Assai ben balla, a cui Fortuna suona

Un antico proverbio per la Giornata Europea della Musica antica

Balla suona2015

Incisione in rame di Giuseppe Maria Mitelli, Bologna 1677

Questo proverbio figurato – con la scherzosa variante “Assai ben balla, a cui Andrea suona” – ci fu regalato da Barbara Sparti, assieme al Gruppo di Danza Rinascimentale di Roma e ad Armonia Antiqua, in occasione del nostro matrimonio. A distanza di 33 anni lo condividiamo con voi perché sia di augurio per tutti coloro che amano la musica e la danza antica.

Claudia e Andrea

2 Responses to Assai ben balla, a cui Fortuna suona

  1. guido.ivessich@libero.it says:

    bellissimo, non me lo ricordavo, ed anche molto appropriato!AuguriGuido

Lasciate il vostro commento / Leave a reply

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: