Al Conservatorio dell’Aquila la IV Settimana di Musica Antica

In programma seminari, classi aperte e laboratori di musica d’insieme

clicca sull’immagine per scaricare la locandina con il programma

Nei giorni dal 16 al 21 maggio 2016 Il Conservatorio di Musica “Alfredo Casella” de L’Aquila organizza la quarta edizione della Settimana di Musica Antica, con un variegato programma rivolto sia a studenti di Conservatorio che a un più ampio pubblico interessato ai repertori musicali storici. Per la parte relativa agli incontri a carattere pratico, nei giorni dal 16 al 19 maggio si terranno classi aperte tenute dai docenti Andrea Coen (Clavicembalo – 16 maggio ore 10-15); Giorgio Matteoli (Flauto dolce -17 maggio ore 13-15,30); Sandro Rancitelli (Basso continuo – 18 e 19 maggio ore 11-13,30); Luigi Tufano (Flauto traversiere – 19 maggio ore 9,30-13,30); Furio Zanasi (Canto rinascimentale e barocco – 19 maggio ore 10-18). Per la musica d’insieme sono previste varie attività, a partire dal concerto degli studenti del Dipartimento di Musica antica del Conservatorio “A. Casella” (ULTIM’ORA: il concerto è stato spostato a venerdì 20 maggio nel pomeriggio dopo la conferenza). La mattina del 18 maggio avrà luogo il laboratorio di Consort di traverse condotto da Luigi Tufano, mentre nei giorni fra il 18 e il 21 maggio si svolgerà l’Atelier di Orchestra Barocca tenuto da Giorgio Matteoli con concerto finale il 21 maggio alle 18 nello splendido Auditorium “Shigeru Ban” del Conservatorio. In programma musiche di J.S. Bach, G. Ph. Telemann, A. Vivaldi, G.B. Pergolesi e A. Caldara.

Parallelamente agli incontri dedicati alla pratica esecutiva, nei giorni 16, 17, 20 e 21 maggio il pubblico potrà assistere a seminari su vari argomenti tenuti da esperti quali Paola Ciarlantini, Marco Pesci, Carlo Boschi, Fabiano Pietrosanti, Barbara Filippi. Nel pomeriggio del 16 maggio è in programma la presentazione del progetto “La via dell’Anima” e la collezione Santini di Münster con interventi di Flavio Colusso, Andrea Coen e Annamaria Bonsante e con la proiezione del film La rete di Santini di Georg Bintrup.

La partecipazione alle classi aperte e all’atelier è gratuita per tutti. La frequenza è valutabile da parte delle Istituzioni di provenienza al fine del riconoscimento di crediti formativi.

Info: tel.  0862-22122 – e.mail: eventi@consaq.it

Aquila-Paper-Concert-Hall-Shigeru-Ban

A Praga il “Early Music Platform Forum 2015”

Un incontro fra direttori, docenti e studenti per discutere su I Molteplici Futuri della Musica Antica in una Europa Creativa

emp_forum

clicca sull’immagine per scaricare la brochure

Sarà Praga, città di antica tradizione musicale che ha visto negli ultimi anni un grande sviluppo dell’esecuzione storicamente informata, ad ospitare nei giorni 20 e 21 Novembre 2015 il Forum internazionale dedicato ad esplorare le sfide che devono affrontare le istituzioni sia concertistiche che didattiche che operano nel settore della musica antica. Organizzato dalla European Association of Conservatoires (AEC) e da European Early Music Network (REMA), in collaborazione con European Union Baroque Orchestra (EUBO), Summer Festivities for Early Music in PragueAcademy of Performing Arts (HAMU), il Forum è stato preparato da un Gruppo di Lavoro in cui l’Italia è rappresentata dal M° Terrell Stone, delegato dal Conservatorio di Musica “A. Pedrollo” di Vicenza.

L’ambizioso obiettivo del Forum è quello di individuare quali strade che si aprono per la musica antica nei prossimi decenni – sulle fondamenta gettate dalle prime generazioni di pionieri nella seconda metà del XX secolo – in una Europa che sempre più vede la musica come un settore dell’industria creativa e culturale, con la conseguente necessità di giustificare la propria esistenza anche sulla base di calcoli di natura economica. Nel pomeriggio del 20 Novembre avrà quindi luogo una tavola rotonda dal titolo Early Music in the XXIst century: common challenges, diverse solutions. Introdotta e moderata da Thomas Drescher (Schola Cantorum Basiliensis), la tavola rotonda prevede interventi da parte di esecutori, direttori artistici e amministrativi di centri di produzione, direttori di istituzioni didattiche e anche la possibilità di interventi del pubblico.

Il fitto programma dei due giorni (consultabile sul sito AEC) prevede una sessione dedicata all’illustrazione dei progetti europei in corso e varie sessioni di discussione che si svolgeranno in parallelo per poi confluire nell’incontro conclusivo. Sono inoltre programmate esecuzioni musicali da parte della EUBO, di studenti della HAMU e di altri gruppi dai Conservatori europei.

Informazioni generali e sull’iscrizione sono disponibil sul sito www.aec-music.eu
e-mail: events@aec-music.eu

Immagini dal concerto finale dell’Atelier di Orchestra barocca

Al Conservatorio dell’Aquila si è tenuta la III Settimana di Musica Antica

Foto di Furio Zanasi

Il giorno 8 maggio, nella suggestiva cornice del Palazzetto dei Nobili – situato nel centro de L’Aquila e recentemente restaurato – si è tenuto il concerto conclusivo dell’Atelier di Orchestra Barocca. Durante il concerto l’orchestra – composta da studenti, docenti e specialisti aggiunti – ha eseguito musiche di A. Scarlatti, H. Purcell, J.D. Heinechen, J. S. Bach e G. Ph. Telemann.

Esecutori:

  • 1° violino: Corrado Stocchi
  • Violini: Chiara Leonzi,  Luisiana Lorusso, Annamaria Bonsante, Tamara Manganaro, Marco Lolli, Marco Palmigiani
  • Viola: Marco Palmigiani
  • Violoncelli: Francesco Sorrentino, Cristiano Rodilosso
  • Contrabbasso: Giampaolo Agus
  • Fagotto: Andrea Toschi
  • Flauti dolci: Mario Sebastiani, Francesca Gagliardi, Luca Romiti, Andrea Toschi
  • Tiorba: Luca Di Berardino
  • Cembalo e Organo: Ilaria Lombardo
  • Cantanti solisti: Rita Alloggia, Miriam Trevisan, Silvia Valenti (soprani); Fabiano Pietrosanti (controtenore)
  • Direttore: Giorgio Matteoli

Per l’elenco completo delle attività della III Settimana di Musica Antica vedi il precedente post

Al Conservatorio dell’Aquila la III Settimana di Musica Antica

Giornate di studi, conferenze, classi aperte e atelier di orchestra barocca

clicca sull’immagine per la locandina in PDF

Il Conservatorio di Musica “Alfredo Casella” de L’Aquila organizza dal 4 al 9 maggio 2015 la terza edizione della Settimana di Musica Antica, con un programma ricco di appuntamenti rivolti ad un ampio spettro di pubblico. Il giorno 6 maggio a partire dalle 11 si svolgerà la giornata di studi Il Basso continuo nella Roma di Corelli e Pasquini con relazioni di Marco Pesci e Arnaldo Morelli e la collaborazione di Chiara Leonzi (violino barocco). Il 7 maggio alle 11  Rosa Fanale terrà la conferenza La musica dei drammi di Shakespeare, con la collaborazione di Katia Di Michele (canto) e Luca Di Berardino (liuto).

Per la parte relativa agli incontri a carattere didattico, nei giorni dal 5 al 9 maggio si terranno classi aperte tenute dai docenti Mauro Lopes Ferreira (Violino barocco – 5 maggio ore 15-19); Sandro Rancitelli (Basso continuo – 6 maggio ore 10-16); Andrea Coen (Clavicembalo – 7 maggio ore 11-17); Furio Zanasi (Canto barocco – 6 e 8 maggio orario 10-18). La classe aperta di Consort di viola da gamba “N’espérez plus mes yeux“ tenuta da Andrea De Carlo prevede due incontri (7 maggio ore 15-19 e 9 maggio 10-18) con concerto finale.

Last but not least, nel corso della settimana si svolgerà l’Atelier di Orchestra Barocca tenuto da Giorgio Matteoli con la collaborazione di Corrado Stocchi (1° violino), Luisiana Lorusso (violino), Marco Palmigiani (viola), Cristiano Rodilosso (violoncello), Giampaolo Agus (contrabbasso), Andrea Toschi (fagotto e flauto dolce). I quattro incontri saranno il 4 e 5 maggio (orario 10-14) e il 6 e 8 maggio (14 -18), seguiti da un concerto finale l’8 maggio alle ore 18,30 presso il Palazzetto dei Nobili (in p.za S. Margherita) con musiche di A. Scarlatti, H. Purcell, J.D. Heinechen, J. S. Bach e G. Ph. Telemann.

La partecipazione alle classi aperte e all’atelier è gratuita per tutti gli allievi dei Conservatori di Musica e degli Istituti Musicali Superiori. La frequenza è valutabile da parte delle Istituzioni di provenienza al fine del riconoscimento di crediti formativi. Per coloro che non sono iscritti a Conservatori è prevista una quota di partecipazione di €50,00 al giorno (allievi effettivi) e di €25,00 al giorno (uditori).

Le domande di iscrizione (redatte sul modulo disponibile a questo link) devono pervenire entro il 2 maggio 2015 all’Ufficio Eventi del Conservatorio (tel.  0862-22122 – e.mail: eventi@consaq.it).

Humor Bizzarro 2014: gli orari dei corsi

Orari dei corsi di danza e Qi Gong per i giorni dal 27 luglio al 1 agosto

Corso docente orario
Seminario di Qi Gong / Arte del respiro Angela Paletta 16,00-16,20
Les jours amusants, dances de bal et de ballet
Danze europee dei sec. XVII-XVIII
Ilaria Sainato 16,30-18,00
Seminario di Qi Gong / Arte del respiro Angela Paletta 18,00-18,20
Balli leggiadri, et amorose rime: danze per
le nobildonne romane dai trattati di Fabritio
Caroso da Sermoneta

Danze del XVI secolo
Claudia Celi 18,30-20,00
Paris qui danse! Danse de salon
Danze di Società del XIX secolo
Paolo Di Segni 20,00-21,30

I corsi di danza e di Qi Gong si terranno presso la sala Mangiatoia.

Corsi di canto e di strumento

Le lezioni individuali dei corsi di canto e strumento si terranno nel pomeriggio in orari da concordare durante il primo incontro del 27 luglio alle ore 16,30. Sempre in quella data saranno fissati i gruppi e gli orari del Laboratorio di Musica d’Insieme. Per lo studio personale sono disponibili aule studio negli orari di apertura fra le 14,30  e le 21,45.

Il saggio-spettacolo avrà luogo il 2 agosto, con prove durante la mattina e nel pomeriggio.

Prima di iniziare le lezioni passate in Segreteria per il check-in

Il segno di Alberto Rossi per Dante Alighieri

Il bel ricordo di Cristina Esposito di un artista che ci ha lasciato un anno fa

Cari Amici,
desidero condividere con voi il ricordo di Alberto Rossi, che esattamente un anno fa ci lasciava.
Vi invio in allegato una sua pagina manoscritta: sono i vv.1-48 del canto XXX del Purgatorio, quando Dante sta per incontrare Beatrice, con la quale si accinge ad entrare nel Paradiso…
Un saluto affettuoso
M.Cristina

ALBE-DANTE

clicca per vedere l’immagine in alta definizione

 

I Trienni e Bienni di Musica Antica a Santa Cecilia

Conservatorio_S_Cecilia

Ancora pochi giorni per le domande di ammissione al Conservatorio di Roma

Ecco l’elenco dei posti disponibili per i corsi di musica antica nel prossimo anno accademico annunciati ufficialmente sul sito web del Conservatorio di Santa Cecilia:

corso docente numero di posti
CANTO RINASCIMENTALE E BAROCCO Sara Mingardo TRIENNIO E BIENNIO
n. 2 posti
CLAVICEMBALO E TASTIERE STORICHE (INDIRIZZO MAESTRO AL CEMBALO) Barbara Vignanelli TRIENNIO
n. 5 posti
CLAVICEMBALO E TASTIERE STORICHE Barbara Vignanelli TRIENNIO E BIENNIO
n. 10 posti
FLAUTO TRAVERSIERE Enrico Casularo TRIENNIO E BIENNIO
n. 5 posti
FLAUTO DOLCE Celestino Dionisi TRIENNIO E BIENNIO
nessuna limitazione di posti disponibili
LIUTO Andrea Damiani TRIENNIO
n. 6 posti
LIUTO E STRUMENTI ANTICHI A PIZZICO Andrea Damiani BIENNIO
n. 6 posti
VIOLA DA GAMBA Bruno Re TRIENNIO E BIENNIO
nessuna limitazione di posti disponibili
VIOLINO BAROCCO Luigi Mangiocavallo TRIENNIO E BIENNIO
n. 6 posti
MAESTRO AL CEMBALO BIENNIO
nessuna limitazione di posti disponibili

E’ possibile iscriversi entro il 9 maggio 2013 sul sito del Conservatorio al link: www.conservatoriosantacecilia.it

Per ogni singolo corso, qualora si rendessero disponibili ulteriori posti rispetto a quelli indicati, l’Amministrazione provvederà a scorrere la relativa graduatoria fino ad esaurimento dei posti disponibili. (A.T.)