Torna il Premio Roma Danza

Al Teatro Grande dell’Accademia Nazionale di Danza la tredicesima edizione del premio con una prestigiosa giuria presieduta da Carla Fracci

copertina

clicca sull’immagine per i credits e il programma completo

Si aprono oggi 1 luglio le fasi eliminatorie del Premio Roma Danza, organizzato dall’Accademia Nazionale di Danza diretta dal M° Bruno Carioti. Il 4 luglio si svolgerà la finale; I finalisti si esibiranno nella serata di gala del 5 luglio durante la quale saranno proclamati i vincitori. Tutte le fasi del concorso saranno aperte al pubblico, dal 1 al 3 luglio, a partire dalle 19:00; il 4 luglio a partire dalle 20.00. La serata finale di Gala del 5 luglio alle 21.00 è ad inviti.

Riportiamo di seguito il comunicato ufficiale:

Premio Roma Danza

Concorso Internazionale di Danza
XIII edizione

Presidente della Giuria
CARLA FRACCI

Giuria
Nikolay Androsov, Merrill Ashley, Luc Bouy, Millicent Hodson

Roma come Parigi, Losanna, Soči, Pechino, Seul, Istanbul, Jackson e Mosca, sedi dei più prestigiosi concorsi internazionali di danza. Dal 2011 infatti il “Premio Roma – Concorso Internazionale Danza” si alterna con il “Premio Roma – Concorso Internazionale Coreografia” che ritornerà il prossimo anno: due manifestazioni gemelle, una dedicata agli interpreti e l’altra ai coreografi. Due eventi di uno stesso grande progetto disegnato dall’Accademia Nazionale di Danza che vuole dare spazio e prospettive a chi danza in palcoscenico ma anche a chi scrive attraverso i corpi.
Uno sguardo duplice tra classico e contemporaneo, che non dimentica la tradizione e rimane fedele all’obiettivo di sempre: quello di valorizzare i giovani talenti di tutto il mondo per creare un territorio stimolante di confronto verso una sempre più elevata professionalità.
Il “Premio Roma – Concorso Internazionale di Danza” ha infatti come consapevole scelta artistica quella di non distinguere la sezione classica da quella contemporanea adeguandosi alle nuove realtà della pratica coreografica.
Un Premio che dà un forte segnale di risveglio e di vitalità per restituire all’Italia il posto che le compete nella storia della danza, ma anche per promuovere la città di Roma, la nostra cultura, il nostro immenso e meraviglioso patrimonio artistico: grazie a questo Concorso, Roma si pone insieme alle più grandi capitali europee al centro della danza internazionale.
Il ruolo dell’Accademia Nazionale di Danza non si esaurisce nel proporre un appuntamento che ha straordinarie potenzialità di immagine a livello nazionale e internazionale ma nel mettere a disposizione le proprie professionalità e i suggestivi spazi all’Aventino, sede del Premio, centro organizzativo e luogo d’accoglienza per i giovani danzatori provenienti da tutto il mondo.
I Presidenti della giuria delle passate edizioni dimostrano il prestigio e il valore di questo Concorso Internazionale che cresce di anno in anno: Vladimir Vassiliev, Milorad Miscovitch, Jean Babilée, Ekaterina Maximova, Violette Verdy, Maja Plissetskaja, Julio Bocca, Yuri Grigorovich, Ushio Amagatsu e Susanne Linke (Concorso Coreografia) hanno riconosciuto il “Premio Roma Danza” come un appuntamento importante per tutti coloro che amano la danza.
Il Concorso Internazionale di Danza è aperto ai danzatori professionisti e non professionisti di età compresa tra i 14 e i 24 anni e si divide in due sezioni: Juniores e Seniores.

Sede: Largo Arrigo VII, 5 – Roma
Info: Tel. 06 5717621
pagina web: www.accademianazionaledanza.it

“Omaggio al Maestro Alberto Testa – Positano e la Danza”: foto dall’evento

L’abbraccio di Positano e della danza al Maestro Testa nel reportage fotografico di Andrea Toschi

http://ilteatrodellamemoria.wordpress.com/2012/10/03/omaggio-al-maestro-alberto-testa-positano-e-la-danza/

Prorrogados los términos del concurso “Principe Francesco Maria Ruspoli”

Hasta el día 31 de agosto será posible presentar las solicitudes para la sección Viola da Gamba y para la de Musicología.

El magnífico Castillo Ruspoli en Vignanello (Viterbo) – donde se puede admirar el que viene considerado el ejemplo más hermoso de giardino all’italiana – acogerá, durante los días 6-7 de octubre de 2012, la cuarta edición del Concorso Internazionale Principe Francesco Maria Ruspoli, en las dos secciones Instrumental (Viola da Gamba) y Musicológica.

Para la sección instrumental la primera selección será realizada por el jurado – cuyos miembros son Paolo Pandolfo (Presidente), Johannes Boer, Enrico Gatti, Bettina Hoffmann, Björn Ross – basándose en las grabaciones de audio o vídeo de piezas para viola da gamba sola o acompañada escogidas por el candidato. La prueba final presentará como pieza obligatoria la Sonata HWV 364b en Sol menor para viola da gamba y bajo continuo de G. F. Händel. Al vencedor se le asignará un premio de €2000,00.

Para la sección musicológica los candidatos deberán enviar un ensayo musicológico sobre el Mecenazgo musical en las cortes europeas en los siglos XVII y XVIII. La comisión científica – compuesta por Giorgio Monari, Manuel Carlos de Brito y Dinko Fabris – asignará el premio que consiste en la publicación del ensayo en un volumen editado por la LIM y un premio en dinero de €500,00.

Para la dos secciones los términos de la solicitud de admisión han sido prorrogados hasta el día 31 de agosto de 2012. En la página web Centro Studi Santa Giacinta Marescotti están disponibles la convocatoria y la ficha de solicitud.

Deadline deferred for the “Principe Francesco Maria Ruspoli” competition

It’s possible to apply for the Gamba and for the Musicology sections until August 31st

The magnificent Castello Ruspoli at Vignanello (near Viterbo, Italy) – were it’s possible to admire one of the finest examples of  giardino all’italiana – will host on October 6th-7th the fourth edition of the Principe Francesco Maria Ruspoli International Competition featuring two sections: Istrumental (Viola da Gamba) and Musicological.

For the instrumental section the Jury – the members of which are Paolo Pandolfo (President), Johannes Boer, Enrico Gatti, Bettina Hoffmann and Björn Ross – will make a first selection based on the video or audio recordings  of pieces for solo and accompanied gamba chosen by the candidates. The final selection will have as obbligato piece the Sonata HWV 364b in G minor for gamba  and continuo by G. F. Händel. The winner will be awarded a prize of €2000,00.

For the musicology section the candidates must send an essay about Musical mecenatism in the 17th and 18th century European courts. A scientific committee – formed by Giorgio Monari, Manuel Carlos de Brito and Dinko Fabris – will award a prize consisting in the publication of the essay in a volume published by LIM and a cash prize of €500,00.

For both sections the application deadline has been deferred to August 31st. Competition rules and application form are available on the webpage Centro Studi Santa Giacinta Marescotti.

Prorogati i termini del concorso “Principe Francesco Maria Ruspoli”

È possibile presentare le domande per la sezione Viola da Gamba e per quella Musicologica entro il 31 agosto

Lo splendido Castello Ruspoli a Vignanello (Viterbo) – ove si può ammirare quello che è considerato il più bell’esempio di giardino all’italiana – ospiterà nei giorni 6-7 ottobre 2012 la quarta edizione del Concorso Internazionale Principe Francesco Maria Ruspoli, nelle due sezioni Strumentale (Viola da Gamba) e Musicologica.

Per la sezione strumentale la prima selezione verrà operata dalla giuria – i cui membri sono Paolo Pandolfo (Presidente), Johannes Boer, Enrico Gatti, Bettina Hoffmann, Björn Ross –  sulla base delle registrazioni audio o video di brani a scelta del candidato per viola da gamba sola e accompagnata. La prova finale avrà come brano d’obbligo la Sonata HWV 364b in Sol minore per viola da gamba e basso continuo di G. F. Händel. Al vincitore sarà assegnato un premio di €2000,00.

Per la sezione musicologica i candidati dovranno inviare un saggio musicologico sul Mecenatismo musicale nelle corti europee nei secoli XVII e XVIII. La commissione scientifica – formata da Giorgio Monari, Manuel Carlos de Brito e Dinko Fabris – assegnerà il premio che consiste nella pubblicazione del saggio in un volume edito dalla LIM e un premio in denaro di €500,00.

Per entrambe le sezioni i termini della domanda di ammissione sono stati prorogati al 31 agosto prossimo. Bando e modulo di domanda sono disponibili nella pagina web Centro Studi Santa Giacinta Marescotti.

Premio Anita Bucchi 2011: terminate le selezioni

La consegna dei premi avverrà il 12 dicembre al Teatro Quirino di Roma. Presenteranno la serata Nadia Bengala e Roberto Ciufoli.

clicca sull’immagine per leggere il Comunicato Stampa

Inviti omaggio per gli iscritti alla Fan Page de Il Teatro della Memoria

Prenotazioni: info@teatrodellamemoria.org.

Premio Anita Bucchi 2011: conclusa la prima fase delle selezioni

Ecco i primi nomi delle scuole di danza vincitrici per l’attivita’ di formazione dei giovani che riceveranno il premio il 12 dicembre al Teatro Quirino di Roma

clicca sull’immagine per leggere il Comunicato Stampa

Giunge alla VII edizione il Premio Anita Bucchi

Intitolato a una donna speciale, artista e promotrice instancabile della danza, che troppo presto ci ha lasciato

Entro il 28 ottobre sono aperte le iscrizioni al Premio Anita Bucchi per l’eccellenza e l’attività di formazione dei giovani nell’arte della danza. La premiazione avverrà nel corso della serata di gala il 12 dicembre presso il Teatro Quirino di Roma.

Per informazioni sul premio:

http://www.teatrotesi.it/index.htm

Anita Bucchi, il profilo:

http://www.teatrotesi.it/AnitaBucchi.htm

Anita nel ricordo di Claudia:

Molte cose mi hanno unito e ancora mi legano ad Anita, l’abitare nella stessa via, le lezioni di danza con Marisa Matteini cui lei più grande mi accompagnava in macchina fra mille intese e tante risate, il credere fortemente nella necessità di riconquistare alla danza la sua dimensione umana offerta a tutti. E poi… l’ammirazione per i Sakharoff, di cui fu allieva, per il M° Milloss, l’affetto per Giancarlo Vantaggio e persino la carica di Consigliere di Amministrazione dell’Opera dell’Accademia Nazionale di Danza, incarico che ricoprimmo fianco a fianco per qualche tempo. Il suo è stato un impegno civile oltre che artistico, volto alla valorizzazione dei lavoratori dello spettacolo e dei danzatori in particolare, qualunque ne fosse lo stile e il linguaggio espressivo. Era persona allegra, solare e profonda, come a volte capita a chi ha conosciuto presto il dolore e, nel tempo, ha imparato ad accoglierlo, trasformarlo e scioglierlo in sorriso.

Claudia Celi

Il giornaledelladanza.com consegna un premio al Professor Alberto Testa

Congratulazioni, Professor Testa!

Il 10 luglio va in scena al Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti di Spoleto lo spettacolo

IL VALORE DI UNA VITA – RACCONTO DANZATO DI ALBERTO TESTA


Vieni a imparare le autentiche danze di società dell’Ottocento.

Valzer, Polka, Mazurka… Vieni a imparare le autentiche danze di società dell’Ottocento
Prenotati per una full immersion nel ballo di sala dell’Ottocento con il workshop estivo “L’Humor Bizzarro” partecipando al corso di Danze di società del XIX secolo tenuto dal M° Paolo Di Segni.

valzer polka mazurka

Il corso, aperto ad allievi di tutti i livelli, prevede lo studio della tecnica e dei passi base della danza dell’Ottocento (valzer, polka, mazurka) e l’apprendimento di danze di società tratte dai manuali dell’epoca. Ogni giorno è prevista un’ora e mezza di lezione. E’ possibile partecipare anche al corso di Danze del Cinquecento e del Seicento con Claudia Celi e a qulello di danze del Settecento con Ilaria Sainato.

Al termine tutti gli allievi parteciperanno al saggio-spettacolo con musica dal vivo.

C’è inoltre la possibilità di fare negli stessi giorni lezioni individuali di: Canto rinascimentale e barocco, Flauto dolce, Liuto e Chitarra barocca, Oboe barocco, Trombone rinascimentale.

Il prossimo Workshop si terrà a Roma dal 28 luglio al 5 agosto 2018

sede dei corsi: Scuola Popolare di Musica di Testaccio

per informazioni: info@teatrodellamemoria.org
blog: ilteatrodellamemoria.com