I programmi del workshop estivo 2013

 

banner_pubblicita04

XII edizione – Roma, 28 luglio – 4  agosto 2013

Sede dei corsi: Scuola Popolare di Musica di Testaccio

L’Humor Bizzarro torna con un’edizione 2013 ricca di novità, in particolare i corsi rivolti a bambini e ragazzi, un’occasione per grandi e piccini di passare insieme una settimana all’insegna dell’arte. Il tema portante delle classi di strumento e canto sarà la musica al tempo di Monteverdi ma, come da prassi consolidata, tutti i temi proposti nei corsi e nei laboratori confluiranno in uno spettacolo finale frutto dell’interazione fra allievi e docenti.

Programmi

I curricula dei docenti sono disponibili sulla pagina web www.teatrodellamemoria.org/curricula.htm

Canto e Strumento

Per tutti gli iscritti ai corsi di canto e strumento è prevista la partecipazione gratuita al Laboratorio di Musica d’Insieme e al Seminario di Qi Gong.

Canto rinascimentale e barocco – docente Angela Bucci
Il corso è indirizzato a cantanti e studenti di canto che desiderino approfondire aspetti tecnici e interpretativi relativi al repertorio rinascimentale e barocco e prevede lezioni individuali e collettive. Parte del corso avrà carattere monografico su autori del Seicento quali G. Frescobaldi, C. Monteverdi, B. Strozzi e S. d’India. Gli allievi possono comunque concordare con la docente brani da loro proposti.

Clavicembalo – docente Antonella Moles
Il corso è rivolto a tastieristi di ogni livello. La parte monografica 
Frottole e Madrigali passeggiati è dedicata allo studio di musica vocale trasposta al cembalo. Sarà possibile comunque concordare con la docente brani proposti dall’allievo.

Flauto Dolce – docente Marco Rosa Salva
Il corso è aperto ad allievi di ogni livello. Argomento specifico del corso saranno le Canzoni da sonar a una, due, tre e quattro voci di Girolamo Frescobaldi (Roma 1628 / Venezia 1634), con particolare attenzione alle differenze tra le edizioni romane e quella veneziana, nonché alle tecniche di ornamentazione della musica del primo Seicento. Gli allievi  potranno comunque proporre per le proprie lezioni individuali brani di propria scelta. Il corso prevede lezioni individuali e di ensemble su strumenti copie di originali (all’occorrenza alcuni strumenti saranno messi a disposizione dei corsisti).

Liuto rinascimentale e Chitarra barocca – docente Federico Marincola
Il corso è aperto sia ai principianti che agli allievi più avanzati. Verranno discussi e approfonditi gli aspetti tecnici e interpretativi del repertorio del liuto rinascimentale e della chitarra barocca. Sono ammessi anche gli studenti di chitarra classica desiderosi di approfondire il repertorio antico sul loro strumento.

Oboe barocco – docente Angela Paletta
Il corso è aperto ad amatori e professionisti che vogliano avvicinarsi al repertorio barocco e classico, sia con lo strumento moderno che con quello dell’epoca. Il programma si incentrerà sulle problematiche esecutive ed interpretative e sulla tecnica di costruzione delle ance. Particolare attenzione verrà data allo studio della respirazione con esercizi mirati di  QiGong. Le lezioni, individuali e collettive, mirano allo studio del repertorio solistico e cameristico del periodo, sia nel repertorio sacro che in quello profano in eventuale collaborazione con le classi di canto e di danza nonchè con quella di teatro. Sarà possibile concordare un repertorio solistico su proposta degli allievi. Alcuni strumenti da studio saranno a disposizione degli studenti che non ne avessero uno; si consiglia comunque, se possibile, di portare il proprio.

Percussioni – docente Ninad Massimo Carrano
Tecniche e stili esecutivi dei tamburi a cornice e delle percussioni del bacino del Mediterraneo e del Medio Oriente (tamburello italiano, riq, tecnica azera su bodran). Il corso si rivolge ad allievi di tutti i livelli. In dotazione alla classe ci sarà un numero limitato di strumenti; si consiglia pertanto agli allievi di portare i propri.

Trombone rinascimentale e barocco – docente Mauro Morini
Il corso è rivolto sia ai principianti che agli allievi più avanzati che vogliano affrontare o approfondire lo studio e la pratica del trombone seguendo un percorso di carattere storico ed estetico. Il periodo preso in considerazione sarà quello rinascimentale e barocco, senza però escludere ampliamenti e/o collegamenti con altri periodi. Saranno presi in considerazione gli aspetti relativi alla prassi esecutiva, alle problematiche tecniche ed esecutive, all’aderenza storica ed estetica nella conoscenza ed esecuzione del repertorio affrontato, e temi quali l’articolazione e il fraseggio sulla base delle testimonianze ed indicazioni desunte dai trattati dell’epoca. Sono ammessi anche gli studenti di trombone moderno che desiderino approfondire il repertorio antico sul loro strumento.

Laboratorio di Musica d’insieme (gratuito per tutti gli iscritti ai corsi di canto e strumento)
Il laboratorio anche quest’anno vedrà coinvolti gli allievi delle varie classi in un lavoro comune finalizzato alla realizzazione del saggio-spettacolo. Verranno quindi concertati brani vocali e/o strumentali di C. Monteverdi e di altri autori del Seicento. Gli studenti saranno raggruppati in insiemi diversi in considerazione del livello tecnico e delle capacità di lettura di ciascuno.

Accompagnatori al Cembalo – Antonella Moles e Paolo Tagliapietra

Danza, Qui Gong e Sensibilizzazione Ritmica

Per tutti gli iscritti ai corsi di danza e teatro è prevista la partecipazione gratuita al Seminario di Qi Gong.

Danze nel Giardino d’Amore – Danze di corte fra XV e XVI secolo – docente Claudia Celi
Il corso teorico-pratico è aperto ad allievi di tutti i livelli ed è coordinato con il lavoro delle classi di strumento e di musica d’insieme al fine della realizzazione del saggio-spettacolo. Le lezioni prevedono lo studio tecnico dei passi base e l’apprendimento di danze e balli ricostruiti dai trattati dei maestri attivi fra Umanesimo e Rinascimento.

Recueil de Dance et Contredances – Danze nell’Europa del XVII e XVIII secolo – docente Ilaria Sainato
Il corso è rivolto a danzatori, musicisti e a chiunque abbia interesse a conoscere o approfondire la tecnica della danza barocca. Le lezioni saranno teorico–pratiche e prevedono: riscaldamento e tecnica coreutica di base, studio delle coreografie ricostruite principalmente dalla notazione Beauchamp–Feuillet; una parte delle lezioni sarà dedicata ad approfondire questioni riguardanti le fonti, la notazione e la trattatistica coreutica, il repertorio coreografico. Durante lo studio delle coreografie, particolare attenzione sarà rivolta alla connessione e integrazione musica–danza e alle problematiche legate all’esecuzione della musica per danza. Le coreografie, che saranno scelte dall’insegnante a seconda del livello e alle esigenze dei partecipanti al corso, saranno tratte da i trattati di J. Playford, R.–A. Feuillet, J. Essex, M. Gaudrau.

Tout le monde en place – Danze di Società del XIX secolo – docente Paolo Di Segni
Il programma del corso, aperto ad allievi di ogni livello, prevede lo studio della tecnica e dei passi base della danza dell’Ottocento e l’apprendimento di danze di società caratterizzate dal colore locale (Varsovienne, Tyrolienne…) ricostruite sulla base dei manuali di ballo della seconda metà dell’Ottocento.

Seminario di Qi Gong / Arte del respiro – docente Angela Paletta
Il seminario è gratuito per tutti i corsisti. Per maggiori informazioni su questa disciplina leggi qui

Sensibilizzazione ritmica – docente Ninad Massimo Carrano
Fin dall’inizio del XX secolo i didatti musicali hanno sostenuto l’importanza di una esperienza ritmica più approfondita, intendendo con questo l’inserimento dell’elemento “movimento corporeo” come veicolo dell’esperienza. Il metodo di sensibilizzazione ritmica si basa su questo principio. Affrontando l’aspetto della percezione degli eventi ritmici, il metodo si propone di lasciare nelle mani dei partecipanti un nuovo strumento percettivo e creativo.

I programmi dei laboratori per bambini e ragazzi sono disponibili a questo link 

Regolamento e costi sono disponibili su questa pagina

per informazioni:
tel. & fax: 06–33267447 – cell. 328–3645555 (fino al 27 luglio)
tel. 320–0557319 (nei giorni del corso)
e–mail: info@teatrodellamemoria.org

5 Responses to I programmi del workshop estivo 2013

  1. Pingback: Torna a Roma dal 28 luglio al 4 agosto 2013 il workshop “L’Humor Bizzarro” | Il Teatro della Memoria

  2. Pingback: Humor Bizzarro 2013 – Regolamento e costi | Il Teatro della Memoria

  3. Pingback: Humor Bizzarro 2013: all the info about the summer workshop | Il Teatro della Memoria

  4. Pingback: Programmi, regolamento e costi del workshop estivo 2012 | Il Teatro della Memoria

  5. Pingback: Fino al 15 giugno quote promozionali per partecipare a “L’Humor Bizzarro 2013″ | Il Teatro della Memoria

Lasciate il vostro commento / Leave a reply

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: