Al Gonfalone in scena “La Susanna” di Stradella

Tappa romana per la tournée 2017 di STRADELLA Y-PROJECT

susanna e i vecchioni

Disegno dal MS originale de La Susanna di Alessandro Stradella

L’episodio biblico della casta Susanna insidiata dai due vecchi i quali, rifiutati, la denunciano falsamente è il tema dell’oratorio – composto nel 1681 da Alessandro Stradella su libretto di Giovan Battista Giardini – che verrà proposto per la stagione del Gonfalone giovedì prossimo a cura di STRADELLA Y(OUNG) PROJECT, iniziativa nata dalla collaborazione fra il Conservatorio “A. Casella” de L’Aquila e il Festival Barocco “Alessandro Stradella” di Viterbo e Nepi.

Stradella_Susanna frontespizio

L’essenziale organico indicato nella partitura (due violini e basso continuo) verrà realizzato, sotto la direzione di Andrea De Carlo, da un variegato ensemble con Ewa Anna Augustynowicz e Andrea Carboni (Violini), Esteban Lobos Dellepiane (Viola da gamba), Francesco Sorrentino (Violoncello), Marco Contessi (Contrabbasso), Olena Kurkina e Luca Di Berardino (Tiorbe), Lucia Adelaide Di Nicola (Clavicembalo), Nijolė Dorotėja Beniušytė (Organo). Il cast vocale è composto da Cansın Nehir Gündüz (Susanna), Candida Guida (Testo), Mateusz Drozda (Primo Giudice), Roberto Mattioni (Secondo Giudice), Sofie Garcia (Daniele); la mise en espace è di Guillaume Bernardi.

Giovedì 16 Novembre 2017 – ore 21.00
Oratorio del Gonfalone – via del Gonfalone 32/A – Roma
tel. & fax: 06.6875952 (lun.-ven.ore 9:30-17)
info@oratoriogonfalone.eu – www.oratoriogonfalone.eu

In occasione dei concerti della stagione saranno disponibili biglietti scontati (a €15 invece che €20) per gli iscritti al Blog e alla Pagina Facebook de Il Teatro della Memoria. Per ricevere il coupon da presentare al botteghino potete scriverci a questo indirizzo: info@teatrodellamemoria.org.

La nuova stagione all’Oratorio del Gonfalone

Molti gli appuntamenti con la musica antica nella programmazione dell’istituzione romana

gonfalone_latLa storica istituzione Coro Polifonico Romano “Gastone Tosato”, guidata attualmente dal direttore artistico Romolo Balzani, inaugura il prossimo Giovedì 19 Ottobre la sua 67a edizione, che si svolgerà fino al 17 maggio 2018 presso lo splendido Oratorio della Confraternita del Gonfalone. Con una lodevole scelta, ormai purtroppo meno seguita dalle altre maggiori istituzioni concertistiche romane, la rassegna del Gonfalone dà anche quest’anno un ruolo di primo piano alla musica antica o – per meglio dire – all’esecuzione storicamente informata, con ben cinque concerti sui ventuno programmati. Il primo di questi appuntamenti sarà il 16 Novembre con l’oratorio La Susanna di A. Stradella diretta da Andrea De Carlo. Fra Gennaio e Febbraio 2018 tre appuntamenti consecutivi vedranno sul palco del Gonfalone prima l’Ensemble I Bassifondi diretto da Simone Vallerotonda (25 Gennaio), poi il Coro Musicanova e l’Ensemble Stella Maris diretti da Fabrizio Barchi che eseguiranno il Festino nella sera del giovedì grasso avanti cena di Adriano Banchieri (8 Febbraio); il 15 Febbraio Fabio Bagnoli (oboe), Rebeca Ferri (violoncello) e Massimiliano Faraci (clavicembalo) presentano un programma intitolato Musica Galante Europea. L’ultimo appuntamento con la musica antica sarà Il 5 Aprile con Selva di vari passaggi, eseguito da Enrico Onofri (violino) e Simone Vallerotonda (Liuto, Tiorba, Chitarra Barocca).

Per le informazioni sugli altri concerti è possibile scaricare il programma completo 2017-18. Il concerto inaugurale che si terrà il prossimo 19 Ottobre vedrà impegnata l’Orchestra Nuova Klassica diretta da Carlo Stoppoloni, assieme a Romolo Balzani (flauto) e Susanna Bertuccioli (arpa) in un programma di musiche mozartiane.

Oratorio del Gonfalone – via del Gonfalone 32/A – Roma – tel. & fax: 06.6875952
Email: oratoriodelgonfalone@libero.it – pagina web: www.oratoriogonfalone.eu

In occasione dei concerti di musica antica della stagione saranno disponibili dei biglietti scontati (a €15 invece che €20) per gli iscritti al Blog e alla Pagina Facebook de Il Teatro della Memoria. Per ricevere il coupon da presentare al botteghino potete scriverci a questo indirizzo: info@teatrodellamemoria.org.

Un sabato pomeriggio al “Casella”

Immagini dalla V Settimana della Musica antica e dalle Giornate di Studi musicali abruzzesi al Conservatorio aquilano

Nella scorsa settimana al Conservatorio “A. Casella” de L’Aquila, diretto dal M° Giandomenico Piermarini, si è svolta una fitta serie di eventi nell’ambito della V Settimana della Musica antica e delle Giornate di Studi musicali abruzzesi. Pubblichiamo qui una scelta di scatti dalla giornata di Sabato 13 Maggio. 

Concerto finale dell’Atelier di Orchestra barocca

Per il programma di sala con i credits vedi il PDF. Le informazioni sulla Settimana della Musica antica sono a questo link.

Aspetti dell’Abruzzo tra Cinquecento e Novecento – Sessione II: Nuove ricerche

Interventi di Gianfranco Miscia, Maria Cristina Esposito, Gianluca Tarquinio; moderatore Massimo Salcito. In chiusura: Aperitivo Musicale con musiche di Bonifacio Graziani eseguite da Claudia Di Carlo (Soprano) – Massimo Salcito (Organo). Il programma completo delle Giornate di Studi musicali abruzzesi è a questo link.

A L’Aquila la “V settimana di musica antica”

Al Conservatorio “A. Casella” un ricco programma di seminari, laboratori, classi aperte e concerti

thumbnail Conclusion

Clicca per guardare il video dell’Atelier di Orchestra Barocca 2016

Riceviamo e pubblichiamo il programma ufficiale:

V SETTIMANA DI MUSICA ANTICA AL CASELLA
8-13 maggio 2017 L’AQUILA

Lunedì 8

  • 10,00-14,00 Laboratorio di traverse Rinascimentali (Luigi Tufano)
  • 14,00-17,00 Prova aperta sulla polifonia francese (in cooperazione con l’iniziativa per il  III CENTENARIO DALLA PUBBLICAZIONE A STAMPA DE “L’ART DE TOUCHER LE CLAVECIN” DI FRANCOIS COUPERIN)
  • 17,30  Concerto di Polifonia Francese (Andrea De Carlo)

Martedì 9

  • 10,00-18,00 Seminario dedicato ai pianisti “Le trascrizioni per pianoforte a quattro mani  delle opere di S. Bach e G. Fr. Handel tra Otto e Novecento” (Andrea Coen)
  • 15,00-17,00 Seminario  “L’approccio al testo nel Primo libro di Madrigali di Carlo Gesualdo da Venosa” (Marco Della Sciucca)
  • 18,00 “Buon compleanno Claudio!” Concerto dedicato a Monteverdi della classe di Canto Barocco nella ricorrenza del quattrocentocinquantesimo anno  dalla nascita del Compositore (Anna Simboli)

Mercoledì 10

  • 10,00-18,30 Classe aperta di Basso continuo (Sandro Rancitelli)
  • 15,00-17,00 Classe aperta di Liuto (Marco Pesci)
  • 15,00-18,00 Classe aperta di Traversiere (Luigi Tufano)

Giovedì 11

  • 10,00-13,00 Concerto-conferenza  “L’ART DE TOUCHER LE CLAVECIN” di Francois Couperin nel III Centenario dalla pubblicazione a stampa (1716/17 – 2016/17)(Massimo Salcito)
  • 14,30-17,30 Seminario “La Notazione Mensurale tra Medioevo e Rinascimento” (Barbara Filippi)
  • 18,00 Auditorium “Shigeru Ban” del Conservatorio: Concerto dei docenti
    “Il forte e il piano”. (Luigi Tufano, traverso classico, Francesco Sorrentino,
    violoncello, Andrea Coen, fortepiano). Musiche di Haydn e Clementi

Martedì 9, giovedì 11, venerdì 12 e sabato 13

  • Atelier di Orchestra Barocca. Concerto Finale Sabato 13 ore 18,30 Auditorium “Shigeru Ban” del Conservatorio:  (Giorgio Matteoli) Musiche di Bach, Telemann, Vivaldi e altri

La partecipazione a tutte le attività della SdMA è gratuita per tutti. 

Per gli studenti del Conservatorio la frequenza ai seminari ed all’Atelier di Orchestra Barocca darà diritto, su richiesta, al riconoscimento di Crediti Formativi.

Per informazioni ed iscrizioni: eventi@consaq.it

clicca sull’immagine qui sotto per scaricare la locandina

Locandina SdMA_2017

Musica antica dal Nuovo Mondo

Al Gonfalone l’Ensemble Mare Nostrum presenta musiche composte in America Latina fra Quattrocento e Settecento

america-latina

Un concerto inconsueto quello presentato a Roma il prossimo Giovedì 9 Febbraio per la stagione del Gonfalone. Il programma attinge infatti dal vasto corpus di musiche composte nella Nuova Spagna durante i tre secoli di dominio coloniale, un repertorio che si sviluppa fra musica sacra colta e tradizione orale e in cui affonda le sue radici la moderna musica latinoamericana. Accanto a compositori quali Johannes Cornago e Santiago de Murcia figurano quindi brani dalla tradizione del Son Mixteco e del Son Huasteco, eseguiti con strumenti storici dall’Ensemble Mare Nostrum: Nora Tabbush (Soprano), Daniel Zapico (Chitarra barocca, Vihuela) e Andrea De Carlo (Viola da gamba).

Giovedì 9 Febbraio 2017 – ore 21.00
Oratorio del Gonfalone – via del Gonfalone 32/A – Roma
tel. & fax: 06.6875952 (lun.-ven.ore 9:30-17)
info@oratoriogonfalone.eu – www.oratoriogonfalone.eu

In occasione dei concerti della stagione saranno disponibili biglietti scontati (a €15 invece che €20) per gli iscritti al Blog e alla Pagina Facebook de Il Teatro della Memoria. Per ricevere il coupon da presentare al botteghino potete scriverci a questo indirizzo: info@teatrodellamemoria.org.

Immagini dal concerto finale dell’Atelier di Orchestra barocca

Al Conservatorio dell’Aquila si è tenuta la III Settimana di Musica Antica

Foto di Furio Zanasi

Il giorno 8 maggio, nella suggestiva cornice del Palazzetto dei Nobili – situato nel centro de L’Aquila e recentemente restaurato – si è tenuto il concerto conclusivo dell’Atelier di Orchestra Barocca. Durante il concerto l’orchestra – composta da studenti, docenti e specialisti aggiunti – ha eseguito musiche di A. Scarlatti, H. Purcell, J.D. Heinechen, J. S. Bach e G. Ph. Telemann.

Esecutori:

  • 1° violino: Corrado Stocchi
  • Violini: Chiara Leonzi,  Luisiana Lorusso, Annamaria Bonsante, Tamara Manganaro, Marco Lolli, Marco Palmigiani
  • Viola: Marco Palmigiani
  • Violoncelli: Francesco Sorrentino, Cristiano Rodilosso
  • Contrabbasso: Giampaolo Agus
  • Fagotto: Andrea Toschi
  • Flauti dolci: Mario Sebastiani, Francesca Gagliardi, Luca Romiti, Andrea Toschi
  • Tiorba: Luca Di Berardino
  • Cembalo e Organo: Ilaria Lombardo
  • Cantanti solisti: Rita Alloggia, Miriam Trevisan, Silvia Valenti (soprani); Fabiano Pietrosanti (controtenore)
  • Direttore: Giorgio Matteoli

Per l’elenco completo delle attività della III Settimana di Musica Antica vedi il precedente post

Al Conservatorio dell’Aquila la III Settimana di Musica Antica

Giornate di studi, conferenze, classi aperte e atelier di orchestra barocca

clicca sull’immagine per la locandina in PDF

Il Conservatorio di Musica “Alfredo Casella” de L’Aquila organizza dal 4 al 9 maggio 2015 la terza edizione della Settimana di Musica Antica, con un programma ricco di appuntamenti rivolti ad un ampio spettro di pubblico. Il giorno 6 maggio a partire dalle 11 si svolgerà la giornata di studi Il Basso continuo nella Roma di Corelli e Pasquini con relazioni di Marco Pesci e Arnaldo Morelli e la collaborazione di Chiara Leonzi (violino barocco). Il 7 maggio alle 11  Rosa Fanale terrà la conferenza La musica dei drammi di Shakespeare, con la collaborazione di Katia Di Michele (canto) e Luca Di Berardino (liuto).

Per la parte relativa agli incontri a carattere didattico, nei giorni dal 5 al 9 maggio si terranno classi aperte tenute dai docenti Mauro Lopes Ferreira (Violino barocco – 5 maggio ore 15-19); Sandro Rancitelli (Basso continuo – 6 maggio ore 10-16); Andrea Coen (Clavicembalo – 7 maggio ore 11-17); Furio Zanasi (Canto barocco – 6 e 8 maggio orario 10-18). La classe aperta di Consort di viola da gamba “N’espérez plus mes yeux“ tenuta da Andrea De Carlo prevede due incontri (7 maggio ore 15-19 e 9 maggio 10-18) con concerto finale.

Last but not least, nel corso della settimana si svolgerà l’Atelier di Orchestra Barocca tenuto da Giorgio Matteoli con la collaborazione di Corrado Stocchi (1° violino), Luisiana Lorusso (violino), Marco Palmigiani (viola), Cristiano Rodilosso (violoncello), Giampaolo Agus (contrabbasso), Andrea Toschi (fagotto e flauto dolce). I quattro incontri saranno il 4 e 5 maggio (orario 10-14) e il 6 e 8 maggio (14 -18), seguiti da un concerto finale l’8 maggio alle ore 18,30 presso il Palazzetto dei Nobili (in p.za S. Margherita) con musiche di A. Scarlatti, H. Purcell, J.D. Heinechen, J. S. Bach e G. Ph. Telemann.

La partecipazione alle classi aperte e all’atelier è gratuita per tutti gli allievi dei Conservatori di Musica e degli Istituti Musicali Superiori. La frequenza è valutabile da parte delle Istituzioni di provenienza al fine del riconoscimento di crediti formativi. Per coloro che non sono iscritti a Conservatori è prevista una quota di partecipazione di €50,00 al giorno (allievi effettivi) e di €25,00 al giorno (uditori).

Le domande di iscrizione (redatte sul modulo disponibile a questo link) devono pervenire entro il 2 maggio 2015 all’Ufficio Eventi del Conservatorio (tel.  0862-22122 – e.mail: eventi@consaq.it).