La nuova stagione all’Oratorio del Gonfalone

Molti gli appuntamenti con la musica antica nella programmazione dell’istituzione romana

gonfalone_latLa storica istituzione Coro Polifonico Romano “Gastone Tosato”, guidata attualmente dal direttore artistico Romolo Balzani, inaugura il prossimo Giovedì 19 Ottobre la sua 67a edizione, che si svolgerà fino al 17 maggio 2018 presso lo splendido Oratorio della Confraternita del Gonfalone. Con una lodevole scelta, ormai purtroppo meno seguita dalle altre maggiori istituzioni concertistiche romane, la rassegna del Gonfalone dà anche quest’anno un ruolo di primo piano alla musica antica o – per meglio dire – all’esecuzione storicamente informata, con ben cinque concerti sui ventuno programmati. Il primo di questi appuntamenti sarà il 16 Novembre con l’oratorio La Susanna di A. Stradella diretta da Andrea De Carlo. Fra Gennaio e Febbraio 2018 tre appuntamenti consecutivi vedranno sul palco del Gonfalone prima l’Ensemble I Bassifondi diretto da Simone Vallerotonda (25 Gennaio), poi il Coro Musicanova e l’Ensemble Stella Maris diretti da Fabrizio Barchi che eseguiranno il Festino nella sera del giovedì grasso avanti cena di Adriano Banchieri (8 Febbraio); il 15 Febbraio Fabio Bagnoli (oboe), Rebeca Ferri (violoncello) e Massimiliano Faraci (clavicembalo) presentano un programma intitolato Musica Galante Europea. L’ultimo appuntamento con la musica antica sarà Il 5 Aprile con Selva di vari passaggi, eseguito da Enrico Onofri (violino) e Simone Vallerotonda (Liuto, Tiorba, Chitarra Barocca).

Per le informazioni sugli altri concerti è possibile scaricare il programma completo 2017-18. Il concerto inaugurale che si terrà il prossimo 19 Ottobre vedrà impegnata l’Orchestra Nuova Klassica diretta da Carlo Stoppoloni, assieme a Romolo Balzani (flauto) e Susanna Bertuccioli (arpa) in un programma di musiche mozartiane.

Oratorio del Gonfalone – via del Gonfalone 32/A – Roma – tel. & fax: 06.6875952
Email: oratoriodelgonfalone@libero.it – pagina web: www.oratoriogonfalone.eu

In occasione dei concerti di musica antica della stagione saranno disponibili dei biglietti scontati (a €15 invece che €20) per gli iscritti al Blog e alla Pagina Facebook de Il Teatro della Memoria. Per ricevere il coupon da presentare al botteghino potete scriverci a questo indirizzo: info@teatrodellamemoria.org.

“The Pleasure Garden”: immagini di una mattinata in musica

Presso Il Glicine di Montemerano il concerto-aperitivo a cura de Il Teatro della Memoria

 

 

Foto scattate da Marina Toschi

La tradizione dei Pleasure Gardens attivi in Europa fra Settecento e Ottocento è stato il tema del concerto–aperitivo organizzato da Il Teatro della Memoria presso il Bar Il Glicine di Montemerano con Aurora Schiara (flauto), Yvonne Fisher e Teresa Spagnuolo (clarinetti), Andrea Toschi (fagotto).

Pleasure Garden 2017

clicca sull’immagine per altre info sul programma

Mozart e Mendelssohn alla Chiesa Valdese di Roma

Per l’inaugurazione della V stagione dell’Orchestra I Concerti nel Tempio, in programma il concerto K466 di Mozart e la Sinfonia La Riforma di Mendelssohn 

clicca sull’immagine per scaricare la locandina

Nel 1829, in vista delle celebrazioni del 1830 in Germania per il 300° della Confessione di Augsburg (prima esposizione ufficiale dei princìpi del protestantesimo), il giovane Felix Mendelssohn Bartholdy intraprese la composizione della Sinfonia in re op. 107. Una serie di contrattempi non consentì al compositore di terminare in tempo l’opera, che venne eseguita pubblicamente solo 2 anni più tardi. Molti sono nella Sinfonia gli spunti dalla tradizione musicale della Riforma; il più evidente è nel finale, basato sul corale Ein feste Burg ist unser Gott composto da Martin Lutero e che, secondo la tradizione, fu cantato dai principi protestanti tedeschi proprio all’apertura della Dieta di Augsburg nel 1530.

In coincidenza con un altro anniversario della Riforma (il 500° delle 95 Tesi di Lutero), opportunamente l’Orchestra “I Concerti nel Tempio” diretta da Daniele Camiz propone quest’opera per l’inaugurazione della sua V stagione, in abbinamento al più noto Concerto per pianoforte K 466 di Wolfgang Amadeus Mozart (solista Carlotta Masci).

Sabato 9 Settembre 2017 – ore 18,30
Chiesa Valdese – p.za Cavour – Roma – Ingresso libero

Arpa e flauto a Montemerano per Morellino Classica

Duo Nova

Nella suggestiva Chiesa di S. Giorgio protagonista sarà il Duo Nova

Dopo il primo appuntamento del 15 Luglio scorso a Montemerano la rassegna estiva di Morellino Classica ritorna presso la quattrocentesca Chiesa di San Giorgio situata nell’antico borgo di Montemerano (Grosseto). Il concerto vedrà l’intervento del Duo Nova (Giuseppe Nova Flauto – Marta Facchera Arpa) in una serata intitolata Giochi d’acqua e d’amore. Dall’impressionismo alla Carmen di Bizet. Questo il programma annunciato:

  • F. J. Naderman (1781-1935)-Jean-Louis Tulou (1786-1865): Nocturne, Tyrolienne de Guillaume Tell et Rondoletto
  • C. Debussy (1862-1918): En bateau, Reverie, Claire de lune, Syrinx per flauto solo, Le petit berger,
  • G. Fauré (1845-1924): Sicilienne Op.78, Fantaisie op.79
  • M. Ravel (1875-1937): Piece en forme de habanera
  • J. François Ibert (1890-1962):  Entr’acte
  • G. Bizet (1838-1875): dall’opera Carmen: Entr’acte e Variazioni sull’habanera

Sabato 19 Agosto 2017 – ore 21 – Chiesa di San Giorgio – Montemerano (GR)
Infotel: 0564-507982 – cell. 349 5380069 – 348 8604536 – 3337366702
Ingresso libero

Per la programmazione successiva, che vede la partecipazione di importanti nomi sia italiani che internazionali, si può consultare la pagina ufficiale del festival.

Le foto di “Omaggio a Mozart” a Tarquinia

Presso la Chiesa di San Francesco si è tenuto il concerto sinfonico con l’Orchestra del Tuscia Operafestival e la Nova Amadeus di Roma 

 

Lo scorso 16 Luglio Tuscia Operafestival in collaborazione con Etruria Musica Festival ha presentato a Tarquinia un concerto sinfonico interamente dedicato alle musiche di Wolfgang Amadeus Mozart. Presso la Chiesa di San Francesco, piena fino agli ultimi posti, l’Orchestra del Tuscia Operafestival e la Nova Amadeus di Roma – dirette dal M° Stefano Vignati – hanno eseguito il Concerto per Pianoforte n° 21 K.466 (solista Andrea Brunori), il Concerto per Clarinetto K.622 (solista Emanuel Elisei) e la Sinfonia n° 35 “Haffner”, con vivi applausi del pubblico per l’orchestra, il direttore e i solisti.

 

Prende il via a Roma “inEURoff Festival 2017”

Nella suggestiva Piazza Agnelli all’EUR, Ondadurto Teatro presenta in prima romana l’edizione integrale di CAFE EURØPA 

slide_inEURoff_2017_HOME

Riportiamo il comunicato ufficiale di Ondadurto Teatro sugli spettacoli del 10 e 11 Agosto. Prima degli spettacoli serali, alle 16,00 e alle 18,00 gli spettatori saranno guidati in una Auto-Performance individuale.

CAFE EURØPA
di Ondadurto Teatro (ITA)
Teatro Urbano – Prima integrale regionale
Coproduzione internazionale Italia-Spagna-Germania

“Credo in una cosa: che solo una vita vissuta per gli altri è una vita degna di essere vissuta.”
Albert Einstein

Saremo sempre estranei per qualcuno, a volte lo siamo per noi stessi, non ci conosciamo fino in fondo, non sapremo mai quello di cui ognuno di noi è capace. Liberamente ispirato al film di Lars von Trier “Dogville”, e alla commedia di Friedrich Dürrenmatt “La Visita della Vecchia Signora”, CAFE EURØPA è un’allegoria, un racconto grottesco, un gioco attento di richiami tra la poesia del sogno e la crudeltà della vita reale. Con uno straniante gusto per il paradosso e la provocazione, CAFE EURØPA indaga sulla corruttibilità dell’uomo, sulla manipolazione della volontà e sul rapporto tra violenza e morale. Con piacere sbeffeggia vizi e ipocrisie, dando al pubblico una prospettiva nuova e ironica sui nostri giorni.

Piazza Agnelli – Roma (EUR) – 10 e 11 Agosto 2017 – ore 22,30 – ingresso 6 euro
Alle 16,00 e alle 18,00 Passeggiata performativa

Programma completo del Festival a questo link.

“The Pleasure Garden – musiche per fiati fra ‘700 e ‘800”

Il 13 agosto al Bar Il Glicine di Montemerano (Grosseto) un concerto-aperitivo a cura de Il Teatro della Memoria

Domenica prossima un’occasione per visitare o tornare a Montemerano – recentemente riconosciuto come uno de “I Borghi più belli d’Italia” – e ascoltare un concerto–aperitivo che riprende la tradizione dei Pleasure Gardens attivi fra Settecento e Ottocento, quali il Vauxhall di Londra, il Prater di Vienna e il Tivoli di Copenhagen. Presso il Bar Il Glicine Il Teatro della Memoria presenterà brani di compositori quali W.A. Mozart, G.F. Händel, J. Haydn, Joh. Schrammel e J. Strauss Sr., eseguiti da un ensemble di strumenti a fiato composto da Aurora Schiara (flauto), Yvonne Fisher e Teresa Spagnuolo (clarinetti), Andrea Toschi (fagotto).

Pleasure Garden 2017
clicca sull’immagine per scaricare la locandina

Chi viene a Montemerano, oltre a visitare la Chiesa di San Giorgio con affreschi del Quattrocento e la Madonna della Gattaiola, può  fare un bagno nelle vicine Cascate del Mulino o alle Terme di Saturnia.

montemerano cuoreIndicazioni stradali: dalla costa tirrenica si può raggiungere Montemerano passando per Manciano (da Albinia SS74, da Montalto di Castro SP105); dalla Tuscia Viterbese seguire le indicazioni per Valentano-Ischia di Castro-Farnese. Da Grosseto seguire la SS322 per Scansano. Chi viene dall’Amiata può raggiungere Montemerano passando per Saturnia. Da Roma prendere l’Autostrada per Civitavecchia fino al Tarquinia, poi SS1 Aurelia fino a Montalto di Castro e poi SP105. (coordinate 42.621550, 11.491170 – vedi mappa su Google Maps).

13 agosto  2017 ore 10,30 – Bar Il Glicine
piazza Canzanelli 10/a – 
Montemerano (Grosseto)

Info: tel. 328-3645555 – e-mail info@teatrodellamemoria.org