Sonate di Bach con fiati al Pontificio Istituto di Musica Sacra

La Selva early windL’ensemble La Selva propone un percorso attraverso le sonorità degli strumenti storici

Come anteprima per la registrazione di un nuovo disco, l’ensemble La Selva propone a Roma presso la sala accademica del Pontificio Istituto di Musica Sacra un programma nato da un idea di Francesco Zimei: una scelta di sonate di Johann Sebastian Bach in cui gli strumenti a fiato hanno un ruolo importante.

Aprono la serie la sinfonia della Cantata Tritt auf die Glaubensbahn BWV 152 (indicata dallo stesso Bach come Concerto à flauto, hautbois, viola d’amour, viola da gamba e basso), e la Trio sonata in SI bemolle maggiore per oboe, flauto e b.c. (da BWV 525). Seguono la Sonata in FA maggiore per flauto dolce e basso continuo BWV 1033 (l’attribuzione a J.S. Bach non è certa) e la Trio sonata in mi minore per oboe d’amore, viola da gamba e b.c. (da BWV 528). Concludono il programma la Trio sonata in DO maggiore per flauto, violino e b.c. (da BWV 1032), la Sonata in mi minore per flauto dolce e basso continuo BWV 1034 e la breve Sonata Canonica in FA maggiore per violino, oboe e b.c. BWV 1040.

La formazione strumentale vede la presenza di strumenti raramente ascoltati quali l’oboe d’amore e la viola d’amore (un prezioso esemplare originale del 1755); gli esecutori saranno Carolina Pace (flauto dolce), Andrea Mion (oboe barocco, oboe d’amore), Valerio Losito (violino barocco, viola d’amore), Andrea Lattarulo (viola da gamba), Rebeca Ferri (violoncello), Michele Carreca (liuto) ed Elisabetta Ferri (clavicembalo).

Domenica 8 Ottobre 2017 – ore 19,00
Sala Accademica del Pontificio Istituto di Musica Sacra 
p.zza s. Agostino 20/a Roma – ingresso libero

 

L’ Ensemble L’Astrée alla Filarmonica Romana

Al Teatro Argentina un programma dedicato a Vivaldi con varie cantate e Le quattro stagioni 

Vivaldi amor hai vinto

Per la stagione di musica da camera dell’Accademia Filarmonica Romana presso il Teatro Argentina è in cartellone il prossimo Giovedì 30 Marzo un concerto con L’Astrée, il gruppo cameristico specializzato nell’esecuzione storicamente informata della musica dei secoli XVII-XVIII, nato nell’ambito dell’Academia Montis Regalis. Il programma della serata, interamente dedicata ad Antonio Vivaldi, comprende – oltre ai notissimi concerti per violino Le quattro stagioni dall’Op. 8 – le cantate “Lungi del vago volto” RV 680, “Amore hai vinto” RV 683, “Alla caccia” RV670 e “Fonti del pianto” RV 656. I solisti saranno Stéphanie Varnerin (soprano), Alessandro Giangrande (controtenore) e Francesco D’Orazio (violino).

Giovedì 30 Marzo 2017 – ore 21,00
Teatro Argentina – l.go di Torre Argentina 52 – Roma

Per gli iscritti a questo blog o alla pagina Facebook de Il Teatro della Memoria sono disponibili biglietti scontati: Platea Euro 18,00 anziché 25,00; Palco di platea, I e II ordine Euro 12,50 anziché 18,00; Palco di III,IV e V ordine Euro 9,50 anziché 13,50.È necessaria la prenotazione telefonica al n. 06-3201752 oppure via e-mail a: promozione@filarmonicaromana.org

Humor Bizzarro 2017 – Regolamento e costi

prova-banner-13

XVI Edizione – Roma 29 luglio – 6 agosto 2017

Corsi, concerti e laboratori a cura di
Il Teatro della Memoria (dir. artistica: Claudia Celi e Andrea Toschi)

Canto rinascimentale e barocco: Rosanna Rossoni
Danze dei secoli XVI-XVII: Claudia Celi
Danze europee dei secoli XVII-XVIII: Ilaria Sainato
Danze di società di inizio XIX secolo: Paolo Di Segni
Flauto dolce: Marco Rosa Salva
Liuto rinascimentale, Tiorba e Chitarra barocca: Francesco Tomasi
Oboe barocco: Angela Paletta
Viola da Gamba: Silvia De Maria
Accompagnamento al Cembalo: Paolo Tagliapietra

Seminario di Gestualità retorica: Ilaria Sainato
Seminario di Qi Gong: Angela Paletta

Pratica di Musica d’insieme e di Accompagnamento alla danza

 Regolamento

I corsisti sono assicurati contro gli infortuni durante le lezioni e i saggi con un massimale di €50.000.

I corsi sono a numero chiuso, così determinato:

  • corsi di canto o strumento – massimo 10 iscritti
  • corsi di Danza – massimo 16 iscritti

Prima dell’iscrizione un importo pari alla somma della quota di iscrizione più il 50% delle rette dei corsi scelti dovrà essere versato mediante bonifico bancario sul conto 611624.77 presso Monte dei Paschi di Siena (coordinate europee IBAN: IT 73 B 01030 03304 000061162477  – BIC: PASCITM1380), intestato a: Il Teatro della Memoria, oppure mediante vaglia postale a: Il Teatro della Memoria – c/o A. Toschi – via Gradoli, 56 – 00189 Roma. Per i residenti al di fuori dell’area Euro è possibile pagare attraverso TransferWise o carta di credito (chiedeteci istruzioni).

Gli iscritti saranno ammessi sulla base dell’ordine di arrivo delle schede di iscrizione; nel caso che un corso abbia raggiunto il numero massimo, i non ammessi saranno tempestivamente informati e, qualora non desiderino iscriversi a un altro corso, l’anticipo versato sarà rimborsato. In caso di rinuncia per qualunque motivo comunicata alla direzione dopo il 30 giugno 2017 l’anticipo già versato non sarà restituito. In caso di rinuncia comunicata prima di tale data, sarà restituita una somma pari all’anticipo versato meno €60,00. I corsi che non raggiungeranno un numero minimo di iscrizioni non saranno attivati; in questo caso la Direzione avviserà tempestivamente gli iscritti e, qualora essi non desiderino iscriversi a un altro corso, rimborserà interamente l’anticipo versato.

La scheda d’iscrizione accompagnata da una copia della ricevuta di versamento dell’anticipo dovrà pervenire entro il giorno 30 giugno 2017:

  • per posta a: Il Teatro della Memoria – c/o A. Toschi – via Gradoli, 56 – 00189 Roma
  • per fax al n. (+39) 06–33267447
  • per e–mail a: info@teatrodellamemoria.org

Il saldo dovrà essere versato prima dell’inizio dei corsi.

La Direzione si riserva di apportare modifiche al programma. L’accoglienza degli iscritti avverrà il 29 luglio dalle 16,00 alle 19,30 presso la sede dei corsi in Piazza Giustiniani 4/a.

Quote

Iscrizione e assicurazione

  • con pagamento dell’anticipo entro il 30/6/17 €60,00
  • con pagamento dell’anticipo dopo il 30/6/17 €120,00

Per gli iscritti a scuole e associazioni convenzionate e per chi frequenta più di un corso: riduzione di €40,00.

Rette di frequenza

Corsi principali:

  • Canto o Strumento: €270,00
  • Danza (durata 12 ore): €140,00

Corsi complementari:

  • Sei lezioni individuali da 30 minuti di Canto o Strumento: €180,00
  • Seminario di Gestualità retorica: €90,00

Il Seminario di Qi Gong è gratuito per tutti gli iscritti.

