Le foto di “Omaggio a Mozart” a Tarquinia

Presso la Chiesa di San Francesco si è tenuto il concerto sinfonico con l’Orchestra del Tuscia Operafestival e la Nova Amadeus di Roma 

 

Lo scorso 16 Luglio Tuscia Operafestival in collaborazione con Etruria Musica Festival ha presentato a Tarquinia un concerto sinfonico interamente dedicato alle musiche di Wolfgang Amadeus Mozart. Presso la Chiesa di San Francesco, piena fino agli ultimi posti, l’Orchestra del Tuscia Operafestival e la Nova Amadeus di Roma – dirette dal M° Stefano Vignati – hanno eseguito il Concerto per Pianoforte n° 21 K.466 (solista Andrea Brunori), il Concerto per Clarinetto K.622 (solista Emanuel Elisei) e la Sinfonia n° 35 “Haffner”, con vivi applausi del pubblico per l’orchestra, il direttore e i solisti.

 

A Tarquinia “Omaggio a Mozart”

Per la stagione 2017 di Tuscia Opera Festival concerto sinfonico presso la Chiesa di San Francesco

Tarquinia_chiesa_di_san_francesco

La prossima Domenica 16 Luglio – presso la Chiesa di San Francesco a Tarquinia – Tuscia Operafestival in collaborazione con Etruria Musica Festival presenta un concerto sinfonico interamente dedicato alle musiche di Wolfgang Amadeus Mozart. Sul palco uniranno le forze l’Orchestra del Tuscia Operafestival e la Nova Amadeus di Roma, dirette dal M° Stefano Vignati. In programma il Concerto per Pianoforte n° 21 K.466 (solista Andrea Brunori), il Concerto per Clarinetto K.622 (solista Emanuel Elisei) e la Sinfonia n° 35 “Haffner”.

16 Luglio, ore 21,30 − Tarquinia, Chiesa di S. Francesco
Ingresso libero 

Per raggiungere Tarquinia da Roma prendere la SS1 Aurelia fino a Torrimpietra, poi l’autostrada A12 fino allo svincolo Tarquinia. Qui sotto è possibile consultare la cartina su GoogleMaps:

Danze e canti tradizionali attraverso il prisma del Novecento

Si inaugura, con musiche di Silvestri e Mahler, la rassegna Altrerisonanze 2013

Dansuri populareUn interessante programma di musiche della Mittel-Europa aprirà, la prossima domenica 3 novembre all’Oratorio del Caravita, la rassegna Altrerisonanze 2013 organizzata dall’Accademia di Romania in Roma e dall’Associazione Aliusmodum, in collaborazione con Incontri Mediterranei di Orte, Continuo Records e Musicarte La Bottega. In occasione del centenario della nascita di Constantin Silvestri, la serata inizierà con la suite orchestrale Jocuri populare româneşti din Transilvania (Danze popolari rumene dalla Transilvania) eseguita in una riduzione curata da Andrea Riderelli, che dirigerà l’orchestra da camera «a parti reali».

TotentanzSeguirà la IV Sinfonia di Gustav Mahler anch’essa ricca di immagini della cultura popolare come lo Scherzo del 2° movimento ispirato alla figura di Freund Hein (lo scheletro che guida la danza dei morti con il violino) o il conclusivo lied Das himmlische Leben affidato alla voce di Angela Bucci (soprano). Il testo di questo movimento, tratto dalla raccolta Des Knaben Wunderhorn, descrive con gli occhi affascinati di un fanciullo una visione di vita celeste piena di terrestre corporeità, con San Luca che macella il bue per permettere agli abitanti del Paradiso di banchettare mentre gli angeli sfornano il pane, San Pietro pesca con la rete e Santa Marta attende alla cucina; il vino offerto gratuitamente completa l’autentica immagine del Paese della Cuccagna, in perfetto complemento alle danze tradizionali della prima parte della serata.

La rassegna continua mercoledì 6 novembre presso la sede dell’Accademia di Romania con un programma che presenta concerti per strumento solista e archi di Johann Sebastian Bach, Antonio Vivaldi e Carl Philipp Emanuel Bach, eseguiti da Pierluigi Tabachin (flauto traversiere), Mauro Lopes Ferreira (violino) e Cipriana Smarandescu (clavicembalo) accompagnati dall’Ensemble aliusmodum.

Protagonisti dell’ultimo concerto della rassegna, domenica 10 novembre all’Accademia di Romania, saranno Wolfgang Amadeus Mozart e Franz Joseph Haydn le cui musiche saranno eseguite per clavicembalo a quattro mani da Cipriana SmarandescuIrina Nastase.

Ingresso gratuito – Location e orari:

  • Domenica 3 Novembre 2013 – Oratorio del Caravita – via del Caravita 7A, Roma – Ore 20:00
  • Mercoledì 6 Novembre e Domenica 10 Novembre – Accademia di Romania – p.za José de San Martin 1, Roma – Ore 20:00

info: aliusmodum@aliusmodum.com
Programma completo: www.altrerisonanze.it

Lo splendore degli ottoni

Il Roma Brass Quintet al Gonfalone in un programma che spazia dal Cinquecento al Novecento

rbqcorcianoscarica

Si aprirà con la fulgida Toccata dall’Orfeo di Claudio Monteverdi il concerto Dal Rinascimento al jazz con il Roma Brass Quintet il prossimo giovedì all’Oratorio del Gonfalone, per continuare con musiche di Giovanni Pierluigi da Palestrina, Giovanni Gabrieli, Johann Sebastian Bach, Wolfgang Amadeus Mozart, Giuseppe Verdi e George Bizet. L’ensemble, che nasce dall’incontro di solisti provenienti dalle maggiori orchestre e istituzioni (Ermanno Ottaviani, Massimo Bartoletti trombe, Marco Venturi corno, Maurizio Persia trombone, Augusto Mentuccia tuba), darà prova della sua versatilità – ben nota al pubblico romano –  presentando nella seconda parte del programma un repertorio di musiche del Novecento di autori quali Luciano Berio e David Short a fianco di George Gershwin, William C. Handy e brani del jazz tradizionale.

Giovedì 17 Gennaio 2013 – ore 21.00
Oratorio del Gonfalone – via del Gonfalone 32/A – Roma
tel. & fax: 06.6875952 (lun.-ven.ore 9:30-17)
info@oratoriogonfalone.com – www.oratoriogonfalone.com

Per questo, come per altri dei concerti di musica antica della stagione del Gonfalone, saranno disponibili dei biglietti scontati per gli iscritti al Blog e alla Pagina Facebook de Il Teatro della Memoria. Per ricevere il coupon da presentare al botteghino potete scriverci a questo indirizzo: info@teatrodellamemoria.org.