Tristan und Isolde di Richard Wagner, lo scorso 6 Febbraio si è svolto l’incontro su La Bella Addormentata di Pëtr Il’ič Čajkovskij, tenuto da Claudia Celi (Accademia Nazionale di Danza) e introdotto dal Prof. Luca Aversano (Roma Tre), curatore del progetto assieme alla D.ssa Nunzia Nigro (Opera di Roma). Assiepati nella platea del Teatro, centinaia di studenti hanno seguito la conferenza, integrata dalla visione di filmati, che ha messo in luce gli snodi drammatici, i peculiari mezzi espressivi del balletto e le caratteristiche di alcune edizioni coreografiche di questo titolo.

Qui sotto alcune fotografie dell’incontro scattate da Andrea Toschi che è possibile ingrandire cliccando sulle immagini.

Il trailer dello spettacolo con l’intervista a Jean-Guillaume Bart è disponibile cliccando sull’immagine qui sotto

Bella Addormentata Opera di Roma.jpg

Il ciclo prosegue nei prossimi mesi con i seguenti appuntamenti:

  • Lunedì 27 Marzo – Trittico di balletti Robbins/Preljocaj/Ekman – relatore Francesca Falcone (Accademia Nazionale di Danza)
  • Venerdì 7 aprile – Andrea Chénier di Umberto Giordano – relatore Giordana Fiori (Università di Roma Tor Vergata)
  • Martedì 2 Maggio – Lulu di Alban Berg – relatore Antonio Rostagno (Università di Roma La Sapienza)

Prenotazioni e informazioni: dipartimento.didattica@operaroma.it
Tel. 06 48160 528 oppure 243 – pagina web: www.operaroma.it

Bandi per Maestro collaboratore all’Opera di Roma

Il Teatro seleziona Maestri collaboratori di Sala, di Palcoscenico e al Ballo

Teatro_Opera_Roma bando maestro collaboratore

La Fondazione Teatro dell’Opera di Roma ha indetto una selezione per eventuali assunzioni a tempo determinato per esigenze di produzione di spettacoli programmati fino al 31/8/2018. Sono richiesti i seguenti profili professionali:

  • Maestro collaboratore di sala con obbligo del palcoscenico, delle luci e dei sovratitoli;
  • Maestro collaboratore di palcoscenico con obbligo delle luci;
  • Maestro collaboratore al Ballo con obbligo delle luci e del palcoscenico.

I requisiti di ammissione e i titoli di studio richiesti sono visibili nel bando pubblicato sul sito del Teatro. Le domande di ammissione, redatte sul modulo annesso al bando, vanno presentate via e-mail entro il 31 Dicembre 2016.

Sito web: www.operaroma.it/bandi-e-concorsi/

Per vedere la nostra pagina aggiornata con tutte le audizioni per Orchestre e Teatri in Europa vai a questo link.

Le selezioni per la Youth Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma

Secondo anno di attività per la formazione giovanile promossa dalla Fondazione

copertina youth orchestra

clicca sull’immagine per guardare il video di presentazione

Istituita dal Dipartimento Didattica e Formazione del Teatro dell’Opera di Roma, la Youth Orchestra –guidata dal Maestro Aldo Ceccato – nel suo primo anno di attività ha realizzato un’intensa attività formativa per i giovani partecipanti, alcuni dei quali si sono esibiti in momenti spettacolari promossi dal Teatro sia a Roma che in altre città del Lazio. Sul sito della Fondazione viene ora annunciata la procedura di selezione per la copertura dei seguenti posti:

  • Violino di spalla (2 posti)
  • Violino di fila (5 posti)
  • Viola di fila (4 posti)al
  • Violoncello (2 posti)
  • Contrabbasso (3 posti)
  • Fagotto (2 posti)
  • Corno (5 posti)
  • Arpa (1 posto)

Possono partecipare alle selezioni giovani di età compresa fra 18 e 28 anni, presentando entro il 2 Novembre 2016 la domanda redatta secondo le indicazioni contenute nel bando ufficiale. È previsto che in seguito alcuni dei musicisti della  Youth Orchestra – a cui verrà erogata una borsa di studio – possano partecipare nell’estate 2017 al progetto Opera Camion.

Info: tel. 06 481601 – e-mail: dipartimento.didattica@operaroma.it

“Dido and Aeneas” all’Opera di Roma

Il capolavoro di Purcell eseguito con strumenti storici e con la coreografia e regia di Sasha Waltz

Sul palcoscenico del Teatro Costanzi va domani in scena una speciale anteprima di RomaEuropa Festival 2016, l’opera Dido and Aeneas di Henry Purcell eseguita da Akademie für Alte Musik Berlin assieme a Vocalconsort Berlin e da Tanzcompagnie Sasha Waltz & Guests. Le responsabilità principali di questa produzione vedono la coreografia e regia di Sasha Waltz, la direzione musicale di Christopher Moulds e la ricostruzione musicale da parte dello specialista di opera barocca Attilio Cremonesi. Le scene sono di Thomas Schenk e Sasha Waltz, i costumi di Christine Birkle e le luci di Thilo Reuther. Il cast completo con i nomi dei solisti di canto e dei loro «doppi» danzanti può essere visto a questo link. Disponibile anche il comunicato stampa diffuso dal Teatro.

Teatro dell’Opera di Roma – P.za Beniamino Gigli – Roma
14-18 Settembre 2016 – Anteprima Giovani (fino a 26 anni) 13 Settembre
Per orari e prenotazioni vedi la pagina web www.operaroma.it

I festeggiamenti per il nuovo libro di Alberto Testa

Un album di foto dalla presentazione del libro di Alberto Testa Rudolf Nureyev. Genio e sensualità al Teatro dell’Opera di Roma

Foto di Andrea Toschi

Il 14 Febbraio al Teatro dell’Opera di Roma è stato presentato Rudolf Nureyev. Genio e sensualità di Alberto Testa, pubblicato dalla casa editrice Gremese. Al tavolo dei relatori sedevano l’autore assieme a Carla Fracci, Laura Comi (Direttrice della Scuola di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma) e Claudia Celi (Docente di Storia della Danza presso l’Accademia Nazionale di Danza); moderatore Cesare Nissirio. All’evento sono intervenute numerose personalità del mondo dello spettacolo e della danza.

Guarda il servizio su RAI-TGR Lazio:

Il ricordo di Rudolf Nureyev nelle parole di Alberto Testa

Al Teatro dell’Opera di Roma la presentazione di un nuovo libro

Testa_Nureyev_2

clicca sull’immagine per l’invito PDF

 

Appena pubblicato per la casa editrice Gremese, sabato prossimo al Teatro dell’Opera di Roma verrà presentato Rudolf Nureyev. Genio e sensualità di Alberto Testa. All’incontro, moderato da Cesare Nissirio, parteciperà l’autore assieme a Carla Fracci, Laura Comi (Direttrice della Scuola di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma) e Claudia Celi (Docente di Storia della Danza presso l’Accademia Nazionale di Danza).

Sabato 14 Febbraio – ore 17,00
Teatro dell’Opera – Piazza Beniamino Gigli, 7
Metro A fermata Repubblica – Teatro dell’Opera

Il servizio fotografico dell’evento è disponibile a questo link