Gli “ostinati” italiani rivisitati da Purcell

L’Arpeggiata di Christina Pluhar al Teatro Argentina di Roma

Pluhar

Per la stagione di concerti dell’Accademia Filarmonica Romana, il prossimo giovedì 20 febbraio l’Ensemble l’Arpeggiata di Christina Pluhar presenta al Teatro Argentina un programma di musica del Seicento incentrato sulla figura di Henry Purcell. Il criterio che ha guidato la scelta dei brani è stato quello di mettere in luce i collegamenti fra la musica italiana composta su basso ostinato – un repertorio già affrontato con successo da l’Arpeggiata in una continua ricerca delle radici dell’improvvisazione musicale – e pagine più o meno note in cui il compositore inglese sviluppa mirabilmente la tecnica dell’ostinato riformulandone il linguaggio armonico.

Gli interpreti saranno Raquel Andueza (soprano), Vincenzo Capezzuto (contralto), Doron Sherwin (cornetto), Eero Palviainen (arciliuto, chitarra barocca), David Mayoral (percussioni), Brice Soniano (contrabbasso), Francesco Turrisi (clavicembalo, organo), Haru Kitamika (clavicembalo, organo), Christina Pluhar (tiorba e direzione musicale).

Teatro Argentina – Largo di Torre Argentina, 52 – Roma
giovedì 20 Febbraio 2014 – ore 21.15

Sono disponibili biglietti ridotti del 30% per gli iscritti a questo blog e alla pagina Facebook de Il Teatro della Memoria: 1° settore Euro 22,00 | con sconto 15,50 – 2° settore Euro 16,50 | con sconto 11,50 – 3° settore Euro 11,00 | con sconto 8,00
E’ richiesta la prenotazione allo 06 3201752 | promozione@filarmonicaromana.org

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: