Al Gonfalone chitarre, tiorba, tamburi e colascione con “I Bassifondi”

I Bassifondi

L’ensemble diretto da Simone Vallerotonda presenta Entre Italia y España

Continua la ricerca condotta dall’ensemble I Bassifondi – Simone Vallerotonda (Tiorba, Chitarra e direzione), Gabriele Miracle (Percussioni), Stefano Todarello (Colascione e Chitarra) – che si propone di ricreare un possibile sound di un ensemble di strumenti a pizzico e a percussione calato nel Seicento italiano. L’esplorazione viene anche realizzata attraverso l’improvvisazione collettiva sugli schemi armonici in uso all’epoca quali la Follia, l’Aria di Firenze o il Passacaglio.

Nel concerto del prossimo Giovedì 25 Gennaio al Gonfalone il gruppo presenta, con il titolo Entre Italia y España, una scelta di musiche che testimonia del fitto scambio fra i repertori per chitarra dei due paesi. Verranno quindi presentate composizioni di Giovanni Paolo Foscarini, Hieronimus Kapsberger, Alessandro Piccinini, Angelo Michele Bartolotti, Antonio Carbonchi, Santiago de Murcia e Gaspar Sanz.

Giovedì 25 Gennaio 2018 – ore 21.00
Oratorio del Gonfalone – via del Gonfalone 32/A – Roma
tel. & fax: 06.6875952 (lun.-ven.ore 9:30-17)
info@oratoriogonfalone.com – www.oratoriogonfalone.eu

Convenzione con Il Teatro della Memoria

In occasione dei concerti della stagione saranno disponibili biglietti scontati (a €15 invece che €20) per gli iscritti al Blog e alla Pagina Facebook de Il Teatro della Memoria. Per ricevere il coupon da presentare al botteghino potete scriverci a questo indirizzo: info@teatrodellamemoria.org.

La nuova stagione all’Oratorio del Gonfalone

Molti gli appuntamenti con la musica antica nella programmazione dell’istituzione romana

gonfalone_latLa storica istituzione Coro Polifonico Romano “Gastone Tosato”, guidata attualmente dal direttore artistico Romolo Balzani, inaugura il prossimo Giovedì 19 Ottobre la sua 67a edizione, che si svolgerà fino al 17 maggio 2018 presso lo splendido Oratorio della Confraternita del Gonfalone. Con una lodevole scelta, ormai purtroppo meno seguita dalle altre maggiori istituzioni concertistiche romane, la rassegna del Gonfalone dà anche quest’anno un ruolo di primo piano alla musica antica o – per meglio dire – all’esecuzione storicamente informata, con ben cinque concerti sui ventuno programmati. Il primo di questi appuntamenti sarà il 16 Novembre con l’oratorio La Susanna di A. Stradella diretta da Andrea De Carlo. Fra Gennaio e Febbraio 2018 tre appuntamenti consecutivi vedranno sul palco del Gonfalone prima l’Ensemble I Bassifondi diretto da Simone Vallerotonda (25 Gennaio), poi il Coro Musicanova e l’Ensemble Stella Maris diretti da Fabrizio Barchi che eseguiranno il Festino nella sera del giovedì grasso avanti cena di Adriano Banchieri (8 Febbraio); il 15 Febbraio Fabio Bagnoli (oboe), Rebeca Ferri (violoncello) e Massimiliano Faraci (clavicembalo) presentano un programma intitolato Musica Galante Europea. L’ultimo appuntamento con la musica antica sarà Il 5 Aprile con Selva di vari passaggi, eseguito da Enrico Onofri (violino) e Simone Vallerotonda (Liuto, Tiorba, Chitarra Barocca).

Per le informazioni sugli altri concerti è possibile scaricare il programma completo 2017-18. Il concerto inaugurale che si terrà il prossimo 19 Ottobre vedrà impegnata l’Orchestra Nuova Klassica diretta da Carlo Stoppoloni, assieme a Romolo Balzani (flauto) e Susanna Bertuccioli (arpa) in un programma di musiche mozartiane.

Oratorio del Gonfalone – via del Gonfalone 32/A – Roma – tel. & fax: 06.6875952
Email: oratoriodelgonfalone@libero.it – pagina web: www.oratoriogonfalone.eu

In occasione dei concerti di musica antica della stagione saranno disponibili dei biglietti scontati (a €15 invece che €20) per gli iscritti al Blog e alla Pagina Facebook de Il Teatro della Memoria. Per ricevere il coupon da presentare al botteghino potete scriverci a questo indirizzo: info@teatrodellamemoria.org.

Barocco funky per chitarre, tamburi e colascione

alfabeto falso Bassifondi

Al Gonfalone Alfabeto falso con l’ensemble I Bassifondi

Una caratteristica peculiare della musica per chitarra nei repertori di provenienza afroamericana quali il Blues, il Jazz, il Rhythm & Blues e successivamente il Rock è quella dell’uso di accordi «sporcati» con l’aggiunta di suoni estranei alla armonia codificata, accordi che conferiscono a questi generi musicali un loro speciale colore. Una scoperta interessante nata dalla ricerca sui trattati storici è che questa pratica dell’aggiunta di suoni estranei sull chitarra è attestata fin dal Seicento, fatto che dà un ulteriore picconata alla ormai datata concezione secondo la quale la musica del Cinquecento e del Seicento era esclusivamente ispirata a un modello platonico ideale in cui la perfezione degli accordi maggiori o minori espressi dalle proporzioni dei numeri 4, 5 e 6 poteva solo occasionalmente essere offuscata da una appoggiatura o da un ritardo. Invece l’esistenza di un alfabeto falso, diverso da quello standard che permetteva ai dilettanti di apprendere le più semplici successioni di accordi attraverso le lettere senza conoscere la notazione musicale, è precisa testimonianza di una ricerca espressiva che si muoveva al di fuori dalle regole del modello codificato negli scritti del teorico Gioseffo Zarlino, sull’autorità del quale si basava proprio la polemica di Giovanni Maria Artusi contro le dissonanze presenti in alcuni madrigali di Claudio Monteverdi.

Su questa linea, nel concerto di giovedì prossimo al Gonfalone l’ensemble I Bassifondi –  Simone Vallerotonda (Tiorba, Chitarra e direzione), Gabriele Miracle (Percussioni), Josep Maria Marti-Duran (Colascione basso e Chitarra battente) – si propone di ricreare un possibile sound di un ensemble di strumenti a pizzico e a percussione calato nel Seicento italiano, attingendo anche alla pratica dell’improvvisazione collettiva sugli schemi armonici che sono alla base di molte delle composizioni in programma, tratte dai libri di Giovanni Paolo FoscariniHieronimus KapsbergerAntonio CarbonchiFerdinando Valdambrini, Alessandro PiccininiSantiago de Murcia e Gaspar Sanz.

Giovedì 29 Gennaio 2015 – ore 21.00
Oratorio del Gonfalone – via del Gonfalone 32/A – Roma
tel. & fax: 06.6875952 (lun.-ven.ore 9:30-17)
info@oratoriogonfalone.com – www.oratoriogonfalone.com

In occasione dei concerti della stagione saranno disponibili biglietti scontati (a €15 invece che €20) per gli iscritti al Blog e alla Pagina Facebook de Il Teatro della Memoria. Per ricevere il coupon da presentare al botteghino potete scriverci a questo indirizzo: info@teatrodellamemoria.org.