Il Quartetto Adorno a Montemerano per Morellino Classica

chiesa-san-giorgio

Un interessante appuntamento della rassegna nella suggestiva Chiesa di S. Giorgio

Locandina Quartetto AdornoDopo i primi appuntamenti svoltisi in varie località della Maremma toscana, il prossimo Sabato 15 Luglio la rassegna estiva di Morellino Classica fa tappa presso la quattrocentesca Chiesa di San Giorgio situata nell’antico borgo di Montemerano (Grosseto). Il concerto, organizzato in collaborazione con la Scuola di Musica di Fiesole, vedrà l’intervento del Quartetto Adorno (Edoardo Zosi e Liù Pelliciari, violini; Benedetta Bucci, viola; Danilo Squitieri, violoncello) in un programma di musiche che spaziano fra l’Ottocento e il Novecento: il Quartetto Op. 59 N° 2 di L. Van Beethoven, Quartetto Pp. 10 di C. Debussy e gli intensi Cinque pezzi Op. 5 di A. Webern.

Sabato 15 Luglio 2017 – ore 21 – Chiesa di San Giorgio – Montemerano (GR)
Infotel: 0564-507982 – cell. 349 5380069 – 348 8604536 – 3337366702
Ingresso libero

Per la programmazione successiva, che vede la partecipazione di importanti nomi sia italiani che internazionali, si può consultare la pagina ufficiale del festival.

Registration open for “2nd Cycle Diploma in Music Accompaniment for Dance”

The course, one of a kind, will be hosted in Rome and in L’Aquila (Italy)

intestazione AND consaq

The Second Cycle Diploma Course in Music Accompaniment for Dance – established in 2011 as a joint venture by Music Conservatory “Alfredo Casella” at L’Aquila and Accademia Nazionale di Danza at Rome and continuing in the academic year 2017/18 – has seen many of its graduates find jobs as pianists for dance in private and public Institutions such as Choreutic High Schools, Opera theatres and dance companies.

The course features practical and theoretical lessons, workshops and on-the-job training, with the attainment by the students of 120 ECTS credits (see prospectus). Classes and training activities will be hosted partly in Rome and partly in L’Aquila, with the involvement of teachers from both institutions. The registration deadline is on July 31st, 2017.

This is our translation of the announcement published by the two Institutions:

MCD punte su pf muto

Would you like to become a 
MUSIC ACCOMPANIST FOR DANCE?

Enroll in the Second Cycle Diploma Course offered by the Alfredo Casella Music Conservatory at L’Aquila and the National Dance Academy at Rome

Learning Outcomes
The course offers a unique training in order to become a Music Accompanist for Dance and Ballet. Thanks to highly qualified teachers, during the two years of the course students will acquire a sound historical knowledge in dance and ballet; they will refine their competence in performance and composition, fully developing their ability in extempore composition, an indispensable skill in order to accompany classes in classical as well as contemporary dance; they will learn to interact in a proficient and reliable way with teachers, students and professionals in the fields of dance and ballet.

Career Prospects
The course will offer to the students concrete employment opportunities, including, but not limited to, piano accompaniment in private and public educational institutions, in theatres and operatic venues, in dance companies. Furthermore, it offers opportunities as musical experts for dance and ballet in information and outreach activitities, in the media and audiovisual sector and as professionals in live performance.

Structure of the course
The course features practical and theoretical lessons, laboratories and on the job training with the attainment from the students of 120 ECTS formative credits. The lessons and any other educational activities will be located at either the National Academy of Dance in Rome or the Conservatory of Music at L’Aquila, with the involvement of professors from both institutions.

Prerequisites of the Course
Diploma in piano performance(1st cycle) or equivalent training.
The entrance examination consists of:

  1. piano performance of a 10 minutes program chosen by the applicant;
  2. first sight reading of a piano reduction from a romantic ballet;
  3. improvisation of 16 bars as assigned by the examination board.