Sede dei corsi – Esercizi convenzionati

I corsi si terranno presso la Scuola Popolare di Musica di Testaccio nella sede di Piazza Giustiniani 4/a. I corsisti potranno usufruire di sconti presso ristoranti, alberghi e Bed&Breakfast convenzionati. L’elenco degli esercizi convenzionati sarà inviato per e–mail o per posta prioritaria a tutti quelli che ne faranno richiesta.

I curricula dei docenti sono disponibili sulla pagina web curricula

I programmi saranno presto disponibili su questo blog

Per informazioni:
tel. e fax 06-33267447 – cell. 328-3645555 – e-mail: info@teatrodellamemoria.org

Oppure compila il modulo qui sotto:

Annunciate le selezioni per l’Academia Montis Regalis

A Mondovì da marzo ad agosto 2017 il XXIV Corso di Formazione Orchestrale Barocca e Classica

La Fondazione Academia Montis Regalis ha pubblicato sul suo sito il bando per la selezione di giovani strumentisti (nati dopo il 1° gennaio 1984) che parteciperanno al XXIV Corso di Formazione Orchestrale Barocca e Classica. Fino al prossimo 5 Novembre è possibile presentare domanda di ammissione alle selezioni che si terranno il 25 e 26 Novembre. I candidati concorreranno per 13 borse di studio offerte per i seguenti strumenti:

  • 7 violini
  • 2 viole da braccio
  • 2 violoncelli
  • 1 contrabbasso
  • 1 clavicembalo

I candidati dovranno disporre di strumento barocco con corde di budello e arco appropriato, accordato con La = 415 Hz. Per i candidati che ne faranno richiesta sarà disponibile un accompagnatore al Basso Continuo.

Il Corso – tenuto da Olivia Centurioni, Alessandro De Marchi, Ophelie Gaillard, Thibault Noally e  Enrico Onori  – avrà luogo fra marzo e agosto 2017 e sarà suddiviso in cinque cicli di studio da cinque a sette giorni con cadenza mensile e con la preparazione di saggi finali per ciascun ciclo di studio. È in fase di definizione un ulteriore ciclo dal 27 giugno al 1 luglio con la collaborazione del basso Donato Di Stefano. Oltre alla somma di €2000,00 lordi, i corsisti godranno dell’alloggio nei periodi del corso e di un contributo per le spese di viaggio.

Il bando completo è disponibile a questo link

 

Humor Bizzarro 2016: Nazarena Ottaiano, Violoncello barocco

Il programma del corso e il curriculum della docente

Il corso è rivolto a violoncellisti già diplomati, a studenti ed amatori. Verrà approfondito lo studio pratico e teorico della prassi esecutiva barocca, applicato al repertorio per violoncello, partendo da una corretta postura in stile. Lo scopo è la formazione di musicisti che sappiano operare scelte interpretative storicamente adeguate e tradurle in pratica musicale. Sono previste lezioni individuali, basate su repertorio solistico e collettive, in collaborazione con altre classi per l’approfondimento dell’accompagnamento al basso continuo. Per gli studenti che ne fossero sprovvisti, saranno a disposizione un violoncello ed un arco barocchi da studio.

