“La danza va al museo” – Nuova serie di appuntamenti

gnam

Con la Masterclass di Doug Fullington continua il progetto in collaborazione fra Galleria Nazionale di Arte Moderna e Accademia Nazionale di Danza

Riportiamo il comunicato stampa:

Testata CS AND-GNAM

La danza va al museo. Discorso tra arti visive
Conferenze e Master Class sulla danza classica e contemporanea

INEDITI COREOGRAFICI
RICOSTRUIRE PETIPA ATTRAVERSO LA NOTAZIONE STEPANOV

Master-class di Doug Fullington (assistente alla direzione artistica del Pacific Northwest Ballet – Seattle) introdotto da Francesca Falcone (docente di Teoria della danza)

Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea
viale delle Belle Arti, 131 – Roma

domenica 25 ottobre 2015, ore 16.00
Sala del Mito

Prosegue la collaborazione tra le due istituzioni romane, la Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea, diretta dal Segretario Regionale per il Lazio, Dott.ssa Daniela Porro e l’Accademia Nazionale di Danza, diretta dal Maestro Bruno Carioti con gli incontri incentrati sulla valorizzazione e sul recupero del patrimonio storico dell’arte coreutica, ideati e coordinati da Francesca Falcone ed Emanuela Garrone (storico dell’arte presso la Galleria), con la collaborazione di Elena Viti (docente di Propedeutica della danza presso l’AND).

Il terzo incontro sarà incentrato su Marius Petipa, il grande coreografo francese che emigrato in Russia creò alla fine dell’Ottocento balletti celeberrimi tra cui Bella Addormentata, Lago dei Cigni, Don Chisciotte, ancora oggi rappresentati sulle scene dei più grandi teatri del mondo e interpretati dai nostri beniamini. Ma come si sono trasformati nel tempo questi balletti, cosa è cambiato e quanto si è perduto nella memoria corporea delle versioni originali?

foto Angela Sterling

foto Angela Sterling

Doug Fullington, attualmente direttore dei programmi educativi e assistente del direttore artistico del Pacific Northwest di Seattle, tra i massimi esperti di notazione della danza secondo il metodo di trasposizione grafica di Vladimir Stepanov (contemporaneo di Petipa e autore del sistema omonimo di “notazione del movimento”), ci guiderà in questo viaggio a ritroso nel tempo, collegando gli anelli mancanti di una tradizione coreografica che si credeva perduta.

Fullington terrà uno stage con gli allievi del VII e dell’VIII corso dell’Accademia, accompagnati al pianoforte da Tania Pallabazzer. Gli allievi interpreteranno alcune variazioni solistiche tratte da Bella Addormentata e Lago dei Cigni, inizialmente nella versione da loro studiata nelle classi di Repertorio e poi nella ricostruzione di Fullington rimessa in vita grazie alla “notazione” Stepanov.

Incontri già svolti: Master-class dedicate ad August Bournonville, con Flemming Ryberg e Francesca Falcone (1 marzo 2015) e a Enrico Cecchetti, con Flavia Pappacena e Alessandra Alberti (12 aprile 2015). Al pianoforte: Tania Pallabazzer e Natale Garufi.

Ufficio stampa Accademia Nazionale di Danza
Raffaella Tramontano
39288609667 ufficio.stampa@accademianazionaledanza.it

Ufficio stampa Galleria nazionale d’arte moderna
Chiara Stefani e Laura Campanelli
06 32298328 gan-amc.uffstampa@beniculturali.it

Ufficio Arti Performative Galleria nazionale d’arte moderna
Emanuela Garrone con Linda Sorrenti e Lilith Zulli
06 32298329 emanuela.garrone@beniculturali.it

Per info sui biglietti consultare la GNAM

 

Lasciate il vostro commento / Leave a reply

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: