I vincitori del Concorso “Principe Francesco Maria Ruspoli”

Mathilde Vialle, vincitrice della sezione strumentale,

Ecco il comunicato stampa del Centro Studi e Ricerche Santa Giacinta Marescotti

IV CONCORSO INTERNAZIONALE PRINCIPE FRANCESCO MARIA RUSPOLI

Organizzata dal Centro Studi e Ricerche Santa Giacinta Marescotti, la IV edizione del Concorso Internazionale Principe Francesco Maria Ruspoli ha visto anche quest’anno due vincitori, uno per la sezione strumentale ed uno per la sezione musicologica.

Dedicato al Principe Francesco Maria Ruspoli, il Concorso ha aperto le porte ad una nuova classe strumentale: la Viola da Gamba. Accompagnata sempre dalla sezione musicologica, che quest’anno aveva come tema il Mecenatismo e la musica nelle corti europee tra i secoli XVII e XVIII, la sezione strumentale ha visto affrontarsi nove candidati provenienti da diverse parti del mondo come l’Austria, la Romania, la Germania, la Francia e l’Italia.

Il Concorso, svoltosi il 6 ed il 7 Ottobre nel Castello Ruspoli di Vignanello, ha visto nella sezione strumentale attribuire la vittoria alla giovane finalista francese MATHILDE VIALLE, classe 1988. Mathilde ha iniziato i suoi studi presso il Conservatorio di Bordeaux, nella classe di Paul Rousseau. Membro fondatore di Les Festes d’Euterpe, la vincitrice ha suonato e vinto in diversi concorsi internazionali. Ad accompagnarla nel concerto di domenica 7 Ottobre altri due finalisti scelti dalla commissione: Teodoro Bau’ (classe 1992-Italia) e Soma Salat-Zakarias (classe 1986-Romania), un concerto che ha visto per la prima volta i giovani sfidanti suonare insieme, accompagnandosi con i loro strumenti. Al clavicembalo il M° Jacopo Raffaele ed il M° Sebastian Bausch. Il vincitore, oltre alla registrazione del concerto, ha ricevuto un premio di 2000,00€ ed una targa realizzata dall’artista
di Vignanello Walter Togni.

Ha invece ottenuto la vittoria per la sezione musicologica la studiosa spagnola ANA LOMBARDIA GONZALEZ, classe 1984 con il suo saggio Corelli as a model?: Composing violin sonatas in mid-18th – century Madrid. Alla vincitrice è stato assegnato un premio in denaro di 500,00€ e la targa dell’artista Walter Togni.

Direttore Artistico della sezione strumentale e responsabile scientifico della sezione musicologica è stato il Prof. Giorgio Monari, dell’Università la Sapienza di Roma e Pontificia Università Gregoriana. Ha presieduto invece la giuria tecnica della viola da gamba il M° Paolo Pandolfo della Schola Cantorum Basiliensis, Svizzera mentre la giuria era composta da altri illustri personaggi del mondo della musica quali M° Bettina Hoffmann del Conservatorio di VicenzaScuola di Musica di Fiesole, il M° Enrico Gatti del Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma e Conservatorio Reale dell’Aia, Olanda, il M° Björn Ross, Nordic Early Music Federation e Réseau Européen de Musique Ancienne e il M° Johannes Boer, Conservatorio Reale dell’Aia, Olanda.

Hanno composto invece la giura della sezione musicologica il Prof. Dinko Fabris del Conservatorio Piccinni di Bari e Università della Basilicata, Potenza (Presidente dell’International Musicological Society) e il Prof. Manuel Carlos De Brito, Universidade Nova di Lisbona (Portogallo)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: