Concerto e visita guidata al Museo Nazionale degli Strumenti Musicali

Un appuntamento curato dal Conservatorio di Santa Cecilia e dedicato a Telemann e agli organi della collezione del Museo

Il prossimo 27 Maggio presso il Museo Nazionale degli Strumenti Musicali si terrà un altro evento della VI Stagione di musica antica curata dal Conservatorio di Santa Cecilia. Alle 16,30 si inizia con una visita guidata da Aurelio Iacolenna alla collezione di organi del Museo; successivamente alle 17,30 si terrà un concerto curato da Barbara Vignanelli e dedicato a musiche di Georg Philipp Telemann. Gli esecutori saranno Valentina Bestetti, Massimo Betti, Mihee Kim, Marta Marullo, Alessandro Rispoli, Fabien Rollinger, Jacopo Sibilia (Clavicembalo), Valeria Desideri (Traversiere), Claudia Dymke (Violino barocco), Roberto Gonzalez Santamaria (Flauto dolce), Bruno Re, Marco Finucci, Stefano Magliaro (Viola da gamba).

Sabato 27 Maggio 2017 – ore 16,30 visita guidata – ore 17,30 concerto
Museo Nazionale degli Strumenti Musicali – P.za S. Croce in Gerusalemme, 9/a

Un sabato pomeriggio al “Casella”

Immagini dalla V Settimana della Musica antica e dalle Giornate di Studi musicali abruzzesi al Conservatorio aquilano

Nella scorsa settimana al Conservatorio “A. Casella” de L’Aquila, diretto dal M° Giandomenico Piermarini, si è svolta una fitta serie di eventi nell’ambito della V Settimana della Musica antica e delle Giornate di Studi musicali abruzzesi. Pubblichiamo qui una scelta di scatti dalla giornata di Sabato 13 Maggio. 

Concerto finale dell’Atelier di Orchestra barocca

Per il programma di sala con i credits vedi il PDF. Le informazioni sulla Settimana della Musica antica sono a questo link.

Aspetti dell’Abruzzo tra Cinquecento e Novecento – Sessione II: Nuove ricerche

Interventi di Gianfranco Miscia, Maria Cristina Esposito, Gianluca Tarquinio; moderatore Massimo Salcito. In chiusura: Aperitivo Musicale con musiche di Bonifacio Graziani eseguite da Claudia Di Carlo (Soprano) – Massimo Salcito (Organo). Il programma completo delle Giornate di Studi musicali abruzzesi è a questo link.

A L’Aquila la “V settimana di musica antica”

Al Conservatorio “A. Casella” un ricco programma di seminari, laboratori, classi aperte e concerti

thumbnail Conclusion

Clicca per guardare il video dell’Atelier di Orchestra Barocca 2016

Riceviamo e pubblichiamo il programma ufficiale:

V SETTIMANA DI MUSICA ANTICA AL CASELLA
8-13 maggio 2017 L’AQUILA

Lunedì 8

  • 10,00-14,00 Laboratorio di traverse Rinascimentali (Luigi Tufano)
  • 14,00-17,00 Prova aperta sulla polifonia francese (in cooperazione con l’iniziativa per il  III CENTENARIO DALLA PUBBLICAZIONE A STAMPA DE “L’ART DE TOUCHER LE CLAVECIN” DI FRANCOIS COUPERIN)
  • 17,30  Concerto di Polifonia Francese (Andrea De Carlo)

Martedì 9

  • 10,00-18,00 Seminario dedicato ai pianisti “Le trascrizioni per pianoforte a quattro mani  delle opere di S. Bach e G. Fr. Handel tra Otto e Novecento” (Andrea Coen)
  • 15,00-17,00 Seminario  “L’approccio al testo nel Primo libro di Madrigali di Carlo Gesualdo da Venosa” (Marco Della Sciucca)
  • 18,00 “Buon compleanno Claudio!” Concerto dedicato a Monteverdi della classe di Canto Barocco nella ricorrenza del quattrocentocinquantesimo anno  dalla nascita del Compositore (Anna Simboli)

Mercoledì 10

  • 10,00-18,30 Classe aperta di Basso continuo (Sandro Rancitelli)
  • 15,00-17,00 Classe aperta di Liuto (Marco Pesci)
  • 15,00-18,00 Classe aperta di Traversiere (Luigi Tufano)

Giovedì 11

  • 10,00-13,00 Concerto-conferenza  “L’ART DE TOUCHER LE CLAVECIN” di Francois Couperin nel III Centenario dalla pubblicazione a stampa (1716/17 – 2016/17)(Massimo Salcito)
  • 14,30-17,30 Seminario “La Notazione Mensurale tra Medioevo e Rinascimento” (Barbara Filippi)
  • 18,00 Auditorium “Shigeru Ban” del Conservatorio: Concerto dei docenti
    “Il forte e il piano”. (Luigi Tufano, traverso classico, Francesco Sorrentino,
    violoncello, Andrea Coen, fortepiano). Musiche di Haydn e Clementi

Martedì 9, giovedì 11, venerdì 12 e sabato 13

  • Atelier di Orchestra Barocca. Concerto Finale Sabato 13 ore 18,30 Auditorium “Shigeru Ban” del Conservatorio:  (Giorgio Matteoli) Musiche di Bach, Telemann, Vivaldi e altri

La partecipazione a tutte le attività della SdMA è gratuita per tutti. 

Per gli studenti del Conservatorio la frequenza ai seminari ed all’Atelier di Orchestra Barocca darà diritto, su richiesta, al riconoscimento di Crediti Formativi.

Per informazioni ed iscrizioni: eventi@consaq.it

clicca sull’immagine qui sotto per scaricare la locandina

Locandina SdMA_2017

Al Conservatorio dell’Aquila la IV Settimana di Musica Antica

In programma seminari, classi aperte e laboratori di musica d’insieme

clicca sull’immagine per scaricare la locandina con il programma

Nei giorni dal 16 al 21 maggio 2016 Il Conservatorio di Musica “Alfredo Casella” de L’Aquila organizza la quarta edizione della Settimana di Musica Antica, con un variegato programma rivolto sia a studenti di Conservatorio che a un più ampio pubblico interessato ai repertori musicali storici. Per la parte relativa agli incontri a carattere pratico, nei giorni dal 16 al 19 maggio si terranno classi aperte tenute dai docenti Andrea Coen (Clavicembalo – 16 maggio ore 10-15); Giorgio Matteoli (Flauto dolce -17 maggio ore 13-15,30); Sandro Rancitelli (Basso continuo – 18 e 19 maggio ore 11-13,30); Luigi Tufano (Flauto traversiere – 19 maggio ore 9,30-13,30); Furio Zanasi (Canto rinascimentale e barocco – 19 maggio ore 10-18). Per la musica d’insieme sono previste varie attività, a partire dal concerto degli studenti del Dipartimento di Musica antica del Conservatorio “A. Casella” (ULTIM’ORA: il concerto è stato spostato a venerdì 20 maggio nel pomeriggio dopo la conferenza). La mattina del 18 maggio avrà luogo il laboratorio di Consort di traverse condotto da Luigi Tufano, mentre nei giorni fra il 18 e il 21 maggio si svolgerà l’Atelier di Orchestra Barocca tenuto da Giorgio Matteoli con concerto finale il 21 maggio alle 18 nello splendido Auditorium “Shigeru Ban” del Conservatorio. In programma musiche di J.S. Bach, G. Ph. Telemann, A. Vivaldi, G.B. Pergolesi e A. Caldara.

Parallelamente agli incontri dedicati alla pratica esecutiva, nei giorni 16, 17, 20 e 21 maggio il pubblico potrà assistere a seminari su vari argomenti tenuti da esperti quali Paola Ciarlantini, Marco Pesci, Carlo Boschi, Fabiano Pietrosanti, Barbara Filippi. Nel pomeriggio del 16 maggio è in programma la presentazione del progetto “La via dell’Anima” e la collezione Santini di Münster con interventi di Flavio Colusso, Andrea Coen e Annamaria Bonsante e con la proiezione del film La rete di Santini di Georg Bintrup.

La partecipazione alle classi aperte e all’atelier è gratuita per tutti. La frequenza è valutabile da parte delle Istituzioni di provenienza al fine del riconoscimento di crediti formativi.

Info: tel.  0862-22122 – e.mail: eventi@consaq.it

Aquila-Paper-Concert-Hall-Shigeru-Ban

Dediche per il flauto di Federico II

Al Gonfalone l’Ensemble Aurora in un programma di sonate per traversiere e violino

Federico II - flauto_ridL’immagine del grande Re di Prussia più conosciuta ai musicisti è probabilmente quella del fine strumentista che nella sua splendida dimora di campagna Sanssouci intrattiene la corte suonando il flauto, sotto l’occhio vigile del suo maestro di musica Johann Joachim Quantz e accompagnato al cembalo da Carl Philipp Emmanuel Bach. Questa immagine un po’ oleografica di un monarca che peraltro in politica estera non disdegnava dall’usare mezzi che oggi sarebbero considerati da rogue state – si pensi solo all’episodio della sistematica contraffazione della valuta della vicina Polonia al fine di metterne in ginocchio l’economia e giungere così alla spartizione assieme a Russia e Austria – è testimonianza della grande attenzione che Federico ebbe per gli intellettuali dell’epoca e che portò molti compositori a dedicargli loro opere.

Con il titolo Alla corte di Federico II, l’Ensemble Aurora (Enrico Gatti, violino – Marcello Gatti, traversiere – Gaetano Nasillo, violoncello – Guido Morini, cembalo) presenterà giovedì prossimo al Gonfalone musiche dei più noti fra questi, in un programma che si apre con Johann Sebastian Bach di cui sarà eseguita la Sonata a tre in Sol maggiore BVW 1038 per flauto traverso, violino discordato e basso continuo (rielaborazione di C. Ph. E. Bach). Seguono la Sonata in Re maggiore QV 1:47 per flauto traverso e basso continuo di Quantz e la Sonata a tre in re minore Wot. 145 per flauto traverso, violino e basso continuo di C. Ph. E. Bach. Certamente la più famosa e complessa fra queste dediche regie è la Musicalisches Opfer BVW 1079 di J. S. Bach, una magistrale raccolta di fughe, canoni e ricercari, tutti composti su un tema cromatico proposto dallo stesso Federico. Da questa autentica summa dell’arte compositiva saranno eseguiti il Ricercar a 3 per cembalo solo e la Sonata sopr’il Soggetto Reale per flauto traverso, violino e basso continuo.

Giovedì 8 maggio  2014 – ore 21.00 Oratorio del Gonfalone – via del Gonfalone 32/A – Roma
tel. & fax: 06.6875952 (lun.-ven.ore 9:30-17)
info@oratoriogonfalone.com – www.oratoriogonfalone.com

In occasione dei concerti della stagione saranno disponibili biglietti scontati (a €15 invece che €20) per gli iscritti al Blog e alla Pagina Facebook de Il Teatro della Memoria. Per ricevere il coupon da presentare al botteghino potete scriverci a questo indirizzo: info@teatrodellamemoria.org.

L’arte del flauto barocco

Tabachin, Ledda e Smarandescu in un programma di sonate a tre al Teatro dell’Ascolto 

Federico II - flauto_rid

Adolph Menzel, Concerto per flauto a Sanssouci
Federico II suona il flauto, Carl Philipp Emanuel Bach lo accompagna al clavicembalo

Suonato da acclamati virtuosi ma praticato anche da nobili dilettanti (fra i quali il più celebre fu probabilmente il Re di Prussia Federico II), il flauto traversiere – perfezionato in Francia dalla famiglia Hotteterre – conobbe nel corso del Settecento un crescente successo che lo portò a soppiantare quasi del tutto il flauto dolce sia in orchestra che nella musica da camera. Il concerto del prossimo 11 aprile presenterà, con il titolo  …triosonata barocca…,  varie composizioni tratte dalla vasta letteratura pubblicata al tempo per due flauti con accompagnamento di Basso continuo: la XII Récréation de Musique op.VIII di Jean-Marie Leclair, la Trio Sonata in la minore di Johann Joachim Quantz e la Trio Sonata in Sol Maggiore BWV 1039 di Johann Sebastian Bach. Alcuni preludi per cembalo da L’Art de toucher le clavecin di François Couperin faranno da contrappunto alle sonate flautistiche. Sul palco del Teatro dell’Ascolto di Roma due specialisti nell’esecuzione del repertorio barocco sul flauto dell’epoca dotato di una sola chiave, Pierluigi Tabachin e Giusi Ledda, accompagnati al clavicembalo da Cipriana Smarandescu.

11 aprile 2014 – ore 21,00
Teatro dell’Ascolto – via Veientana 3 – 00189 Roma
info: 06.332.51.656

Per questo concerto saranno disponibili biglietti scontati (5€ invece di  8€) per gli iscritti al Blog e alla Pagina Facebook de Il Teatro della Memoria. Per ricevere il coupon da presentare al botteghino potete scriverci a questo indirizzo: info@teatrodellamemoria.org.

Le foto del concerto della Cappella Stuart a Montecompatri

Si è conclusa il 29 giugno a Palazzo Annibaldeschi la stagione 2012-13 de “I concerti di campagna”

Foto di Leonardo Forcina