Arpa e flauto a Montemerano per Morellino Classica

Duo Nova

Nella suggestiva Chiesa di S. Giorgio protagonista sarà il Duo Nova

Dopo il primo appuntamento del 15 Luglio scorso a Montemerano la rassegna estiva di Morellino Classica ritorna presso la quattrocentesca Chiesa di San Giorgio situata nell’antico borgo di Montemerano (Grosseto). Il concerto vedrà l’intervento del Duo Nova (Giuseppe Nova Flauto – Marta Facchera Arpa) in una serata intitolata Giochi d’acqua e d’amore. Dall’impressionismo alla Carmen di Bizet. Questo il programma annunciato:

  • F. J. Naderman (1781-1935)-Jean-Louis Tulou (1786-1865): Nocturne, Tyrolienne de Guillaume Tell et Rondoletto
  • C. Debussy (1862-1918): En bateau, Reverie, Claire de lune, Syrinx per flauto solo, Le petit berger,
  • G. Fauré (1845-1924): Sicilienne Op.78, Fantaisie op.79
  • M. Ravel (1875-1937): Piece en forme de habanera
  • J. François Ibert (1890-1962):  Entr’acte
  • G. Bizet (1838-1875): dall’opera Carmen: Entr’acte e Variazioni sull’habanera

Sabato 19 Agosto 2017 – ore 21 – Chiesa di San Giorgio – Montemerano (GR)
Infotel: 0564-507982 – cell. 349 5380069 – 348 8604536 – 3337366702
Ingresso libero

Per la programmazione successiva, che vede la partecipazione di importanti nomi sia italiani che internazionali, si può consultare la pagina ufficiale del festival.

Le foto di “Omaggio a Mozart” a Tarquinia

Presso la Chiesa di San Francesco si è tenuto il concerto sinfonico con l’Orchestra del Tuscia Operafestival e la Nova Amadeus di Roma 

 

Lo scorso 16 Luglio Tuscia Operafestival in collaborazione con Etruria Musica Festival ha presentato a Tarquinia un concerto sinfonico interamente dedicato alle musiche di Wolfgang Amadeus Mozart. Presso la Chiesa di San Francesco, piena fino agli ultimi posti, l’Orchestra del Tuscia Operafestival e la Nova Amadeus di Roma – dirette dal M° Stefano Vignati – hanno eseguito il Concerto per Pianoforte n° 21 K.466 (solista Andrea Brunori), il Concerto per Clarinetto K.622 (solista Emanuel Elisei) e la Sinfonia n° 35 “Haffner”, con vivi applausi del pubblico per l’orchestra, il direttore e i solisti.

 

“The Pleasure Garden – musiche per fiati fra ‘700 e ‘800”

Il 13 agosto al Bar Il Glicine di Montemerano (Grosseto) un concerto-aperitivo a cura de Il Teatro della Memoria

Domenica prossima un’occasione per visitare o tornare a Montemerano – recentemente riconosciuto come uno de “I Borghi più belli d’Italia” – e ascoltare un concerto–aperitivo che riprende la tradizione dei Pleasure Gardens attivi fra Settecento e Ottocento, quali il Vauxhall di Londra, il Prater di Vienna e il Tivoli di Copenhagen. Presso il Bar Il Glicine Il Teatro della Memoria presenterà brani di compositori quali W.A. Mozart, G.F. Händel, J. Haydn, Joh. Schrammel e J. Strauss Sr., eseguiti da un ensemble di strumenti a fiato composto da Aurora Schiara (flauto), Yvonne Fisher e Teresa Spagnuolo (clarinetti), Andrea Toschi (fagotto).

Pleasure Garden 2017
clicca sull’immagine per scaricare la locandina

Chi viene a Montemerano, oltre a visitare la Chiesa di San Giorgio con affreschi del Quattrocento e la Madonna della Gattaiola, può  fare un bagno nelle vicine Cascate del Mulino o alle Terme di Saturnia.

montemerano cuoreIndicazioni stradali: dalla costa tirrenica si può raggiungere Montemerano passando per Manciano (da Albinia SS74, da Montalto di Castro SP105); dalla Tuscia Viterbese seguire le indicazioni per Valentano-Ischia di Castro-Farnese. Da Grosseto seguire la SS322 per Scansano. Chi viene dall’Amiata può raggiungere Montemerano passando per Saturnia. Da Roma prendere l’Autostrada per Civitavecchia fino al Tarquinia, poi SS1 Aurelia fino a Montalto di Castro e poi SP105. (coordinate 42.621550, 11.491170 – vedi mappa su Google Maps).

13 agosto  2017 ore 10,30 – Bar Il Glicine
piazza Canzanelli 10/a – 
Montemerano (Grosseto)

Info: tel. 328-3645555 – e-mail info@teatrodellamemoria.org

Il Quartetto Adorno a Montemerano per Morellino Classica

chiesa-san-giorgio

Un interessante appuntamento della rassegna nella suggestiva Chiesa di S. Giorgio

Locandina Quartetto AdornoDopo i primi appuntamenti svoltisi in varie località della Maremma toscana, il prossimo Sabato 15 Luglio la rassegna estiva di Morellino Classica fa tappa presso la quattrocentesca Chiesa di San Giorgio situata nell’antico borgo di Montemerano (Grosseto). Il concerto, organizzato in collaborazione con la Scuola di Musica di Fiesole, vedrà l’intervento del Quartetto Adorno (Edoardo Zosi e Liù Pelliciari, violini; Benedetta Bucci, viola; Danilo Squitieri, violoncello) in un programma di musiche che spaziano fra l’Ottocento e il Novecento: il Quartetto Op. 59 N° 2 di L. Van Beethoven, Quartetto Pp. 10 di C. Debussy e gli intensi Cinque pezzi Op. 5 di A. Webern.

Sabato 15 Luglio 2017 – ore 21 – Chiesa di San Giorgio – Montemerano (GR)
Infotel: 0564-507982 – cell. 349 5380069 – 348 8604536 – 3337366702
Ingresso libero

Per la programmazione successiva, che vede la partecipazione di importanti nomi sia italiani che internazionali, si può consultare la pagina ufficiale del festival.

A Tarquinia “Omaggio a Mozart”

Per la stagione 2017 di Tuscia Opera Festival concerto sinfonico presso la Chiesa di San Francesco

Tarquinia_chiesa_di_san_francesco

La prossima Domenica 16 Luglio – presso la Chiesa di San Francesco a Tarquinia – Tuscia Operafestival in collaborazione con Etruria Musica Festival presenta un concerto sinfonico interamente dedicato alle musiche di Wolfgang Amadeus Mozart. Sul palco uniranno le forze l’Orchestra del Tuscia Operafestival e la Nova Amadeus di Roma, dirette dal M° Stefano Vignati. In programma il Concerto per Pianoforte n° 21 K.466 (solista Andrea Brunori), il Concerto per Clarinetto K.622 (solista Emanuel Elisei) e la Sinfonia n° 35 “Haffner”.

16 Luglio, ore 21,30 − Tarquinia, Chiesa di S. Francesco
Ingresso libero 

Per raggiungere Tarquinia da Roma prendere la SS1 Aurelia fino a Torrimpietra, poi l’autostrada A12 fino allo svincolo Tarquinia. Qui sotto è possibile consultare la cartina su GoogleMaps:

Festa per i 10 anni di MuSa Sapienza

Le formazioni musicali dell’Università in scena sul piazzale della Minerva

MuSa VT Ravel

Clicca sull’immagine per il video con MuSa Classica diretta da Francesco Vizioli in Ma Mère l’Oye di Ravel

Riportiamo il comunicato stampa diffuso da MuSa – Musica Sapienza:

Venerdì 14 luglio dalle ore 21.00 si terrà, presso il piazzale antistante la Minerva, la III edizione di MuSainFesta l’appuntamento estivo della stagione musicale delle orchestre e dei cori della Sapienza. Un’occasione per festeggiare nella Città universitaria i 10 anni di attività di MuSa – Musica Sapienza. Una maratona musicale che vedrà alternarsi un mix di sonorità e generi: classico, jazz, folk. Tra le proposte della notte i tanghi di Piazzolla con MuSa Classica, i ritmi del reggae jamaicano di Bob Marley con il coro MuSa Blues, il rock’n’roll e il mambo con MuSa jazz, e poi i saltarelli, le tarantelle, le pizziche e le tammurriate con EtnoMusa. L’ingresso è gratuito, la manifestazione è aperta a tutti.

Venerdì 14 luglio 2017 – ore 21.00
Piazzale della Minerva
Sapienza Università di Roma
Piazzale Aldo Moro, 5

INGRESSO LIBERO

Il PDF con la locandina dell’evento è a questo link.

A L’Aquila le “Giornate di Studi musicali abruzzesi”

Presso il Conservatorio “A. Casella” mostre, conferenze e aperitivi musicali

Abruzzo beni musicali 2017

Venerdì 12 e Sabato 13 Maggio presso l’Aula Magna e l’Auditorium del Conservatorio di Musica “Alfredo Casella” dell’Aquila si svolgerà la V edizione delle Giornate di Studi Musicali Abruzzesi, manifestazione dedicata alla diffusione delle conoscenze sullo stato della ricerca musicologica ed etnomusicologica d’Abruzzo. Assieme al Conservatorio, partecipano all’iniziativa: Abruzzo Beni Musicali, Istituto Nazionale Tostiano, Istituto Abruzzese di Storia Musicale, Centro Etnomusicologico d’Abruzzo, Archivio Etnomusicologico Musicale Abruzzese, tutte istituzioni che contribuiscono al progetto di ricerca Mvsa – Musica d’Abruzzo.

Il fitto programma delle due giornate (vedi PDF) prevede quattro sessioni con relazioni su recenti ricerche nel campo dell’etnomusicologia e della musicologia, alternate a esibizioni musicali nella forma del concerto aperitivo. Saranno inoltre aperti al pubblico vari percorsi espositivi: Viola da GambaLiuto RinascimentaleZampogne e Pubblicazioni di etnomusicologia e musicologia abruzzese.