ULTIM’ORA: le locandine e gli sconti per “Invito alla Danza 2015”

Compila il modulo per ricevere il coupon sconto (€10 invece di €15) per gli iscritti al Blog e alla pagina Facebook de Il Teatro della Memoria

locandina Formidabili

Per essere sicuri di trovare il posto ricordate di prenotare a uno di questi numeri: fisso 06-39738323 – cell. 348-7029364 

Location: Teatro Greco – via Ruggero Leoncavallo, 10 – Roma

Per info dettagliate e credits vedi il precedente post.

Proseguimento autunnale per “Invito alla Danza 2015”

Due programmi in collaborazione con l’Accademia Nazionale di Danza per il 25° dello storico festival romano

locandina Formidabili

clicca sulle immagini per scaricare le locandine

Il Festival Internazionale di Danza e Balletto Invito alla Danza festeggia la sua XXV edizione con due appuntamenti speciali ideati da Marina Michetti e realizzati in collaborazione con l’Accademia Nazionale di Danza che saranno ospitati dal Teatro Greco. Riportiamo qui di seguito le note illustrative dal comunicato ufficiale:

TRENTA E’ BELLO
Era il 1996 quando Invito alla Danza inseriva all’interno del suo programma un settore riservato alle giovani proposte per offrire un’opportunità a quei coreografi che incontravano difficoltà nel far conoscere il proprio lavoro. Nasceva così il progetto Trenta è bello, il cui titolo si riferiva all’età dei partecipanti che oscillava appunto intorno ai trent’anni. Autori dello spessore di Michele Pogliani, Milena Zurlo, Dino Verga, Mauro De Candia hanno debuttato ad invito alla Danza come coreografi per poi affermarsi come autori o direttori di compagnia. Quest’anno il progetto viene ripreso per promuovere ancora una volta coreografi emergenti per la danza di domani. Parteciperanno i giovani coreografi Luca Braccia e Valerio De Vita dell’Accademia Nazionale di Danza, Lorenzo Schiavo  del Centro Professionale Formazione Bartolomei, Federica Galimberti, Mattia De Virgiliis e Francesco Di Luzio, provenienti da un percorso decennale comune di sperimentazione e contaminazione stilistica all’interno del Dance Factory GDO.
Venerdì 16 Ottobre – ore 21,00invito alla danza logo
FORMIDABILI QUEGLI ANNI
Domenica 18 ottobre, sempre al Teatro Greco,  secondo importante appuntamento della stagione autunnale di Invito alla Danza con lo spettacolo Formidabili quegli anni. Il progetto ricostruisce un momento importante della nostra storia della danza: l’arrivo in Italia della Modern Dance Americana, diffusa soprattutto grazie alla Compagnia TeatroDanza Contemporanea di Roma e al Centro Professionale di Danza Contemporanea. Dagli anni ’70 in poi Roma fu fucina di creatività e novità diventando riferimento prioritario per la conoscenza e la diffusione della danza contemporanea nei suoi linguaggi fondamentali: tecnica Graham, Limón, Cunningham. I protagonisti di quei giorni, Elsa Piperno, Joseph Fontano e Nicoletta Giavotto, ricostruiscono alcune delle loro coreografie più significative che hanno cambiato il modo di esprimersi in palcoscenico, sia per l’uso di tecniche diverse, ma anche perché hanno realizzato un punto di incontro espressivo fra i diversi linguaggi teatrali: musica, danza, testo recitato, tecniche audiovisive. Il loro lavoro infatti divenne un importante punto di riferimento per la danza italiana. Il progetto, che ha come obiettivo la salvaguardia di una parte importante della storia della danza, rappresenta altresì un’occasione unica per le nuove generazioni, affinché vengano a conoscenza delle loro radici e possano avvalersi nel loro lavoro futuro di questo eccezionale repertorio con cui confrontarsi.Interpreti delle performance i danzatori dei bienni e dei trienni contemporanei dell’Accademia Nazionale di Danza.
Domenica 18 Ottobre – ore 18,00

Teatro Greco – via Ruggero Leoncavallo, 10 – Roma
Ingresso: Intero: €15, Ridotto: €10
Info: tel. 06 39738323 – mob. 348 7029364 – info@invitoalladanza.it

ULTIM’ORA – sono disponibili biglietti ridotti per gli iscritti a questo blog. Il modulo per la richiesta è disponibile a questo link

Performance di una notte d’estate in Valnerina

Nelle piazze e nei vicoli del Borgo di San Mamiliano la serata inaugurale delle “Residenze Creative” nell’ambito del progetto Le Relazioni Armoniche


Foto di Andrea Toschi
Per il programma completo ed i credits vedi il PDF della manifestazione

“Nostos” di Giordana Maura e “Open House” all’Accademia Nazionale di Danza

Sabato 9 e domenica 10 Maggio gli appuntamenti con il Festival Danza con noi! e con Open House

Riportiamo qui di seguito il comunicato ufficiale:

testata_cs_AND

Comunicato Stampa

IX edizione del Festival Danza con noi!

Nostos.  Viaggio di ritorno

Sabato 9 maggio ore 18  al Teatro Ruskaja dell’Accademia Nazionale di Danza, guidata dal Commissario prof. Giovanna Cassese, prosegue il Festival ‘Danza con noi!’, Nostos. Viaggio di ritorno, giunto alla IX edizione.

Una iniziativa nata per gli ex allievi dell’Accademia Nazionale di Danza, che negli anni si sono distinti sulla scena della danza classica e contemporanea internazionale come danzatori, coreografi e maestri.  Giovani artisti ormai diventati “famosi” che ritornano da dove sono partiti per offrire agli studenti di oggi le loro esperienze artistiche tenendo seminari su tematiche tratte dal repertorio classico e contemporaneo, su concetti coreografici personali, su quanto nei loro percorsi hanno elaborato, sofferto e sognato.

Si tratta di incontri concepiti in modo originale rispetto alle tradizionali lezioni da parte di un maestro ospite, perché permeati dallo sguardo di chi è cresciuto come persona e come danzatore proprio in quelle aule in cu ritorna  oggi a offrire il suo bagaglio di esperienze, emozioni e ricordi.

Protagonista di sabato 9 maggio con una performance (ore 18 Teatro Ruskaja) sarà Giordana Maura, ormai dal 2002 solista del Teatro di San Carlo di Napoli, partita appunto dall’Accademia Nazionale di Danza.

Inoltre sempre il 9, ma anche il 10 maggio l’Accademia Nazionale di Danza partecipa a Open House 2015 (apertura straordinaria al pubblico dei musei e dei siti archeologici) con visite guidate all’Accademia il 9 maggio dalle ore 15 alle 15,45 e dalle 17 alle 17,45; il 10 maggio dalle 10 alle 10,45 e dalle 11 alle 11,45 curate dalla Biblioteca Nazionale di Danza.

Al termine della visita domenica 10, alle ore 12 al Teatro Ruskaja sarà presentato al pubblico “In compagnia di petits pas” collage di brani coreografici tratti dal più recente repertorio classico e contemporaneo degli allievi dell’Accademia. Il collage è curato dal prof. Buonavita.

A seguire ci sarà un incontro al interverranno  la prof. Giovanna Cassese, Commissario Accademia Nazionale di Danza, Caterina Di Rienzo, studiosa di Filosofia della danza, Manuela Canali, responsabile Biblioteca AND

Il programma dettagliato delle attività è sul sito www.accademianazionaledanza.it

Ideazione e organizzazione: Francesca Falcone.
Supporto tecnico: Marco Melia (responsabile), Silvia Borsetti, Luca Braccia e Giuseppe Perricone (coordinamento).

Possibilità di accesso per i disabili

Clicca sull'immagine per scaricare l'invito a Open House

Clicca per scaricare l’invito a Open House

Per tutti gli appuntamenti di Nostos. Viaggio di ritorno che ha per protagonisti ex-allievi dell’Accademia Nazionale di Danza vai a questo link

Fantasie di movimento per Camille Saint-Saëns con Paolo Arcangeli

Sabato il prossimo appuntamento del Festival Danza con noi! dell’Accademia Nazionale di Danza

Riportiamo qui di seguito il comunicato ufficiale:

Comunicato Stampa

L’Accademia Nazionale di Danza

presenta

NOSTOS. Il viaggio di ritorno
di
Paolo Arcangeli

Teatro Ruskaja, sabato 18 aprile, ore 18.00

A T  D A W N

Proseguono gli appuntamenti con Nostos: il viaggio di ritorno degli ex allievi dell’Accademia Nazionale di Danza – diretta dal Commissario straordinario, prof.ssa Giovanna Cassese – con il danzatore, coreografo e insegnante Paolo Arcangeli, introdotto dalla prof.ssa Clarissa Mucci. Al termine della serata gli studenti del I Triennio classico delle prof. Monica Fulloni e Patrizia Macagno si esibiranno in At Dawn, la nuova coreografia creata da Paolo Arcangeli su musica di Charles-Camille Saint-Saëns. La coreografia, espressamente creata per gli studenti dell’Accademia Nazionale di Danza, è incentrata sulle diverse dinamiche di movimento e sull’uso dello spazio attraverso una successione di trii, quartetti e pezzi di gruppo. Lo spirito del progetto è quello di trasmettere, attraverso l’esperienza personale di Paolo Arcangeli, il desiderio di nuove sperimentazioni.

Paolo Arcangeli si diploma presso l’Accademia Nazionale di Danza di Roma nel 1999. Lavora successivamente in compagnie italiane ed estere, come Aton Dino Verga Danza, Balletto di Roma e Victor Ullate Ballet.
Nel 2000 entra a far parte del Corpo di Ballo del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, ricoprendo ruoli solistici nei balletti dei seguenti coreografi: G. Balanchine, Y. Uotinen, J. Neumeier, A. Bournoville, R. Petit, A. Milloss, M. Fokin, L. Childs, J. Limón, N. Duato, W. Forsythe, A. Foniadakis, J. Kylián, A. Amodio, V. Sieni, V. Bourmeister, G. Montero, R. Van Dantzing, M. Moricone, F. Monteverde, P. Chalmer, S. Linke, E. Polyakov, D. Parsons, C. Soto, D. Bombana, F. Nappa, M. Goecke e M. Levaggi.

All’attività di tersicoreo affianca quella di coreografo. Nel 2011 debutta con Olympic Games al Teatro Martinitt di Milano. Nel marzo 2012 crea Moving elements per la Lyric Dance Company, al Teatro Cantiere Florida di Firenze. Nello stesso periodo al Teatro Goldoni di Firenze, partecipa con Men, a Short Time, una vetrina per giovani coreografi, durante la quale gli viene assegnata una mansione speciale da una giuria composta dai più importanti critici italiani. Nel maggio 2012, all’interno del Festival Internazionale Fabbrica Europa (Stazione Leopolda di Firenze), crea Concatenazioni per i primi ballerini della compagnia MaggioDanza. Nel gennaio 2013 collabora con il Kaos Balletto di Firenze per realizzare In, una produzione attualmente in tournée in Italia. Nel febbraio dello stesso anno viene invitato come coreografo emergente al Galà di apertura di Danza in Fiera con Solo. Nel maggio 2013 al Teatro Astra di Torino crea Falsa Imago per la compagnia MaggioDanza. Nel luglio dello stesso anno viene nuovamente chiamato dal Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, per la coregrafia dell’opera Orfeo all’Inferno, con la regia di Marco Carniti, nello splendido scenario dei Giardino di Boboli. Nel 2015 è in corso la collaborazione con Astra Roma Ballet per la quale ha creato Ad maiora, che debutterà ad aprile presso il Teatro Olimpico di Roma.

Ideazione e organizzazione: Francesca Falcone
Supporto tecnico: Marco Melia (responsabile), Silvia Borsetti, Luca Braccia e Giuseppe Perricone (coordinamento).
La manifestazione è  aperta al pubblico  fino ad esaurimento posti.
Teatro Ruskaja – Accademia Nazionale di Danza, Largo Arrigo VII, 5. Ore 18.00
Per ulteriori informazioni si prega rivolgersi alla sig.ra Maria Sidoti (Tel. 06 57176206)

Per tutti gli appuntamenti di Nostos. Viaggio di ritorno che ha per protagonisti ex-allievi dell’Accademia Nazionale di Danza vedi il precedente post

Segni dinamici per la lira di Tersicore con Stefano Giannetti

Sabato all’Accademia Nazionale di Danza il nuovo appuntamento di Nostos. Il viaggio di ritorno

Riportiamo qui di seguito il comunicato ufficiale:

Comunicato Stampa

L’Accademia Nazionale di Danza è lieta di presentare

NOSTOS. Il viaggio di ritorno

di
Stefano Giannetti
La tecnica accademica tra dinamica e musica: una nuova proposta

 Sabato 14 febbraio si terrà il quarto appuntamento organizzato in occasione del IX Festival ”Danza con noi”  con il danzatore, insegnante e coreografo Stefano Giannetti. Nel seminario che terrà per gli allievi del III Triennio classico delle prof. Galeotti e Rizza,  Stefano creerà un lavoro coreografico che poi sarà rappresentato come dimostrazione finale. Il suo lavoro sarà concentrato molto sulla musicalità, sulla dinamica e sull’uso originale della tecnica accademica.

Stefano si forma inizialmente presso l’Accademia Nazionale di Danza e poi presso il Conservatoire National Supérieur de la Danse di Parigi con la celeberrima Ivette Chauviré. È vincitore dei seguenti premi:  Prix du Conservatoire, Prix de Lausanne,  Premio Nazionale Danza, Premio Leonide Massine a Positano.
Danza con il Balletto di Amburgo, il Balletto di Basilea e, come primo ballerino, con il London Festival Ballet, il Balletto di Zurigo e la Deutsche Oper di Berlino.
È interprete dei grandi balletti del repertorio classico e delle creazioni di Ashton, Balanchine, Béjart, Bruce, Kylián, MacMillan, Neumeier, Petit, Schaufuss, Sholz, Spoerli, Taylor e Tetley.
Come coreografo esordisce giovanissimo per l’Accademia Nazionale di Danza con la creazione  Il Fiore di Pietra, prodotto dalla RAI per Maratona Estate, a cura di Vittoria Ottolenghi.
Crea balletti per Anna Razzi, Marco Pierin, Vladimir Derevianko e per il Balletto dell’Arena di Verona, la Deutsche Oper di Berlino, i Teatri dell’Opera di Bonn,  Darmstadt e  Zurigo, il Balletto Norvegese di Oslo, il Danse Atelier di Tokio, il Miami International Ballet Festival (USA), il Balletto Nazionale di Finlandia. È maître de ballet al Semperoper di Dresda, diretto da Derevianko. È direttore del ballo del Northen Ballet Theatre in Gran Bretagna.
Fonda a Berlino il centro di danza Uomo Danza, specializzato per la formazione di ballerini maschi. È stato ospite del Festival Corpi Sensibili a Udine e presso la Galleria Borghese di Roma.
Dal 2006 è Direttore della Compagnia di Balletto del Pfalztheater di Kaiserlautern in Germania, presso cui ha creato Carmen, Glass Violinkonzert, Hommage à Mozart, Giacomo Casanova, Duke Ellington Forever, Rumpelstilzchen, Pulcinella, L’Uccello di Fuoco, La Bella Addormentata, Il Lago dei Cigni, Lo Schiaccianoci, Alice nel Paese delle meraviglie, Rossini!, Il Principe delle Pagode, ecc.

Ideazione e organizzazione: Francesca Falcone
Supporto tecnico: Marco Melia (responsabile), Silvia Borsetti, Luca Braccia e Giuseppe Perricone (coordinamento).
La manifestazione è  aperta al pubblico  fino ad esaurimento posti.
Teatro Ruskaja – Accademia Nazionale di Danza, Largo Arrigo VII, 5. Ore 18.00
Per ulteriori informazioni si prega rivolgersi alla sig.ra Maria Sidoti (Tel. 06 57176206)

NOSTOS GIANNETTI_rid

clicca sull’immagine per il programma in PDF

Per tutti gli appuntamenti di Nostos. Viaggio di ritorno che ha per protagonisti ex-allievi dell’Accademia Nazionale di Danza vedi il precedente post

Correnti spaziali di libertà con Caterina Rago

Continuano all’Accademia Nazionale di Danza gli appuntamenti del Festival Danza con noi! 

Riportiamo qui di seguito il comunicato ufficiale:

Comunicato Stampa

L’Accademia Nazionale di Danza è lieta di presentare

NOSTOS. Il viaggio di ritorno
di
Caterina Rago
Vibrante libertà

Sabato 24 gennaio si terrà il terzo appuntamento organizzato in occasione del IX Festival ”Danza con noi”  con la danzatrice, insegnante e coreografa CATERINA RAGO, introdotta dalla prof. ELSA PIPERNO.

Al termine della serata gli studenti del II Triennio contemporaneo dei prof. Anastasio, Bonavita, Brugnolini, Martorana e Sjostrom si esibiranno in una performance basata sul lavoro che nel corso della settimana hanno svolto con Caterina Rago.

Il seminario consiste nello studio della Tecnica Graham e del Repertorio della Caterina Rago Dance Company.

Lo studio della tecnica si focalizzerà sul tema dell’energia del corpo che si espande nello spazio e vibra nell’universo, alla conquista della propria libertà. Lo studio del repertorio spingerà il corpo fisico sino ai suoi limiti, permettendo ai danzatori di entrare in contatto con la loro intrinseca e disinibita capacità di muoversi.

La formazione in Tecnica Graham  ha permesso a Caterina di assorbire e prendere coscienza della potenza e del significato di questo linguaggio e di svilupparne il suo preciso e continuo fluire espressivo.

Caterina Rago si diploma come danzatrice nel 2003 e poi  come insegnante nel 2007 al Biennio Specialistico per la Formazione dei Docenti in Discipline Coreutiche presso l’Accademia Nazionale di Danza di Roma. Nel 2008 consegue il Professional Training Programm presso il Martha Graham Dance Center di New York. Ha lavorato per la compagnia Danzare la vita, diretta da  Elsa Piperno e con Joseph Fontano, Vice Presidente di IDC-ITI/UNESCO. Ha partecipato come danzatrice aerea alla cerimonia d’apertura dei XX Giochi Olimpici Invernali a Torino con la Kitonb Extreme Theatre Company. A New York lavora con le compagnie Nuda Dance Theatre,  I giullari di piazza e l’Hunter Performance Group. Come  danzatrice principale partecipa allo show Off-Broadway Spider Dance, diretto da Jeff Whiting. Nel 2009 entra a far parte della prestigiosa Martha Graham Dance Company di New York. Nel 2010 fonda  la Caterina Rago Dance Company, debuttando al Manhattan Movement and Arts Center di New York. I suoi lavori sono stati selezionati per il White Wave Rising Series Festival 2011, per il Kat Wildish Ny Showcase all’Ailey City Group Theatre e per il NYC10 Dance Week. Nel 2011 è in tournée in Italia come interprete del cast originale del pezzo teatrale Cercando Picasso con la Martha Graham Dance Company (regia di Antonio Calenda e Giorgio Albertazzi), che viene portato nel 2012 nei teatri italiani di maggior prestigio. E’ protagonista delle tragedie Baccanti e Prometeo all’Anfiteatro greco di Siracusa con la Martha Graham Dance Company (regia di Antonio Calenda e Claudio Longhi). Nel 2013 la Caterina Rago Dance Company debutta in  The New York  City Premier Fall In Autumn. Attualmente sta lavorando alla sua nuova creazione dal titolo Labir Into. Divulga inoltre la sua esperienza attraverso classi e workshop in Italia e all’estero.

Ideazione e organizzazione: Francesca Falcone
Supporto tecnico: Marco Melia (responsabile), Silvia Borsetti, Luca Braccia e Giuseppe Perricone (coordinamento).
La manifestazione è  aperta al pubblico  fino ad esaurimento posti.
Teatro Ruskaja – Accademia Nazionale di Danza, Largo Arrigo VII, 5. Ore 18.00
Per ulteriori informazioni si prega rivolgersi alla sig.ra Maria Sidoti (Tel. 06 57176206)

Per scaricare la brochure con il programma vai a questo link

Per tutti gli appuntamenti di Nostos. Viaggio di ritorno che ha per protagonisti ex-allievi dell’Accademia Nazionale di Danza vedi il precedente post

Tessiture di identità con Giorgia Maddamma

Venerdì 19 per il Festival Danza con noi! dell’Accademia Nazionale di Danza

Riportiamo qui di seguito il comunicato ufficiale:

Comunicato Stampa

NOSTOS . Il viaggio di ritorno

di

Giorgia Maddamma

Dalla Folkwang Universität der Künste di Essen
all’Accademia Nazionale di Danza di Roma con passione

Venerdì 19 dicembre, in occasione del IX Festival ”Danza con noi”, l’Accademia Nazionale di Danza augura un Sereno e Felice Buon Natale ai suoi ospiti con l’incontro con la danzatrice, coreografa e insegnante GIORGIA MADDAMMA, introdotta dalla prof. SANDRA FUCIARELLI.

Al termine della serata gli studenti dei III Triennio contemporaneo dei prof. Anastasio, Brugnolini, Caponera, Fontano, Fuciarelli e Verga si esibiranno in una performance basata sul lavoro che nel corso della settimana hanno svolto con Giorgia Maddamma.
Il seminario consiste in un laboratorio di tecnica contemporanea e di improvvisazione a tema.  Giorgia si relazionerà con gli studenti del III triennio  giorno dopo giorno, cercando di elaborare un tessuto coreografico in cui le  singole personalità e le cifre personali di movimento degli allievi possano emergere ed essere messe in risalto.
Il background di teatrodanza e la  provenienza dalla Folkwang Universität der Künste di Essen saranno un segno del lavoro che svolgerà durante  il laboratorio.

Giorgia Maddamma dopo essersi diplomata presso l’Accademia Nazionale di Danza di Roma nel 1989, lavora con le compagnie “Danzare la vita” di Elsa Piperno e “Scenamobile” di Joseph Fontano a Roma.
Si trasferisce in Germania dove si diploma alla Folkwang Hochschule diretta da Pina Bausch e per circa dieci anni lavora con i coreografi Rodolpho Leoni, Mark Sieczkarek, Renate Killmann, Daniel Goldin, Berndt, Uwe Marzaan e Norbert Steinwarz.
Approfondisce lo studio della tecnica Humphrey-Limón come danzatrice, assistente, trainer e docente, lavorando con Libby Nye, Alice Condodina, Betty Jones, Fritz Ludin, Nina Watt, Jonathan Riedel, Jim May, Gail Corbin e Ernestine Stodelle.
Danza coreografie di reperorio Humphrey, Limón, Sokolow, Hoving in Italia, Germania, Spagna, Indonesia e Stati Uniti.
In Italia lavora con il Balletto di Puglia, con  Micha Van Hoecke e Malou Airaudo.
Nel 2005 fonda l’Associazione Koreoproject e propone sue coreografie, collaborando con registi, attori, danzatori, cantanti e musicisti.
Nel 2005 si laurea in Pedagogia della danza contemporanea per professionisti alla Folkwang Hochschule di Essen.
Dal 2010 è professore ospite di Danza moderna presso la Folkwang Universität der Künste di Essen.
È Ballet Master per Tanztheater Munster, Tanztheater Hagen, Tanztheater Kassel, Folkwang Tanzstudio Essen, Corte Sconta Milano, ARB Dance Company, Accademia Perduta Forlì, Accademia di Belle Arti Bologna, Cantieri Teatrali Koreja Lecce.
Dal 2012 è Ballet Master per il Tanztheater Wuppertal-Pina Bausch.

Ideazione e organizzazione: Francesca Falcone
Supporto tecnico: Marco Melia (responsabile), Silvia Borsetti, Luca Braccia e Giuseppe Perricone (coordinamento).
La manifestazione è  aperta al pubblico,  fino ad esaurimento posti.
Teatro Ruskaja – Accademia Nazionale di Danza, Largo Arrigo VII, 5. Ore 18.00
Per ulteriori informazioni si prega rivolgersi alla sig.ra Maria Sidoti (Tel. 06 57176206)

Per scaricare la brochure con il programma vai a questo link
Per tutti gli appuntamenti di Nostos. Viaggio di ritorno che ha per protagonisti ex-allievi dell’Accademia Nazionale di Danza vedi il precedente post

Mappe emozionali con Sara Simeoni

Maps of Emotion

foto di Lutz Gregor

Sabato il primo appuntamento del Festival Danza con noi! dell’Accademia Nazionale di Danza

Riportiamo qui di seguito il comunicato ufficiale:

Comunicato Stampa

L’Accademia Nazionale di Danza è lieta di presentare
NOSTOS. Il viaggio di ritorno
di
Sara Simeoni
Corpo in un flusso continuo, organico e dinamico

Sabato 29 novembre il IX Festival ”Danza con noi!” dell’Accademia Nazionale di Danza si apre  con la danzatrice, coreografa e insegnante Sara Simeoni, introdotta da Elsa Piperno. Al termine della serata gli studenti dei I Triennio contemporaneo dei prof. Anastasio, Bonavita, Caponera e Marignetti si esibiranno in una performance basata sul lavoro che nel corso della settimana hanno svolto con Sara Simeoni.

Nella ricerca di Sara il corpo fisico –  materia concreta e  ricettacolo di emozioni, sensazioni, intuizioni, desideri e impulsi –  assume un ruolo centrale. Dopo un riscaldamento a terra (floor work) e un lavoro in piedi, entrambi incentrati sui principi di peso, gravità, caduta e recupero, il corpo è  condotto gradualmente in un flusso continuo, organico e dinamico. Gli studenti hanno ricevuto da Sara partiture di movimento e materiale coreografico che, attraverso l’improvvisazione hanno poi restituito, esplorando e ricercando un   proprio linguaggio e una propria poetica.

Sara Simeoni è danzatrice nella Compagnia Carolyn Carlson per la nuova creazione NOW con debutto a Parigi al Théâtre National du Chaillot (2014).

Dal 2005 al 2013  lavora come danzatrice e performer al Centre Chorégraphique National Roubaix diretto da Carolyn Carlson.

Dal 2004 inizia un suo percorso di ricerca coreografica con le sue creazioni: Dritter Raum, Holy skin & Lazy bastard, Dont’ crash in case of fire, Non Trascuro, Piani Invisibili e Puls emotion.

Come insegnante è stata invitata presso: Académie du Spectacle Equestre du Versaille diretta da Bartabas; KNUA Korean National University of The Arts a Seoul, IALS (Roma), La Scatola dell’arte, Compagnia Residui Teatro Madrid, Compagnia Tecnologia Filosofica, Marameo e Tatwerk, Festival Zip Orvieto (diretto da Rossella Fiumi), Compagnia Dream Time, Compagnia Flux, Corpi Visionari (progetto transfrontaliero Italia/Svizzera).

Ha collaborato con artisti quali i videomakers Lutz Gregor e Stefano Maksan Di Martino nonché con il compositore James Reynolds e il fotografo Andreas Bitesnisch.

Ideazione e organizzazione: Francesca Falcone
Supporto tecnico: Marco Melia (responsabile), Silvia Borsetti, Luca Braccia e Giuseppe Perricone (coordinamento).
La manifestazione è  aperta al pubblico  fino ad esaurimento posti.
Teatro Ruskaja – Accademia Nazionale di Danza, Largo Arrigo VII, 5. Ore 18.00
Per ulteriori informazioni si prega rivolgersi alla sig.ra Maria Sidoti (Tel. 06 57176206)

Per scaricare la brochure con il programma vai a questo link

Per tutti gli appuntamenti di Nostos. Viaggio di ritorno che ha per protagonisti ex-allievi dell’Accademia Nazionale di Danza vedi il precedente post

All the dates for “Nostos. A return Voyage”

locandina_rid

Click on the picture to download the PDF flyer

Six Alumni from Accademia Nazionale di Danza feature as guest teachers in the Danza con noi! Festival

Here is our translation of the official press release for this year’s edition of the Danza con noi! Festival starting on November 29 and organized by Accademia Nazionale di Danza (AND), the Higher Dance Education Istitution presently directed by Maestro Bruno Carioti.

Press Release

9th edition of the Danza con noi! Festival

A Return Voyage

Thanks to the success obtained by last year’s edition, the Accademia Nazionale di Danza for the 9th edition of its ‘Danza con noi!’ Festival presents again Nostos. Viaggio di ritorno.

Six Alumni from Accademia Nazionale di Danza, who in the last years distinguished themselves as dancers, choreographers or teachers on the classic or contemporary international dance scene, return to offer today’s students their artistic experience through six seminars.

During these one-week periods Antonella Cerreto, Stefano Giannetti, Giorgia Maddamma, Caterina Rago, Sara Simeoni and Vanessa Tamburi will work with the students of Triennio Classico and Triennio Contemporaneo (three-year degree courses) on specific themes taken from the classical and contemporary repertory, on personal choreographic concepts, on what they in their personal path have conceived, suffered and dreamed. The seminars are designed in an original way with respect to ordinary classes given by a guest teacher, since they are permeated with the glance of someone who has grown as a person and a dancer in the very classrooms to which he or she returns today to offer a wealth of experience, emotions and recollections.

At the end of each seminar the “comebacks” of the Alumni and the fruit of these workshops will be presented to the public through a series of performative events hosted from November 29 to March 28 by Teatro Ruskaja at Accademia Nazionale di Danza. The first date will be Saturday November 29 with Sara Simeoni, while the following ones will feature Giorgia Maddamma (December 20), Caterina Rago (January 24), Stefano Giannetti (February 14), Antonella Cerreto (March 7) concluding with Vanessa Tamburi (March 28).

Planning and organization: Francesca Falcone.
Technical Support: Marco Melia (person in charge), Silvia Borsetti, Luca Braccia and Giuseppe Perricone (coordination).
Performative events will be open to the public up to maximum theatre seating capacity
Teatro Ruskaja – Accademia Nazionale di Danza, Largo Arrigo VII, 5
All events start at 6:00PM
For more info phone Ms. Maria Sidoti at +39- 06-57176206

Translation by Andrea Toschi