Alla Sala Casella musiche di Vivaldi, Vallotti e Marcello

festa rustica

Per la stagione della Filarmonica Romana in scena l’ensemble “Festa rustica & Italico splendore”

La serie degli appuntamenti con la musica antica nella stagione 2017/18 dell’Accademia Filarmonica Romana, apertasi lo scorso 6 Ottobre con Naruhiko Kawaguchi al fortepiano, continua il prossimo Giovedì 26 con Tra Padova e Venezia: Vallotti ed i suoi contemporanei, un concerto che intende mettere in luce l’opera ancora poco conosciuta di Francesco Antonio Vallotti, mettendolo a raffronto con i suoi più noti contemporanei Antonio Vivaldi e Alessandro Marcello. Verranno quindi eseguite quattro antifone mariane di Vallotti composte fra il 1730 e il 1744 alternate a due composizioni strumentali: la Sinfonia per archi in sol Maggiore RV 149 “Il Coro delle Muse” di Vivaldi e il Concerto in re minore per flauto dolce, archi e continuo di Marcello.

Per l’occasione salirà sul palco della Sala Casella, assieme al soprano Giorgia Cinciripi,  l’ensemble con strumenti storici “Festa rustica & Italico splendore” con Claudio Andriani, Gabriele Politi, Giuseppe Marcucci, Alberto Caponi, Giancarlo Ceccacci, Maria Vittoria Carosi (violini); Marco Palmigiani, Emanuele Marcante, Daniele Sabiu (viole), Alessandro Andriani, Giuseppe Mulè (violoncelli); Giampaolo Agus (contrabbasso); Mario Sollazzo (organo); Fabiano Merlante (tiorba);  Giorgio Matteoli (flauto dolce e direzione).

Giovedì 26 Ottobre 2017 – ore 20,30 – Sala Casella – via Flaminia, 118 – Roma
Mezzi pubblici: Metro A staz. Flaminio; Tram: linee 2, 19; Bus Linee M, 88, 490, 495, 926

Per gli iscritti a questo blog o alla pagina Facebook de Il Teatro della Memoria sono disponibili biglietti scontati a 5 euro (invece che 10). È necessaria la prenotazione telefonica al n. 06-3201752 oppure via e-mail a: promozione@filarmonicaromana.org

Un sabato pomeriggio al “Casella”

Immagini dalla V Settimana della Musica antica e dalle Giornate di Studi musicali abruzzesi al Conservatorio aquilano

Nella scorsa settimana al Conservatorio “A. Casella” de L’Aquila, diretto dal M° Giandomenico Piermarini, si è svolta una fitta serie di eventi nell’ambito della V Settimana della Musica antica e delle Giornate di Studi musicali abruzzesi. Pubblichiamo qui una scelta di scatti dalla giornata di Sabato 13 Maggio. 

Concerto finale dell’Atelier di Orchestra barocca

Per il programma di sala con i credits vedi il PDF. Le informazioni sulla Settimana della Musica antica sono a questo link.

Aspetti dell’Abruzzo tra Cinquecento e Novecento – Sessione II: Nuove ricerche

Interventi di Gianfranco Miscia, Maria Cristina Esposito, Gianluca Tarquinio; moderatore Massimo Salcito. In chiusura: Aperitivo Musicale con musiche di Bonifacio Graziani eseguite da Claudia Di Carlo (Soprano) – Massimo Salcito (Organo). Il programma completo delle Giornate di Studi musicali abruzzesi è a questo link.

A L’Aquila concerto finale dell’Atelier di Orchestra barocca

Musiche di Vivaldi, Bach e Telemann all’Auditorium “Shigeru Ban” del Conservatorio “A. Casella”

Aquila-Paper-Concert-Hall-Shigeru-Ban

A conclusione della V Settimana di Musica antica al Casella (vedi programma completo a questo link), Sabato 13 Maggio sul palco dell’Auditorium del Conservatorio aquilano i partecipanti all’Atelier di Orchestra barocca condotto dal M° Giorgio Matteoli presenteranno al pubblico i risultati delle quattro intense giornate di lavoro. Pubblichiamo qui in anteprima il programma del concerto:

V SETTIMANA DI MUSICA ANTICA AL CASELLA
8-13 Maggio 2017 L’AQUILA

 Sabato 13 Maggio 2017 ore 18,30 – Auditorium “Shigeru Ban” del Conservatorio
Concerto Finale dell’Atelier di Orchestra Barocca

Programma

G.Ph. Telemann dalla Suite in la minore TWV 55: a2 per Flauto dolce, Archi e B.C.: Ouverture, Air à l’Italien, Les Plaisirs. Solista: Mario Sebastiani
J.S. Bach dalla Cantata del caffè Aria “Heute noch” per Soprano, Archi e B.C. BWV 221. Solista: Catia Di Michele
J.S. Bach Concerto in fa minore per Cembalo, Archi e bc, BWV 1056: [Allegro comodo], Largo, Presto. Solista: Nijolė Dorotėja Beniušytė
A. Vivaldi Concerto in Do maggiore RV 533 per due Flauti, Archi e B.C.: allegro, largo, vivace. Solisti: e Giuseppe Giannotti.
J.S. Bach Concerto in La maggiore per Cembalo, Archi e B.C., BWV 1055: Allegro, Larghetto, Allegro ma non tanto. SolistA: Diego Procoli
J.S. Bach Cantata per Soprano, Flauto, Archi e B.C. “Non sa che sia dolore” BWV 209: Sinfonia, Recitativo, Aria, Recitativo, Aria. Solisti: Soprano, Giorgia Cinciripi, Flauto, Lara Cocca.

Dirige: Giorgio Matteoli

Orchestra Barocca del conservatorio “A.Casella”

  • Violini primi: Corrado Stocchi, Giancarlo Ceccacci, Mario Lolli
  • Violino secondo: Chiara Leonzi
  • Viole: Marco Palmigiani, Francesca Di Leo
  • Violoncello: Francesco Sorrentino
  • Contrabbasso: Giampaolo Agus
  • Fagotto: Andrea Toschi
  • Cembalo: Diego Procoli, Nijolė Dorotėja Beniušytė

Clicca sul link per scaricare il PDF con il PROGRAMMA DI SALA

A L’Aquila la “V settimana di musica antica”

Al Conservatorio “A. Casella” un ricco programma di seminari, laboratori, classi aperte e concerti

thumbnail Conclusion

Clicca per guardare il video dell’Atelier di Orchestra Barocca 2016

Riceviamo e pubblichiamo il programma ufficiale:

V SETTIMANA DI MUSICA ANTICA AL CASELLA
8-13 maggio 2017 L’AQUILA

Lunedì 8

  • 10,00-14,00 Laboratorio di traverse Rinascimentali (Luigi Tufano)
  • 14,00-17,00 Prova aperta sulla polifonia francese (in cooperazione con l’iniziativa per il  III CENTENARIO DALLA PUBBLICAZIONE A STAMPA DE “L’ART DE TOUCHER LE CLAVECIN” DI FRANCOIS COUPERIN)
  • 17,30  Concerto di Polifonia Francese (Andrea De Carlo)

Martedì 9

  • 10,00-18,00 Seminario dedicato ai pianisti “Le trascrizioni per pianoforte a quattro mani  delle opere di S. Bach e G. Fr. Handel tra Otto e Novecento” (Andrea Coen)
  • 15,00-17,00 Seminario  “L’approccio al testo nel Primo libro di Madrigali di Carlo Gesualdo da Venosa” (Marco Della Sciucca)
  • 18,00 “Buon compleanno Claudio!” Concerto dedicato a Monteverdi della classe di Canto Barocco nella ricorrenza del quattrocentocinquantesimo anno  dalla nascita del Compositore (Anna Simboli)

Mercoledì 10

  • 10,00-18,30 Classe aperta di Basso continuo (Sandro Rancitelli)
  • 15,00-17,00 Classe aperta di Liuto (Marco Pesci)
  • 15,00-18,00 Classe aperta di Traversiere (Luigi Tufano)

Giovedì 11

  • 10,00-13,00 Concerto-conferenza  “L’ART DE TOUCHER LE CLAVECIN” di Francois Couperin nel III Centenario dalla pubblicazione a stampa (1716/17 – 2016/17)(Massimo Salcito)
  • 14,30-17,30 Seminario “La Notazione Mensurale tra Medioevo e Rinascimento” (Barbara Filippi)
  • 18,00 Auditorium “Shigeru Ban” del Conservatorio: Concerto dei docenti
    “Il forte e il piano”. (Luigi Tufano, traverso classico, Francesco Sorrentino,
    violoncello, Andrea Coen, fortepiano). Musiche di Haydn e Clementi

Martedì 9, giovedì 11, venerdì 12 e sabato 13

  • Atelier di Orchestra Barocca. Concerto Finale Sabato 13 ore 18,30 Auditorium “Shigeru Ban” del Conservatorio:  (Giorgio Matteoli) Musiche di Bach, Telemann, Vivaldi e altri

La partecipazione a tutte le attività della SdMA è gratuita per tutti. 

Per gli studenti del Conservatorio la frequenza ai seminari ed all’Atelier di Orchestra Barocca darà diritto, su richiesta, al riconoscimento di Crediti Formativi.

Per informazioni ed iscrizioni: eventi@consaq.it

clicca sull’immagine qui sotto per scaricare la locandina

Locandina SdMA_2017

Al Conservatorio dell’Aquila la IV Settimana di Musica Antica

In programma seminari, classi aperte e laboratori di musica d’insieme

clicca sull’immagine per scaricare la locandina con il programma

Nei giorni dal 16 al 21 maggio 2016 Il Conservatorio di Musica “Alfredo Casella” de L’Aquila organizza la quarta edizione della Settimana di Musica Antica, con un variegato programma rivolto sia a studenti di Conservatorio che a un più ampio pubblico interessato ai repertori musicali storici. Per la parte relativa agli incontri a carattere pratico, nei giorni dal 16 al 19 maggio si terranno classi aperte tenute dai docenti Andrea Coen (Clavicembalo – 16 maggio ore 10-15); Giorgio Matteoli (Flauto dolce -17 maggio ore 13-15,30); Sandro Rancitelli (Basso continuo – 18 e 19 maggio ore 11-13,30); Luigi Tufano (Flauto traversiere – 19 maggio ore 9,30-13,30); Furio Zanasi (Canto rinascimentale e barocco – 19 maggio ore 10-18). Per la musica d’insieme sono previste varie attività, a partire dal concerto degli studenti del Dipartimento di Musica antica del Conservatorio “A. Casella” (ULTIM’ORA: il concerto è stato spostato a venerdì 20 maggio nel pomeriggio dopo la conferenza). La mattina del 18 maggio avrà luogo il laboratorio di Consort di traverse condotto da Luigi Tufano, mentre nei giorni fra il 18 e il 21 maggio si svolgerà l’Atelier di Orchestra Barocca tenuto da Giorgio Matteoli con concerto finale il 21 maggio alle 18 nello splendido Auditorium “Shigeru Ban” del Conservatorio. In programma musiche di J.S. Bach, G. Ph. Telemann, A. Vivaldi, G.B. Pergolesi e A. Caldara.

Parallelamente agli incontri dedicati alla pratica esecutiva, nei giorni 16, 17, 20 e 21 maggio il pubblico potrà assistere a seminari su vari argomenti tenuti da esperti quali Paola Ciarlantini, Marco Pesci, Carlo Boschi, Fabiano Pietrosanti, Barbara Filippi. Nel pomeriggio del 16 maggio è in programma la presentazione del progetto “La via dell’Anima” e la collezione Santini di Münster con interventi di Flavio Colusso, Andrea Coen e Annamaria Bonsante e con la proiezione del film La rete di Santini di Georg Bintrup.

La partecipazione alle classi aperte e all’atelier è gratuita per tutti. La frequenza è valutabile da parte delle Istituzioni di provenienza al fine del riconoscimento di crediti formativi.

Info: tel.  0862-22122 – e.mail: eventi@consaq.it

Aquila-Paper-Concert-Hall-Shigeru-Ban

Il video di Festa Rustica con i danzatori de Il Teatro della Memoria

Alcuni momenti dal concerto all’Auditorium del Conservatorio di Potenza

Lo scorso 31 gennaio, per la stagione di concerti di Ateneo Musica Basilicata con la direzione artistica di Giovanna D’Amato, è andato in scena all’Auditorium del Conservatorio di Potenza lo spettacolo intitolato Stupori e Maraviglie. Danze di corte e virtuosismi agli albori del Barocco. Protagonisti della serata i musicisti dell’ensemble Festa Rustica (Giorgio Matteoli – flauti dolci e concertazione; David Simonacci – violino barocco; Stefano Maiorana – tiorba e chitarra barocca; Mohssen Kasirossafar – percussioni) assieme ai danzatori de Il Teatro della Memoria Claudia Celi e Paolo Di Segni.

Per il programma e la locandina vedi il post precedente

A Potenza musica e danza fra Cinquecento e Seicento

Sul palco dell’Auditorium del Conservatorio l’ensemble Festa Rustica con i danzatori de Il Teatro della Memoria

Spett_31-1-16_Potenza

Clicca sull’immagine per scaricare la locandina

Prosegue con un appuntamento interamente dedicato a compositori italiani del periodo a cavallo fra Cinquecento e Seicento (A. Falconieri, C. De Rore, G.B. Spadi, R. Rognoni, G.B. Fontana, M. Uccellini, F. Corbetta e G. Frescobaldi) la stagione dell’Ateneo Musica Basilicata. Protagonisti del concerto del prossimo 31 gennaio intitolato Stupori e Maraviglie. Danze di corte e virtuosismi agli albori del Barocco saranno i musicisti dell’ensemble Festa Rustica (Giorgio Matteoli – flauti dolci e concertazione; David Simonacci – violino barocco; Stefano Maiorana – tiorba e chitarra barocca; Mohssen Kasirossafar – percussioni) assieme ai danzatori de Il Teatro della Memoria Claudia Celi e Paolo Di Segni.

Domenica 31 Gennaio 2016 – ore 19,00
Auditorium del Conservatorio “G. da Venosa” – via F. Tammone, 1 – Potenza
Informazioni: tel. 0971-23024 – e-mail: info@ateneomusicabasilicata.it