Humor Bizzarro 2018: regolamento e costi

Humor Bizzarro 2018 regolamento

XVII Edizione – Roma 28 luglio-5 agosto 2018

Corsi, concerti e laboratori a cura di
Il Teatro della Memoria (dir. artistica: Claudia Celi e Andrea Toschi)

I docenti di L’Humor Bizzarro 2018:

Canto rinascimentale e barocco: Rosanna Rossoni
Danze del XVI secolo fra Italia e Spagna: Claudia Celi
Danze e contraddanze del XVII-XVIII secolo tra Francia e Spagna: Ilaria Sainato
Danze di società del XIX secolo: Paolo Di Segni
Flauto dolce: Marco Rosa Salva
Liuto rinascimentale, Tiorba e Chitarra barocca: Francesco Tomasi
Oboe barocco: Angela Paletta
Trombone rinascimentale e barocco: Ercole Nisini
Accompagnamento al Cembalo: Paolo Tagliapietra

Seminario di Gestualità retorica: Ilaria Sainato
Seminario di Qi Gong: Angela Paletta

Pratica di Musica d’insieme e di Accompagnamento alla danza

 

 Regolamento

I corsisti sono assicurati contro gli infortuni durante le lezioni e i saggi con un massimale di €50.000.

I corsi sono a numero chiuso, così determinato:

  • corsi di canto o strumento – massimo 10 iscritti
  • corsi di Danza – massimo 16 iscritti

Prima dell’iscrizione un importo pari alla somma della quota di iscrizione più il 50% delle rette dei corsi scelti dovrà essere versato mediante bonifico bancario sul conto n. 8660-2799 presso Monte dei Paschi di Siena (coordinate europee IBAN: IT 42 L 01030 03260 000000279928 – BIC: PASCITM1R33 ), intestato a: Il Teatro della Memoria, oppure mediante vaglia postale a: Il Teatro della Memoria – c/o A. Toschi – via Gradoli, 56 – 00189 Roma. Per i residenti al di fuori dell’area Euro è possibile pagare attraverso TransferWise o carta di credito (chiedeteci istruzioni).

Gli iscritti saranno ammessi sulla base dell’ordine di arrivo delle schede di iscrizione; nel caso che un corso abbia raggiunto il numero massimo, i non ammessi saranno tempestivamente informati e, qualora non desiderino iscriversi a un altro corso, l’anticipo versato sarà rimborsato. In caso di rinuncia per qualunque motivo comunicata alla direzione dopo il 30 giugno 2018 l’anticipo già versato non sarà restituito. In caso di rinuncia prima di tale data – da comunicare esclusivamente compilando il modulo sulla pagina web dedicata – sarà restituita una somma pari all’anticipo versato meno €60,00. I corsi che non raggiungeranno un numero minimo di iscrizioni non saranno attivati; in questo caso la Direzione avviserà tempestivamente gli iscritti e, qualora essi non desiderino iscriversi a un altro corso, rimborserà interamente l’anticipo versato.

La scheda d’iscrizione accompagnata da una copia della ricevuta di versamento dell’anticipo dovrà pervenire entro il giorno 30 giugno 2018:

  • per posta a: Il Teatro della Memoria – c/o A. Toschi – via Gradoli, 56 – 00189 Roma
  • per fax al n. (+39) 06–33267447
  • per e–mail a: info@teatrodellamemoria.org

Il saldo dovrà essere versato prima dell’inizio dei corsi.

La Direzione si riserva di apportare modifiche al programma. L’accoglienza degli iscritti avverrà il 28 luglio dalle 16,00 alle 19,30 presso la sede dei corsi in Piazza Giustiniani 4/a.

Quote

Iscrizione e assicurazione

  • con pagamento dell’anticipo entro il 30/6/18 €60,00
  • con pagamento dell’anticipo dopo il 30/6/18 €120,00

Per gli iscritti a scuole e associazioni convenzionate e per chi frequenta più di un corso: riduzione di €40,00.

Rette di frequenza

Corsi principali:

  • Canto o Strumento: €270,00
  • Danza (durata 12 ore): €140,00

Corsi complementari:

  • Sei lezioni individuali da 30 minuti di Canto o Strumento: €180,00
  • Seminario di Gestualità retorica: €90,00

Il Seminario di Qi Gong è gratuito per tutti gli iscritti.

Sede dei corsi – Esercizi convenzionati

I corsi si terranno presso la Scuola Popolare di Musica di Testaccio nella sede di Piazza Giustiniani 4/a. I corsisti potranno usufruire di sconti presso ristoranti, alberghi e Bed&Breakfast convenzionati. L’elenco degli esercizi convenzionati sarà inviato per e–mail o per posta prioritaria a tutti quelli che ne faranno richiesta.

I curriculum dei docenti sono disponibili su questa pagina.

Sede dei corsi: Scuola Popolare di Musica di Testaccio.

Info: tel. e fax 06-33267447 – cell. 328-3645555; e-mail: info@teatrodellamemoria.org
oppure contattaci compilando il modulo qui sotto:

Qualche immagine dalla serata conclusiva de “L’Humor Bizzarro 2017”

Ringraziamo Damiano Zignani per queste belle foto del saggio-spettacolo di musica antica e danza storica

In attesa di L’Humor Bizzarro 2018, con piacere pubblichiamo una scelta di foto dell’edizione 2017 – dedicata agli “English pastimes” – scattate da Damiano Zignani al Teatro Belli di Roma. Altre immagini si possono vedere nel precedente post.

 

A Roma dal 28 luglio al 5 agosto “L’Humor Bizzarro 2018”

Humor Bizzarro 2018

XVII Edizione – Roma 28 luglio-5 agosto 2018

Corsi, concerti e laboratori a cura di
Il Teatro della Memoria (dir. artistica: Claudia Celi e Andrea Toschi)

I docenti di L’Humor Bizzarro 2018:

Canto rinascimentale e barocco: Rosanna Rossoni
Danze del XVI secolo fra Italia e Spagna: Claudia Celi
Danze e contraddanze del XVII-XVIII secolo tra Francia e Spagna: Ilaria Sainato
Danze di società del XIX secolo: Paolo Di Segni
Flauto dolce: Marco Rosa Salva
Liuto rinascimentale, Tiorba e Chitarra barocca: Francesco Tomasi
Oboe barocco: Angela Paletta
Trombone rinascimentale e barocco: Ercole Nisini
Accompagnamento al Cembalo: Paolo Tagliapietra

Seminario di Gestualità retorica: Ilaria Sainato
Seminario di Qi Gong: Angela Paletta

Pratica di Musica d’insieme e di Accompagnamento alla danza

I curriculum dei docenti sono disponibili su questa pagina.

Sede dei corsi: Scuola Popolare di Musica di Testaccio.

Il regolamento, i costi e la scheda d’iscrizione sono disponibili su questa pagina

I programmi di L’Humor Bizzarro 2018 saranno presto disponibili su questo blog.

Info: tel. e fax 06-33267447 – cell. 328-3645555; e-mail: info@teatrodellamemoria.org
oppure contattaci compilando il modulo qui sotto:

Borse di studio per l’orchestra barocca a Vadstena

Vadstena-Akademien annuncia le selezioni di strumentisti per la prossima produzione estiva 

borse di studio Vadstena orchestra barocca

La prestigiosa Vadstena-Akademien – ospitata nel suggestivo castello di Vadstena sul lago Vättern – ha svolto negli anni un importante ruolo nella riscoperta e nella riproposta di capolavori dell’opera barocca. Per l’estate del 2018 il programma della rassegna prevede l’esecuzione di un pastiche basato sul cosiddetto Narva-Baletten il grandioso spettacolo messo in scena a Stoccolma nel 1701 per celebrare una vittoria militare di Carlo XII a Narva. Recenti ricerche hanno identificato fra i compositori, accanto allo svedese Anders von Düben (1673-1738) cui era stata attribuita inizialmente tutta l’opera, anche il francese Jean Desfontaines (1658-1752) nonché Jean-Baptiste Lully (1632-1687).

La nuova produzione intitolata Solen och Nordstjärnan (Il Sole e la Stella del Nord) unisce nell’omaggio il Re Sole e Carlo XII combinando materiali dal balletto originale con un intermezzo comico di Molière e Lully. Lo spettacolo sarà realizzato sotto la direzione di Karin Modigh (coreografa e regista) con l’assistenza di Lena Cederwall Broberg e di Adrian Navarro per la coreografia. La direzione musicale è affidata a Dan Laurin assistito al cembalo da Anna Paradiso Laurin.

Borse di studio per l’orchestra barocca

Per l’ensemble strumentale (diapason LA=Hz 415) vengono offerte borse di studio per i seguenti ruoli.

strumento note 
Violino strumento moderno o barocco
Violino c. obb. di Viola (o viceversa) strumento moderno o barocco
Viola strumento moderno o barocco
Contrabbasso per il continuo, strumento moderno o barocco
Flauto dolce è richiesto lo strumento barocco
Oboe è richiesto lo strumento barocco
Fagotto per il continuo, strumento barocco
Liuto per il continuo
Clavicembalo per il continuo

Per gli archi non è indispensabile una precedente esperienza con gli strumenti storici. È comunque richiesto un forte interesse all’esecuzione storicamente informata del repertorio per orchestra barocca.

La domanda di partecipazione alla selezione, compilata secondo le indicazioni contenute nel bando ufficiale deve essere presentata entro il 20 Febbraio 2018 all’indirizzo apply@vadstena-akademien.org.  I candidati selezionati riceveranno una borsa di studio a copertura delle spese di vitto e alloggio per i giorni di permanenza a Vadstena per le prove e gli spettacoli nel periodo 30 Giugno –  8 Agosto (per il continuo) ovvero 4 Luglio – 8 Agosto (per tutti gli altri).

Info: Terese Lindström – terese@vadstena-akademien.org
web: vadstena-akademien.org

Selezione per danzatrici barocche a Vadstena in Svezia

Vadstena-Akademien annuncia il bando per una borsa di studio finalizzata alla prossima produzione estiva 

Vadstena Slott_2

Situato sulle rive del lago Vättern, il suggestivo castello di Vadstena ospita la prestigiosa Vadstena-Akademien che negli ha svolto un importante ruolo nella riscoperta e nella riproposta di capolavori dell’opera barocca. Per l’estate del 2018 il programma della rassegna prevede l’esecuzione di un pastiche basato sul cosiddetto Narva-Baletten, il grandioso spettacolo andato in scena a Stoccolma nel 1701 per celebrare la vittoria militare di Carlo XII a Narva. Recenti ricerche musicali hanno identificato fra i compositori, accanto allo svedese Anders von Düben (1673-1738) cui era stata attribuita inizialmente tutta l’opera, anche il francese Jean Desfontaines (1658-1752) nonché Jean-Baptiste Lully (1632-1687).

La nuova produzione intitolata Solen och Nordstjärnan (Il Sole e la Stella del Nord) unisce nell’omaggio il Re Sole e Carlo XII combinando materiali dal balletto originale con un intermezzo comico di Molière e Lully. Lo spettacolo sarà realizzato sotto la direzione di Karin Modigh (coreografa e regista) con l’assistenza di Lena Cederwall Broberg e di Adrian Navarro per la coreografia. La direzione musicale è affidata a Dan Laurin assistito al cembalo da Anna Paradiso Laurin.

Borsa di studio

Per il corpo di ballo viene offerta una borsa di studio per una danzatrice con i seguenti requisiti:

  • data di nascita nel 1987 o anni successivi;
  • esperienza di base nella danza barocca;
  • solida base tecnica, musicalità, equilibrio e coordinazione;
  • motivazione a inserirsi nel contesto di una esecuzione storicamente informata dell’opera assieme a musicisti e cantanti;
  • saranno inoltre valutate positivamente eventuali capacità acrobatiche, di recitazione e mimiche.

La domanda di partecipazione alla selezione deve essere presentata entro il 15 Gennaio 2018 all’indirizzo apply@vadstena-akademien.org e deve contenere:

  • un video di danza barocca eseguita dalla candidata più un altro video con un brano di danza di qualunque genere;
  • un curriculum;
  • una breve esposizione delle motivazioni personali (max. mezza pagina A4).

La candidata selezionata riceveranno una borsa di studio per tutti i giorni di permanenza a Vadstena per le prove e gli spettacoli nel periodo 15 Giugno – 15 Agosto 2018.

Info: Terese Lindström – terese@vadstena-akademien.org
web: vadstena-akademien.org

La compagnia “Tres Lusores” festeggia a Cori 20 anni di attività

Nella suggestiva Chiesa di Sant’Oliva una conferenza/spettacolo nel segno di Fabrizio Caroso

Tres Lusores 20 Anni

Riportiamo il comunicato diffuso dalla compagnia Tres Lusores di Cori:

Nel 20° anniversario del primo spettacolo la Compagnia Rinascimentale “Tres Lusores” presenta:

“El bel danzar… per dar piacere all’anima gentile”

Un magico Viaggio nel Rinascimento tra passato e presente attraverso musiche, canti, danze di corte e sapori antichi.

Rievocazione storica de “L’Arte del Ballare ò de i Balletti” del M° Fabritio Caroso da Sermoneta, in occasione del VENTESIMO ANNIVERSARIO della Compagnia Rinascimentale “Tres Lusores”.

Interverrà la Prof.ssa Claudia Celi, docente di Storia della Danza presso l’Accademia Nazionale di Danza di Roma.

Musiche e canti eseguiti dal Complesso Strumentale “Fanfarra Antiqua” diretto dal M° Carlo Vittori.

Oggetti artigianali di arredamento dell’artista Nicola Corbi.

Cori, 17 Dicembre 2017
Chiesa di Sant’Oliva, ore 11:00
(ingresso gratuito)

Al termine della conferenza/spettacolo sarà offerto un piccolo banchetto di dolci rinascimentali e locali.
Vi aspettiamo!

 

Come arrivare

Tres Lusores Cori Sant'OlivaPer arrivare a Cori da Roma con il percorso più semplice prendere la SS7 (Appia); alla rotonda del km 17, dopo l’Aeroporto di Ciampino, prendere la SP217 (Via dei Laghi) e seguirla fino a Velletri; da Velletri seguire le indicazioni per Giulianello – Cori. Arrivati nell’abitato di Cori, in via Roma prima dell’Ufficio Postale girare stretto a sinistra su via Antonio Gramsci e salire verso il centro del paese seguendo successivamente via Don Giovanni Minzoni e via Giacomo Matteotti. La chiesa di Sant’Oliva è visibile sulla sinistra dopo il palazzo del Municipio. Sono disponibili parcheggi su via Matteotti e su via Guglielmo Marconi prima della Scuola Media “Massari”.

Il tempo di viaggio partendo dal GRA è di circa un’ora e 20 minuti, considerando il traffico domenicale. A seconda della zona di Roma da cui si parte sono possibili altri percorsi che passano per la via Anagnina oppure per l’Autostrada del Sole, visibili a questo link su Google Maps.

Musiche, danze e ottave rime per Torquato Tasso

Le foto dello spettacolo del 6 Novembre all’interno delle Giornate di studio Indagini su Tasso 

foto di Nadia Noemi Celentano

Nell’ambito delle giornate di studio Indagini su Tasso promosse dal Comune di Sorrento su iniziativa dell’Istituto di cultura “Torquato Tasso”, la sera dello scorso 6 Novembre si è svolto un evento spettacolare costruito attorno alle opere del poeta. L’ensemble di musica antica e danza storica de Il Teatro della Memoria (direzione artistica: Claudia Celi e Andrea Toschi) ha eseguito musiche e danze dell’epoca abbinate alla lettura di brani tassiani.

Credits:

  • Attore: Salvatore Guadagnuolo
  • Danzatori: Simona Buompadre, Claudia Celi,  Paolo Di Segni, Maria Cristina Esposito, Yari Molinari
  • Musicisti: Mauro Morini (trombone rinascimentale), Carolina Pace (flauto dolce), Angela Paletta (bombarda), Andrea Toschi (fagotto rinascimentale e flauto dolce)
  • Illustrazione costumi: Giuseppe Tramontano
  • Illustrazione danze: Claudia Celi
  • Con la partecipazione di: Scuola di danza “Patty Schisa” di Sorrento

Clicca sull’immagine qui sotto per il dépliant con il programma delle giornate di studi e i credits completi

Depliant Sorrento

Anche la musica e la danza per celebrare Torquato Tasso a Sorrento

Dal 6 all’8 Novembre le Giornate di studio Indagini su Tasso con conferenze, mostre, seminari di gastronomia e momenti spettacolari

Altamura - Tasso a Sorrento

Francesco Saverio Altamura, Il Tasso presso sua sorella a Sorrento (1861), olio su tela

Nell’ambito delle celebrazioni per il 440° anniversario del ritorno di Torquato Tasso a Sorrento, la città natale celebra il suo illustre concittadino con una serie di eventi, che si svolgeranno nei prossimi giorni dal 6 all’8 Novembre, organizzati dal Comune di Sorrento su iniziativa dell’Istituto di cultura “Torquato Tasso” con il patrocinio di importanti  Istituzioni (v. dépliant in fondo alla pagina).

Sotto il titolo Indagini su Tasso, sono in programma un fitto numero di comunicazioni scientifiche di studiosi provenienti da Centri di ricerca e Università italiani ed esteri, il seminario Caterina Sforza e il suo ricettario e due mostre, una su Le edizioni illustrate della Gerusalemme Liberata dal secolo XVI al XVIII, l’altra su La profumeria del Rinascimento fra igiene, medicina e seduzione.