Enrollment: Apply to “Alfredo Casella” Conservatory at L’Aquila (studenti@consaq.it)
Info: +39.0862.22122 (Student Office); +39.328.0649381 (Prof. Alvaro Lopes Ferreira)

Un percorso formativo unico: il Biennio per Maestro collaboratore per la Danza

Prosegue la joint-venture fra Accademia Nazionale di Danza e Conservatorio dell’Aquila

intestazione AND consaq

Il corso di Diploma accademico di II livello per Maestro collaboratore per la Danza, nato nel 2011 come progetto comune fra il Conservatorio “Alfredo Casella” dell’Aquila e l’Accademia Nazionale di Danza, ha visto negli anni molti dei suoi diplomati trovare lavoro come pianisti accompagnatori presso Istituzioni pubbliche e private quali  teatri, compagnie di danza e Licei coreutici.

Il corso biennale si articola in lezioni teoriche e pratiche, laboratori e tirocini con un impegno per gli studenti di 120 crediti formativi (guarda il PDF con il  progetto didattico). Le lezioni e le altre attività didattiche si svolgono presso le sedi dell’Accademia Nazionale di Danza di Roma e del Conservatorio di Musica Alfredo Casella dell’Aquila, con il coinvolgimento di docenti di entrambe le Istituzioni. Il termine di scadenza delle domande di ammissione per l’anno accademico 2017-18 è fissato per il 30 Luglio 2017.

Ecco il comunicato diffuso dalle due Istituzioni

MCD punte su pf muto

Vuoi diventare
MAESTRO COLLABORATORE PER LA DANZA?

Iscriviti al Biennio di II livello realizzato dal Conservatorio “Alfredo Casella” dell’Aquila e dall’Accademia Nazionale di Danza di Roma

Obiettivi formativi
Il corso offre agli studenti un percorso formativo unico nel panorama nazionale per diventare Maestri Collaboratori per la Danza ed il balletto. Grazie a docenti di grande competenza, nei due anni di corso gli studenti acquisiscono solide competenze storiche sulla danza e sul balletto; affinano le loro competenze pianistiche e compositive ed elaborano una compiuta abilità nella composizione estemporanea, indispensabile per accompagnare le lezioni sia di danza classica che di danza contemporanea; imparano ad interagire in maniera competente e autorevole con docenti, studenti e professionisti della danza e del balletto.

Prospettive occupazionali
Il corso offre agli studenti concrete possibilità occupazionali come pianisti accompagnatori nelle scuole di danza pubbliche (per es. licei coreutici) e private, come maestri sostituti e collaboratori pianistici per la danza ed il balletto negli enti lirici e nei teatri, come professionisti presso compagnie di danza e teatrali, come esperti musicali per la danza ed il balletto per le attività divulgative e di informazione nel settore dei mezzi di comunicazione e audiovisivi, come performer e professionisti dello spettacolo dal vivo.

Struttura del corso
Il corso, biennale, si articola in lezioni teoriche e pratiche, laboratori e tirocini per un totale di 120 crediti formativi. Le lezioni, i laboratori e i tirocini si svolgono presso le sedi dell’Accademia Nazionale di Danza di Roma e del Conservatorio di Musica Alfredo Casella dell’Aquila, con il coinvolgimento di docenti di entrambe le Istituzioni. Gli studenti del corso partecipano inoltre al Festival “Il corpo nel suono” con la partecipazione di docenti internazionali.

Requisiti di accesso
Diploma di pianoforte o Diploma accademico di I livello in pianoforte.
L’esame di ammissione consiste in: 1) prova di esecuzione pianistica di 10 minuti a scelta del candidato, 2) lettura a prima vista della riduzione per pianoforte di un balletto romantico, 3) improvvisazione di 16 battute su indicazione della commissione.

Iscrizioni: presso il Conservatorio Alfredo Casella dell’Aquila (studenti@consaq.it)
Info: 0862.22122 (Segreteria studenti) – 328.0649381 (prof. Alvaro Lopes Ferreira)

 

Humor Bizzarro 2017: Angela Paletta – Baroque oboe and QiGong

Course program and teacher’s curriculum

The course is open to amateurs or professionals who wish to approach the baroque and classical repertory with the period instrument or with the modern one. The program will focus on performing and interpretative aspects and on reed building tecniques. Particular attention will be given to the study of respiration with specially aimed QiGong exercises. Individual and collective classes will aim to the study of the soloistic and chamber repertory of the period, both sacred and profane, possibly in conjunction with singing, dance or theatre classes. It’s possible to agree with the teacher on a special repertory proposed by the student. A limited number of study instruments, kindly supplied by the maker Alberto Ponchio (website http://www.anciuti.com), will be available for the class; students are therefore advised, if possible, to bring their own instrument.

A limited number of study instruments, kindly supplied by the maker Alberto Ponchio (see the Anciuti website), will be available for the class; students are nonetheless advised, if possible, to bring their own instrument. Oboi_Ponchio_2

ANGELA PALETTA,  after obtaining her diploma in Oboe at the  “A. Boito” Conservatory in Parma, has followed perfecting courses with I. Goritzki, P. Pollastri, P.W. Feit, P. Grazzi and A. Mion. She collaborates, playing both oboe and cor anglais, with several orchestras, among which Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, Orchestra Sinfonica “G. Verdi” in Milan, Orchestra “Mozart” in Milan (where she also been in charge of the orchestra), Orchestra Filarmonica di Verona, Orchestra del Festival “T. Varga” at Sion (Switzerland), Orchestra Filarmonica di Torino, led by distinguished conductors and soloists such as H. Schiff, T. Varga, J. Horowitz, G. Cassone, Y. Kless. M. Rogliano, V. Sardelli. She took part in many chamber concerts with Trama Ensemble and with several ensembles in Italy and abroad. Since 2001 she collaborates as cor anglais and principal oboe with Orchestra Sinfonica di Adria and with Silver Symphony in Padova; since 2006 with Orchestra “G. Verdi” di Parma and Orchestra da Camera “F. Gonzaga” in Mantova. With the latter in May 2010 she has recorded the Concerto per oboe e archi by A. Marcello. She is also often active in the field of performance with period instruments, collaborating regularly with several early music groups among which Accademia di Musica Antica di Bazzano, Orchestra Barocca di Berna and with the “Il Teatro della Memoria” early music and dance company. She teaches Oboe at Scuola di Musica “Rinaldi” in Reggiolo and at Associazione Musicale ”Santa Cecilia” in Reggio Emilia.

Info about workshop costs and registration is available at this link.

Humor Bizzarro 2017: Marco Rosa Salva, Recorder

Course program and teacher’s curriculum

English music from the second half of the 17th century.
The course is open to students of any level and will deal specifically with music by John Jenkins, Matthew Locke, Henry Purcell, John Blow. Individual lessons and ensemble consort classes will be featured (a number of replicas of historical instruments will be avaiable). For the individual lessons, students can suggest pieces of their choice, also different from the main theme of the course.
 

Marco Rosa Salva studied recorder with Aldo Bova in Venice and with Pedro Memelsdorff in Bologna, where he also graduated with a dissertation of Musical Dramaturgy. He has achieved a vast concert activity, collaborating with many medieval, Renaissance and baroque ensembles, such as Sonatori della Gioiosa Marca, Accademia di S. Rocco – Venice Baroque Orchestra, Cappella Ducale di Venezia, Pastime, Ensemble Antonio Draghi, Cappella della Pietà dei Turchini, L’Aura Soave, Il Complesso Barocco, Consort Veneto, I Barocchisti, Delitiae Musicae, Il Viaggio Musicale, La Venexiana, En Chordais, Cantar Lontano, performing in Italy, Europe, Turkey, United States, Mexico, China, in festivals among which Megaron Musica (Thessaloniki), Silk Road Festival, (Hong Kong), Gubbio Arte Medievale, Festival de Sablè, Settimane musicali al Teatro Olimpico (Vicenza), St. Galler Festspiel, Tage alter Musik (Regensburg), Lufthansa Festival (London), Festival di Cremona, Trentomusicantica, Notti malatestiane (Rimini). He has recorded for RAI, ORF and for the labels Stradivarius, Echo, Fonit Cetra, Tactus, Nuova Era, Skira, Naxos, Opus 111, Glossa. With the ensemble La Girometta (as a player of recorder and director) he deals in particular with the reconstruction of Italian 15th  Century dance music, producing shows, masterclasses and lecture demonstrations. He teaches at Scuola di Musica Antica di Venezia since 1993 where, since 1998, he holds the post of director; he teaches courses and seminars at several Conservatories in Italy and abroad and at Italian Universities.

Info about the workshop costs and registration form are available at this link.

A Roma omaggio alla collezione del Sacro Convento di Assisi

Musiche del Seicento per raccontare una raccolta unica al mondo

strumenti-di-assisi-2

Anticipo della Festa Europea della Musica con l’Ensemble Helianthus che racconterà la storia della collezione di strumenti storici del Sacro Convento di Assisi attraverso un viaggio tra brani del Seicento di compositori quali Giovanni Battista Buonamente, Bartolomeo De Selma y Salaverde, Riccardo Rognoni e Dario Castello. Nello spazio San Giuseppe dei Falegnami suoneranno Laura Pontecorvo (Traversiere di Assisi), Andrea Inghisciano (Cornetto di Assisi), Rossella Croce (Violino) e Guido Morini (Clavicembalo).

Martedì 20 Giugno 2017 – ore 21.00 
San Giuseppe dei Falegnami al Foro Romano – Clivo Argentario 1 – Roma
Ingresso gratuito – Prenotazioni su
 Eventbrite

Festa per l’intitolazione della scuola “Emma Castelnuovo”

L’Istituto Comprensivo di Roma Est onora la docente che ha rivoluzionato l’insegnamento della Matematica

Lo scorso 1 Giugno 2017, nella sede dell’Istituto Comprensivo di Roma  precedentemente intitolato “Ponte di Nona Vecchio-Lunghezza” e ubicato nella periferia Est della Capitale, si è svolta la cerimonia di intitolazione della scuola a Emma Castelnuovo (1913-2014), insigne personalità del mondo della matematica e della scuola a cui si deve un radicale ripensamento del metodo per l’insegnamento della Matematica nella scuola, con profonde influenze sia in Italia che all’estero.

Introdotto dal Dirigente Scolastico Prof.ssa Maria Rosaria Autiero e condotto da Carla Degli Esposti, l’evento ha visto la partecipazione di diverse generazioni di allievi della Castelnuovo. Emozionante l’intervento di Gino Fiorentino, uno dei primi che studiarono con lei nella Scuola Ebraica in cui insegnò fra il 1938 e il 1943 in seguito alle leggi razziali del regime fascista che l’avevano esclusa dalla cattedra vinta nella Scuola Media Statale. Lamberto Petrecca ha parlato dell’Esposizione di Matematica realizzata dagli studenti della Scuola Media “T. Tasso” sotto la guida della docente nel 1974. Andrea Toschi (Licenza Media 1964) ha eseguito, assieme a Yvonne Fisher, una composizione di Gioseffo Zarlino, il grande teorico che nel Cinquecento scrisse fondamentali opere sui rapporti che legano matematica e musica.

Sentita anche la partecipazione dei docenti dell’Istituto Comprensivo: il Prof. Errico De Fabritiis ha presentato la sua Sonatina per Emma per saxofono, basata sulle cifre del numero pi greco; il Maestro Nicolò Piazza ha proiettato una presentazione da lui realizzata in powerpoint sulla vita di Emma Castelnuovo; la prof.ssa Daniela Bosco ha illustrato il Concorso letterario da lei ideato per la formulazione di un “giuramento alla scuola” in italiano medievale, leggendo gli scritti degli studenti premiati. Ha portato il suo saluto anche Roberto Romanella, Presidente del Municipio Roma VI.