Nazarena Ottaiano ha iniziato gli studi in tenera età con il 1° violoncello del Teatro San Carlo L. Signorini, diplomandosi al Conservatorio di Musica “N. Sala” di Benevento. È laureata con lode in Didattica della musica al Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino. Ha conseguito il biennio specialistico in violoncello barocco presso la Scuola di Alto perfezionamento di Fiesole sotto la guida di B. Hoffmann, dedicandosi al repertorio antico e barocco su strumenti filologici. Giovanissima, si è classificata al primo posto in numerosi concorsi musicali figurando tra i migliori classificati a Concorsi sulla rivista Suonare News. Ha suonato con direttori d’orchestra tra i quali F. Zigante, S. Pescetti, V. Parisi, S. Genuini, S. Rinaldi. Dal 2010 ha iniziato lo studio della musica antica suonando al fianco di interpreti quali E. Braucher, M. G. Schiavo, F. Marincola, U. Di Giovanni, V. Moretto, M. De Martini, A. Moles, M. Bonetti, S. de Micheli, M. Toth, M. Brolli, P. Corsi. Il giornale Il giornalista di Salerno ha pubblicato la sua biografia tra i talenti napoletani. E’ stata 1° violoncello dell’Orchestra del Sannio, dell’Orchestra “Ottocento Napoletano” ed è attualmente 1° violoncello della Rotary Youth Chamber Orchestra con la quale ha suonato con il celebre violinista F. von Arx e il pianista A. Soria. Con la stessa orchestra ha tenuto un concerto da solista presso il Pio Monte della Misericordia a Napoli interpretando il Concerto in Sol minore di Monn. Nel 2012 è stata vincitrice dell’audizione nell’Orchestra Giovanile Barocca “Pietà de’ Turchini” di Napoli, con la quale svolge costantemente le stagioni concertistiche. Ha collaborato con l’Orchestra Nuova Scarlatti di Napoli, con l’Ensemble barocco Fanzago e con l’Orchestra de “I Solisti di Napoli” di F. Zigante; con quest’ultima ha tenuto concerti in Francia, esibendosi con l’attuale spalla del San Carlo, C. Laca. Ha suonato, in quanto specialista nel repertorio del Settecento napoletano con il Festival Internazionale Musicale del ‘700 napoletano tenendo vari concerti tra cui quello con il flautista M. Larrieu. All’attività di concertista affianca quella di docente di violoncello e musica barocca. Ha accompagnato la classe di Danze Storiche tenuta da C. Celi in uno scambio fra il Conservatorio di Avellino e l’Accademia Nazionale di Danza e ha collaborato come artista ospite al workshop estivoL’Humor Bizzarro 2015 de Il Teatro della Memoria. Suona un violoncello J.G. Stauffer del 1838.

Informazioni complete sui costi del corso e scheda d’iscrizione disponibili a questo link.

Humor Bizzarro 2016 – Regolamento e costi

XV Edizione – Roma 30 luglio – 7 agosto 2016

Corsi, concerti e laboratori a cura di
Il Teatro della Memoria (dir. artistica: Claudia Celi e Andrea Toschi)

Canto rinascimentale e barocco: Rosanna Rossoni
Danze italiane dei secoli XVI-XVII: Claudia Celi
Danze europee dei secoli XVII-XVIII: Ilaria Sainato
Danze di società di inizio XIX secolo: Paolo Di Segni
Flauto dolce: Marco Rosa Salva
Liuto rinascimentale, Tiorba e Chitarra barocca: Francesco Tomasi
Oboe barocco: Angela Paletta
Violoncello barocco: Nazarena Ottaiano

Accompagnamento al Cembalo: Paolo Tagliapietra

Seminario di Gestualità retorica: Ilaria Sainato
Seminario di Qi Gong: Angela Paletta

Pratica di Musica d’insieme e di Accompagnamento alla danza

Leggi il resto dell’articolo

Humor Bizzarro 2016: i programmi

XV edizione – Roma, 30 luglio – 7  agosto 2016

Corsi – concerti – laboratori a cura di
Il Teatro della Memoria (direzione artistica Claudia Celi e Andrea Toschi)

Programmi

L’Humor Bizzarro – anche quest’anno ospitato nei locali della storica Scuola Popolare di Musica di Testaccio – propone per l’edizione 2016 un team di docenti in parte rinnovato e alcune novità nei corsi e nei seminari. A quelli ormai di tradizione si affiancano infatti i corsi di Violoncello barocco, Tiorba, Ballo Regency e il Seminario di Gestualità retorica. Come da prassi consolidata, i temi proposti all’interno delle lezioni confluiranno in uno spettacolo finale frutto dell’interazione fra allievi e docenti e aperto alla cittadinanza.

Leggi oltre…