Alla Sala Casella musiche di Vivaldi, Vallotti e Marcello

festa rustica

Per la stagione della Filarmonica Romana in scena l’ensemble “Festa rustica & Italico splendore”

La serie degli appuntamenti con la musica antica nella stagione 2017/18 dell’Accademia Filarmonica Romana, apertasi lo scorso 6 Ottobre con Naruhiko Kawaguchi al fortepiano, continua il prossimo Giovedì 26 con Tra Padova e Venezia: Vallotti ed i suoi contemporanei, un concerto che intende mettere in luce l’opera ancora poco conosciuta di Francesco Antonio Vallotti, mettendolo a raffronto con i suoi più noti contemporanei Antonio Vivaldi e Alessandro Marcello. Verranno quindi eseguite quattro antifone mariane di Vallotti composte fra il 1730 e il 1744 alternate a due composizioni strumentali: la Sinfonia per archi in sol Maggiore RV 149 “Il Coro delle Muse” di Vivaldi e il Concerto in re minore per flauto dolce, archi e continuo di Marcello.

Per l’occasione salirà sul palco della Sala Casella, assieme al soprano Giorgia Cinciripi,  l’ensemble con strumenti storici “Festa rustica & Italico splendore” con Claudio Andriani, Gabriele Politi, Giuseppe Marcucci, Alberto Caponi, Giancarlo Ceccacci, Maria Vittoria Carosi (violini); Marco Palmigiani, Emanuele Marcante, Daniele Sabiu (viole), Alessandro Andriani, Giuseppe Mulè (violoncelli); Giampaolo Agus (contrabbasso); Mario Sollazzo (organo); Fabiano Merlante (tiorba);  Giorgio Matteoli (flauto dolce e direzione).

Giovedì 26 Ottobre 2017 – ore 20,30 – Sala Casella – via Flaminia, 118 – Roma
Mezzi pubblici: Metro A staz. Flaminio; Tram: linee 2, 19; Bus Linee M, 88, 490, 495, 926

Per gli iscritti a questo blog o alla pagina Facebook de Il Teatro della Memoria sono disponibili biglietti scontati a 5 euro (invece che 10). È necessaria la prenotazione telefonica al n. 06-3201752 oppure via e-mail a: promozione@filarmonicaromana.org

Un sabato pomeriggio al “Casella”

Immagini dalla V Settimana della Musica antica e dalle Giornate di Studi musicali abruzzesi al Conservatorio aquilano

Nella scorsa settimana al Conservatorio “A. Casella” de L’Aquila, diretto dal M° Giandomenico Piermarini, si è svolta una fitta serie di eventi nell’ambito della V Settimana della Musica antica e delle Giornate di Studi musicali abruzzesi. Pubblichiamo qui una scelta di scatti dalla giornata di Sabato 13 Maggio. 

Concerto finale dell’Atelier di Orchestra barocca

Per il programma di sala con i credits vedi il PDF. Le informazioni sulla Settimana della Musica antica sono a questo link.

Aspetti dell’Abruzzo tra Cinquecento e Novecento – Sessione II: Nuove ricerche

Interventi di Gianfranco Miscia, Maria Cristina Esposito, Gianluca Tarquinio; moderatore Massimo Salcito. In chiusura: Aperitivo Musicale con musiche di Bonifacio Graziani eseguite da Claudia Di Carlo (Soprano) – Massimo Salcito (Organo). Il programma completo delle Giornate di Studi musicali abruzzesi è a questo link.

A L’Aquila concerto finale dell’Atelier di Orchestra barocca

Musiche di Vivaldi, Bach e Telemann all’Auditorium “Shigeru Ban” del Conservatorio “A. Casella”

Aquila-Paper-Concert-Hall-Shigeru-Ban

A conclusione della V Settimana di Musica antica al Casella (vedi programma completo a questo link), Sabato 13 Maggio sul palco dell’Auditorium del Conservatorio aquilano i partecipanti all’Atelier di Orchestra barocca condotto dal M° Giorgio Matteoli presenteranno al pubblico i risultati delle quattro intense giornate di lavoro. Pubblichiamo qui in anteprima il programma del concerto:

V SETTIMANA DI MUSICA ANTICA AL CASELLA
8-13 Maggio 2017 L’AQUILA

 Sabato 13 Maggio 2017 ore 18,30 – Auditorium “Shigeru Ban” del Conservatorio
Concerto Finale dell’Atelier di Orchestra Barocca

Programma

G.Ph. Telemann dalla Suite in la minore TWV 55: a2 per Flauto dolce, Archi e B.C.: Ouverture, Air à l’Italien, Les Plaisirs. Solista: Mario Sebastiani
J.S. Bach dalla Cantata del caffè Aria “Heute noch” per Soprano, Archi e B.C. BWV 221. Solista: Catia Di Michele
J.S. Bach Concerto in fa minore per Cembalo, Archi e bc, BWV 1056: [Allegro comodo], Largo, Presto. Solista: Nijolė Dorotėja Beniušytė
A. Vivaldi Concerto in Do maggiore RV 533 per due Flauti, Archi e B.C.: allegro, largo, vivace. Solisti: e Giuseppe Giannotti.
J.S. Bach Concerto in La maggiore per Cembalo, Archi e B.C., BWV 1055: Allegro, Larghetto, Allegro ma non tanto. SolistA: Diego Procoli
J.S. Bach Cantata per Soprano, Flauto, Archi e B.C. “Non sa che sia dolore” BWV 209: Sinfonia, Recitativo, Aria, Recitativo, Aria. Solisti: Soprano, Giorgia Cinciripi, Flauto, Lara Cocca.

Dirige: Giorgio Matteoli

Orchestra Barocca del conservatorio “A.Casella”

  • Violini primi: Corrado Stocchi, Giancarlo Ceccacci, Mario Lolli
  • Violino secondo: Chiara Leonzi
  • Viole: Marco Palmigiani, Francesca Di Leo
  • Violoncello: Francesco Sorrentino
  • Contrabbasso: Giampaolo Agus
  • Fagotto: Andrea Toschi
  • Cembalo: Diego Procoli, Nijolė Dorotėja Beniušytė

Clicca sul link per scaricare il PDF con il PROGRAMMA DI SALA

Immagini e video dal concerto di solidarietà dell’Epifania

A San Lorenzo in Lucina l’Associazione Aramus ha proposto due capolavori di Bach per coro, solisti e orchestra

S_Lorenzo_in_Lucina_5-1-17.jpg

clicca sull’immagine per vedere su YouTube il video della cantata “Wachet auf! Ruft uns die Stimme” BWV 140

 

L’associazione ARAMUS ha promosso lo scorso 5 Gennaio, presso la Basilica di San Lorenzo in Lucina, un concerto finalizzato alla raccolta di fondi da destinare ad acquisti di generi alimentari presso alcune aziende agricole dei Comuni colpiti dal terremoto dell’agosto 2016. Gli alimenti acquistati sono stati donati alla Caritas di Roma.

Sono state eseguite due importanti opere di J.S. Bach, la cantata “Wachet auf, ruft uns die Stimme” BWV 140 e il Magnificat in re maggiore BWV 243, eseguiti dalla Schola Cantorum Santa Maria degli Angeli e da una orchestra con copie di strumenti dell’epoca barocca, sotto la direzione del M° Osvaldo Guidotti. Solisti di canto: Leslie Visco (Soprano I), Angela Bucci (Soprano II), Celeste David (Alto), Pablo Cassiba (Tenore), Roberto Curione (Basso); ricco organico orchestrale con Gabriele Benigni, Gabriele Politi, Giancarlo Ceccacci, Eleonora Savini, Laura Scipioni, Valentina Nicolai, Daniele Viri (Violini), Emanuele Marcante, Gianfranco Russo (Viole), Andrea Fossà, Andrea Lattarulo (Violoncelli), Fabrizio Cardosa (Violone), Antonello Cola, Carolina Pace, Nicola Barbagli (Oboi), Benedetto Ciociola, Chiara Strabioli (Flauti), Andrea Toschi (Fagotto), Domenico Agostini, Andrea Di Mario, Michele Petrignani (Trombe), Michele Camilloni (Timpani), Stefano Giannini (Organo).

Coro, solisti e orchestra per Bach a Roma

Per la sera dell’Epifania l’Associazione Aramus propone un concerto di solidarietà e beneficenza.

locandina-5-1-17

clicca sull’immagine per scaricare la locandina

L’associazione ARAMUS promuove per il prossimo 5 Gennaio un concerto presso la Basilica di San Lorenzo in Lucina finalizzato alla raccolta di fondi da destinare ad acquisti di generi alimentari presso alcune aziende agricole dei Comuni colpiti dal terremoto dell’agosto 2016. Gli alimenti acquistati saranno successivamente donati alla Caritas di Roma.

Il  programma musicale prevede due importanti opere di J.S. Bach, la cantata “Wachet auf, ruft uns die Stimme” BWV 140 e il  Magnificat in re maggiore BWV 243, eseguiti dalla Schola Cantorum Santa Maria degli Angeli e da una orchestra con copie di strumenti dell’epoca barocca, sotto la direzione del M° Osvaldo Guidotti. Solisti di canto saranno Leslie Visco (Soprano I),  Angela Bucci (Soprano II), Celeste David (Alto), Pablo Cassiba (Tenore), Roberto Curione (Basso); l’orchestra prevede un ricco organico con Gabriele Benigni, Gabriele Politi, Giancarlo Ceccacci, Eleonora Savini, Laura Scipioni, Valentina Nicolai, Daniele Viri (Violini), Emanuele Marcante, Gianfranco Russo (Viole), Andrea Fossà, Andrea Lattarulo (Violoncelli), Fabrizio Cardosa (Violone), Antonello Cola, Carolina Pace, Nicola Barbagli (Oboi), Benedetto Ciociola, Chiara Strabioli (Flauti), Andrea Toschi (Fagotto), Domenico Agostini, Andrea Di Mario, Michele Petrignani (Trombe),  Michele Camilloni (Timpani), Stefano Giannini (Organo).

Giovedì 5 Gennaio 2017 – ore 21,00 –Basilica di San Lorenzo in Lucina
P.za San Lorenzo in Lucina – Roma (Metro A Spagna)

Ingresso a offerta – scarica l’invito a questo link.

Foto d’Ensemble con strumenti classici

Ricordo di un pomeriggio musicale, ospiti di Antonello Colonna

Un grazie a Kathy Benliyan per il tocco di antico e a Vittoria Lizzano per aver fissato in immagini i bei momenti trascorsi insieme.

I Concerti grossi di Corelli all’Oratorio del Gonfalone

Il Gonfalone Ensemble conclude la stagione di concerti 2012-13 con due serate di musica barocca 

Per celebrare il terzo centenario della morte di Arcangelo Corelli, la 63a stagione dei Concerti dell’Oratorio del Gonfalone, diretta da Concezio Panone, presenta in due serate (9 e 16 maggio) sei Concerti Grossi tratti dall’Opera VI del compositore romagnolo. Secondo le indicazioni della partitura, l’esecuzione – da parte del Gonfalone Ensemble, una compagine strumentale a organico variabile formata da musicisti che si dedicano da anni al repertorio e alla riscoperta delle prassi esecutive del periodo barocco e classico – alternerà, all’interno dei singoli movimenti, sezioni in cui interviene il gruppo ristretto di tre archi del Concertino e sezioni in cui ad essi si aggiungerà il più ampio e variato gruppo del Concerto Grosso vero e proprio. Il ruolo di violino principale e la concertazione sono affidati a Francesca Vicari (9 maggio) e Paolo Perrone (16 maggio).

Gli interpreti saranno: per il Concertino Francesca Vicari (16 maggio: Paolo Perrone) e Antonio de Secondi (violini), Diego Roncalli (violoncello); per il Concerto Grosso Gabriele Politi, Giancarlo Ceccacci, Laura Corolla e David Simonacci (violini), Teresa Ceccato (viola), Andrea Lattarulo (violoncello), Luca Cola (contrabbasso), Evangelina Mascardi (tiorba), Andrea Buccarella (cembalo e organo).

Oratorio del Gonfalone – via del Gonfalone 32/A – Roma
9 e 16 maggio 2013 – ore 21

tel. & fax: 06.6875952 (lun.-ven.ore 9:30-17)
info@oratoriogonfalone.com – www.oratoriogonfalone.com

In occasione dei concerti di musica antica della stagione sono disponibili dei biglietti scontati (€15 invece di €20) per gli iscritti al Blog e alla Pagina Facebook de Il Teatro della Memoria. Per ricevere il coupon da presentare al botteghino potete scriverci a questo indirizzo: info@teatrodellamemoria.org.