Due  i momenti spettacolari, entrambi presso il Teatro Tasso. La sera del 6 Novembre interverrà Il Teatro della Memoria (direzione artistica Claudia Celi e Andrea Toschi) che eseguirà musiche e danze dell’epoca abbinate alla lettura di brani tassiani a cura dell’attore Salvatore Guadagnuolo, con la partecipazione della Scuola di danza “Patty Schisa” di Sorrento. Ad illustrare i costumi interverrà Giuseppe Tramontano, per le danze Claudia Celi. I brani coreografici, ricostruiti sulla base dei trattati di Fabrizio Caroso e Cesare Negri, saranno eseguiti dall’ensemble di musica antica e danza storica de Il Teatro della Memoria composto dai danzatori Simona Buompadre, Claudia Celi,  Paolo Di Segni, Maria Cristina Esposito, Yari Molinari e dai musicisti Mauro Morini (trombone rinascimentale), Carolina Pace (flauto dolce), Angela Paletta (bombarda), Andrea Toschi (fagotto rinascimentale e flauto dolce). 
Il giorno 7 Novembre  sarà la volta del Quintus Ensemble diretto da Davide Troia della Pietà dei Turchini di Napoli che proporrà  un concerto di madrigali su testi del Tasso composti da Carlo Gesualdo da Venosa e Claudio Monteverdi.

Clicca sull’immagine qui sotto per scaricare il dépliant con il programma completo

Depliant Sorrento

Guarda le foto dello spettacolo a questo link

Apprendere e ascoltare le Istampitte dal London Codex

A Roma seminario e concerto in duo sulle danze strumentali del Medioevo

seminario Roma
Continua a Roma presso la Sala Polivalente “Prima” a San Lorenzo l’originale rassegna Suoni all’improvviso, una serie di seminari dedicati all’improvvisazione nella musica di varie culture organizzati dall’Associazione Raccontarcantando . Dopo l’appuntamento del 15 Ottobre con Dario Lo Cicero, il prossimo 29 Ottobre è la volta di Principio di Virtù, un laboratorio condotto da Peppe Frana sulle istampitte dal MS GB-Lbl Add. MS 29987 (London Codex), un codice toscano datato fra secolo XIV e XV che costituisce una delle prime fonti sulla musica per danza in Europa.

Al termine del seminario nella stessa sede vi sarà un concerto dedicato al repertorio delle danze strumentali del Medioevo con Alessandro de Carolis (flauti) e Peppe Frana (liuto e chitarrino).

La rassegna continuerà il 19 Novembre con Cantar d’Ottave, un incontro sulle declamazioni intonate della Gerusalemme liberata, a cura di Anna De Martini. Il 3 Dicembre si conclude con DismantleBach,  la decostruzione di un adagio di Bach a cura di Luigi Mangiocavallo.

Prossimo appuntamento: Domenica 29 Ottobre – Seminario h. 10-13, 15-18; concerto h. 19
Location: Sala polivalente “Prima” – via del Lucani 41A – Roma (San Lorenzo)

Infotel: 340-7747299 – e-mail: mariademartini65@gmail.com

Danze di corte europee a Merigar

Presso il centro di Arcidosso della Comunità Dzogchen, un laboratorio teorico-pratico con Claudia Celi

Gonpa_merigar_west

Riportiamo il comunicato diffuso da Merigar:

Logo Merigar.png Merigar 0564 966837
office@dzogchen.it
www.dzogchen.it

Sabato 16 settembre

Merigar in collaborazione con
Associazione Il Teatro della Memoria
presenta

Movete al mio bel suon le piante snelle
Incontro teorico-pratico con Claudia Celi sulla danza di corte fra Quattrocento e primo Seicento

Movete al mio

Danze storiche europee: introduzione alla danza di corte italiana e francese del XV e XVI secolo

Merigar è lieta di ospitare un laboratorio di “Danze di corte fra Quattrocento e primo Seicento”. Sara’ un inusuale tuffo nel ricco Rinascimento guidato da una vera esperta nel settore, Claudia Celi.

Siete tutti benvenuti!

Il nostro proposito è quello di offrire una giornata interessante per chi ama danzare ma anche proporre degli spunti, strumenti ed esempi didattici per chi già insegna o è interessato ad intraprendere un percorso formativo di istruttore di danza.

Claudia Celi, danzatrice e coreografa, conduce gruppi e laboratori di danza da più di 30 anni, si occupa anche di formazione ed è docente presso Università ed Accademie.

La sua disponibilità a condividere una grande esperienza è per noi un’occasione preziosa.

Il laboratorio si svolgerà sabato 16 settembre dalle ore 10.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 16.30.

E’ necessaria la preiscrizione

Offerta libera

Per maggiori informazioni

Per raggiungere Merigar vedi le indicazioni a questo link