ll Teatro della Memoria festeggia i dieci anni di L’Humor Bizzarro – intarsi di musica, danza antica e teatro.

Il Teatro della Memoria festeggia i dieci anni di L’Humor Bizzarro – intarsi di musica danza antica e teatro

Con l’arrivo dei corsisti giunti da Italia, Grecia e Francia ha preso il via la decima edizione di “L’Humor Bizzarro”, una settimana di corsi, concerti e laboratori a cura dell’Associazione “Il Teatro della Memoria” (direzione artistica Claudia Celi e Andrea Toschi).

Anche quest’anno la manifestazione, unica nel suo genere a Roma, ha ottenuto il patrocinio di Roma Capitale – Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico.

I corsi tenutisi presso la Scuola Popolare di Musica di Testaccio, nella sede dell’antico Mattatoio, sono curati da artisti attivi a livello internazionale:

Marina Bonetti (Arpa rinascimentale e barocca), Angela Bucci (Canto rinascimentale e barocco), Ninad Massimo Carrano (Percussioni), Claudia Celi (Danza storica), Federico Marincola (Liuto rinascimentale e Chitarra barocca), Antonella Moles (Clavicembalo), Angela Paletta (Oboe barocco), Lorenzo Pasquali e Daniella De Panfilis (Teatro).

Secondo una prassi consolidatasi nel tempo che vede interagire fianco a fianco allievi,
docenti e artisti ospiti, il frutto del lavoro svolto nelle varie classi di canto, musica strumentale,danza e teatro , confluirà nello spettacolo finale di sabato 6 agosto presso la Sala della Mangiatoia (ex Mattatoio – p.za Giustiniani 4/a) in due orari diversi: ore 18,45 e ore 20,30. Ingresso libero su prenotazione al cell. 320-0557319 entro le ore 16,00 del giorno dello spettacolo.
L’Associazione Il Teatro della Memoria è stata fondata nel 1992 al fine di realizzare:
ricerche di carattere storico, pubblicazioni, corsi e produzioni spettacolari.Fra le attività dell’Associazione i balli ottocenteschi presso palazzi d’epoca, la partecipazione a festival, rassegne, mostre e rievocazioni storiche in Italia e all’estero.Fra gli ultimi interventi nel campo della musica e della danza storica gli spettacoli presso il Musée de l’Ariana a Ginevra, per la Soprintendenza per il Patrimonio Storico Artistico e Demoetnoantropologico per a Calabria, per l’Università di Roma – Tor Vergata, per il “Mesaionikò Festival” (Rodi, Grecia) e nell’ambito delle rassegne “Notturni in Villa” a Milano, “BolognaEstate”,”I Concerti nel Parco” a Roma, “Suoni e Luoghi d’Arte” presso la Reggia di Caserta, “Fuga dalla danza” organizzata dall’Accademia Nazionale di Danza.

Nel 2010 Il Teatro della Memoria è stato fra i partner dell’evento “Alla Corte di Giulio II – La storia continua la tradizione” promosso dal Comune di Roma per la riscoperta del Carnevale Romano.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: