“Premio Roma Danza” for Choreography and Video-Dance: the finals

Final stages for the 2018 edition of Premio Roma Danza organized by Accademia Nazionale di Danza

Premio Roma Danza Choreography Video-Dance

click on image to watch the promo video

Official communiqué:

Premio Roma Danza

The Premio Roma Danza 2018 is a central activity in this year’s celebrations marking the 70th anniversary of the National Academy of Dance, Beyond the Myth 1948-2018.

Now in its 16th edition, the competition has, since 2011, alternated annually between best performance for dancers and best choreography, placing talents from both disciplines and from around the world in the spotlights. From 8-12 July, 2018, the suggestive open-air Teatro Grande on the grounds of the National Academy of Dance, with the ancient Roman Palatine hill as backdrop, will host creations by choreographers representing a wide international panorama. A new video-dance section will be inaugurated for this occasion, presented in the Academy’s indoor Teatro Ruskaja in front of a special jury of experts in the area of technology applied to the arts. The Premio Roma Danza values excellence in the world of choreography – a special occasion that stimulates the creation of an artistic terrain in which artists share and compare, in keeping with the poetic sense of a never-ending quest for artistic achievement.  The historical heritage that marks the theme of this year’s annual celebrations also provides the setting for this 2018 edition of the Prize, which will bring to the stage performance action, moving images and bodies both physical and virtual, all parts of one greater whole.

The jury engaged to select the winners will include authoritative figures in the world of choreography, dance journalism and artistic programming. Presidents of the Jury for past editions have made their contributions to the recognized prestige of the Premio Roma Danza, and these include important international dance celebrities like Vladimir Vassiliev, Milorad Miscovitch, Jean Babilée, Ekaterina Maximova, Violette Verdy, Boris Akimov, Carla Fracci, Jorma Uotinen, Ushio Amagatsu and Susanne Linke.

The Prize Presentation Ceremony will take on July 12 at the National Academy’s open-air Teatro Grande in the presence of a knowledgeable public of dance professionals and students that continues to grow each year. In addition to cash prizes totaling some €16,000, further Special Prizes offered to emerging talents will include residencies, commissions and performance opportunities.

                                                       Maria Enrica Palmieri,
Director – National Academy of Dance, Rome

Members of the International Jury:

JURY – PREMIO ROMA DANZA 2018
International Choreographic Competition

KOFFI KOKO
Presidente
(Benin)

The dancer and choreographer Koffi Koko is known as one of the initiators and most prominent representatives of the modern African dance scene

ELISABETH NEHRING
(Germany)

Playwright and dance critic for Tanzjournal and Ballettanz. One of the main focuses of her work is reporting on the dance scenes of Eastern Europe, Israel and the Arab countries.

HAFIZ DHAOU
(Tunisia)

Artistic director of the festival Rencontres Choreographique de Carthage and of “We don’t contemporary” of Hamburg. Also member of the artistic commission for the Triennale l’Afrique Danse at the Institut Français in Paris

FRANCESCA  MANICA
(Italy)

Coordinator and person in charge of special projects for Roma Europa Festival.

OMAR  RAJEH
(Lebanon)

Choreographer, dancer and director of Maqamant Dance Theatre, the most dynamic choreographic centre in the mediterranean area. He is also founder of BIPOD annual festival for contemporary dance in Beirut.

VALENTINA VALENTINI
(Italy)

Professor of performance studies and digital arts at the University “La Sapienza” in Rome. Expert in theoretical and historical studies on 20th century theatre and performance.

ITALO PESCE DELFINO
(Italy)

Director, screenwriter and cinematographer, currently jury member of David di Donatello movie awards. He is one of the most authoritative Italian experts in the field of high definition and its applications to cinema and television.

Names of the candidates selected for the semi-finals (listed according to time of application delivery):

Choreography Section:

  • Eulalia Di Pietro
  • Maria Grazia Minopoli
  • Sanga Ouattara
  • Hamdi Dridi – Lakhdher
  • Annarita Pasculli
  • Anna Hop
  • Hu Hu
  • Ioanna Strati
  • Gestum Project
  • Xu Yi Ming
  • Giorgio Movavero
  • Carlo Massari
  • Giovanni Napoli
  • Elena Salierno
  • Silvia Autorino​
Video-Dance Section:

  • Xiao Huang
  • Nail Long Song
  • Dasa Grgic
  • Francesca Vasta
  • Curzi – Giansante
  • Cora Gasparotti
  • Sonia Daniele
  • Angela Mingardo
  • Mariagiovanna Esposito

Monday 9 July

  • 9.30PM – Semi-finals for Group A competitors (Choreography Section) at Teatro Grande

Tuesday 10 July

  • From 5.00PM – Screening of Semi-finalists’ videos (Video-Dance Section) at Teatro Ruskaja
  • 9.30PM – Semi-finals for Group B competitors (Choreography Section) at Teatro Grande

Wednesday 11 July

  • From 5.00PM – Screening of Finalists’ videos (Video-Dance Section) at Teatro Ruskaja
  • ore 21,30 – Finals of the Premio Roma Danza 2018 at Teatro Grande

Thursday 12 July

Gala evening with Prize winners and with Rossella Battisti as MC. Within the event, the performance Omaggio a Cebron – MOBILE reconstructed by Beatrice Libonati (assistant: Cristina Caponera) and four short choreographic excerpts from the final performances of the four AND Schools will be staged.

  • from 6.00PM to 9.00PM the winning video of the Video-Dance Section will be screened at Teatro Ruskaja
  • from 9.30PM Award Presentation at Teatro Grande

Location: Accademia Nazionale di Danza, Largo Arrigo VII, 5, Roma, Italy
Free entrance on July 9-10-11 . It’s possible to book a free ticket for the Gala evening on July 12 by sending a mail to premioroma.and@gmail.com

Full credits can be seen on the official website premioromadanzaand.wixsite.com

Premio Roma Danza 2018 per la coreografia e la videodanza: le finali

Aggiornamento 13/07/2018: guarda l’elenco dei vincitori annunciati ieri

Fasi finali per l’edizione 2018 del Premio Roma Danza promosso dall’Accademia Nazionale di Danza (AND) diretta da Enrica Palmieri

clicca sull’immagine per guardare il promo

Comunicato ufficiale diffuso dall’AND:

Premio Roma Danza

Il Premio Roma Danza, concorso internazionale che si divide, alternandosi negli anni, tra danzatori e coreografi, si svolge nel suggestivo scenario del Teatro Grande dell’Accademia Nazionale di Danza.

Fondato quindici anni fa, il Premio Roma – Concorso Internazionale di Danza, nasce sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, divenendo uno dei più prestigiosi concorsi di danza, a livello internazionale.

L’obiettivo è stato e continua ad essere quello di dare spazio e visibilità a giovani artisti, favorendo le relazioni tra gli studenti e il mondo del lavoro, anche attraverso contatti e sinergie tra teatri, scuole ed esponenti della danza internazionale.

Da sempre i partecipanti provengono da ogni parte del mondo – Albania, Cina, Francia, Germania, Giappone, Portogallo, Repubblica Ceca, Serbia, Spagna, Svezia e da diverse parti d’Italia – .

Quest’anno 2018 il Premio Roma Danza è riservato ai coreografi, con l’aggiunta della sezione dedicata alla videodanza, fortemente voluta dalla neo Direttrice dell’AND, la professoressa Enrica Palmieri.

I Presidenti delle Giurie delle passate edizioni dimostrano il valore ed il prestigio di questo Premio: per il Concorso Internazionale di Danza Vladimir Vassiliev, Milorad Miscovitch, Jean Babilee, Ekaterina Maximova, Violette Verdy, Maja Plissetskaja, Julio Bocca, Yuri Grigorovich, Liliana Cosi, Boris Akimov, Carla Fracci. Per le edizioni del Concorso Internazionale di Coreografia il “Premio Roma Danza” si è avvalso della presenza di Uscio Amagatsu, Susanne Linke e Jorma Uotinen.

Alla giuria internazionale, che ha sempre annoverato nomi prestigiosi grandi personalità del mondo della danza, l’arduo compito di selezionare i vincitori.

I membri della Giuria Internazionale:

GIURIA DEL PREMIO ROMA DANZA 2018
Concorso Internazionale di Coreografia e Videodanza

KOFFI KOKO
Presidente
(Benin)

Danzatore e coreografo conosciuto come uno degli iniziatori e dei rappresentanti più importanti della scena della danza africana moderna.

ELISABETH NEHRING
(Germania)

Drammaturga e critico di danza di Tanzjournal e Ballettanz

HAFIZ DHAOU
(Tunisia)

Direttore artistico festival Rencontres choreographique de Carthage e  di We don’t contemporary di Hamburg, comitato artistico della Triennale l’Afrique Danse – Istituto francese di Parigi

FRANCESCA  MANICA
(Italia)

Coordinatrice e responsabile progetti speciali per Roma Europa festival

OMAR  RAJEH
(Libano)

Coreografo, direttore del Maquamat Dance Theater il più dinamico centro coreografico dell’area mediterranea, fondatore di BIPOD, festival annuale di danza contemporanea a Beirut

VALENTINA VALENTINI
(Italia)

Docente di arti performative ed arti elettroniche digitali Università la Sapienza di Roma. Esperta di relazioni fra teatro-arte e nuovi media

ITALO PESCE DELFINO
(Italia)

Regista, sceneggiatore e direttore della fotografia è attualmente membro della giuria del David di Donatello. E’ uno fra i più autorevoli esperti italiani nel campo dell’alta definizione e delle sue applicazioni cinetelevisive.

Candidati ammessi alle semifinali (elencati in ordine di arrivo della domanda di partecipazione):

Sezione coreografia:

  • Eulalia Di Pietro
  • Maria Grazia Minopoli
  • Sanga Ouattara
  • Hamdi Dridi – Lakhdher
  • Annarita Pasculli
  • Anna Hop
  • Hu Hu
  • Ioanna Strati
  • Gestum Project
  • Xu Yi Ming
  • Giorgio Movavero
  • Carlo Massari
  • Giovanni Napoli
  • Elena Salierno
  • Silvia Autorino​
Sezione videodanza:

  • Xiao Huang
  • Nail Long Song
  • Dasa Grgic
  • Francesca Vasta
  • Curzi – Giansante
  • Cora Gasparotti
  • Sonia Daniele
  • Angela Mingardo
  • Mariagiovanna Esposito

Lunedì 9 luglio

  • ore 21,30 – Semifinale con i concorrenti del gruppo A della Sezione Coreografia presso il Teatro Grande

Martedì 10 luglio

  • a partire dalle 17,00 – proiezione dei video dei semifinalisti della Sezione Videodanza presso il Teatro Ruskaja
  • ore 21,30 – Semifinale con i concorrenti del gruppo B della Sezione Coreografia presso il Teatro Grande

Mercoledì 11 luglio

  • a partire dalle 17,00 – proiezione dei video dei finalisti presso il Teatro Ruskaja
  • ore 21,30 – Finale del concorso presso il Teatro Grande

Giovedì 12 luglio

Serata di Gala presentata da Rossella Battisti con i vincitori del Premio. All’interno della serata Omaggio a Cebron – MOBILE ricostruito da Beatrice Libonati (assistente: Cristina Caponera) e quattro brevi estratti coreografici emblematici degli spettacoli finali delle quattro Scuole dell’AND:

  • dalle ore 18,00 alle ore 21,00 L’opera di Videodanza vincitrice sarà proiettata nella sede del Teatro Ruskaja
  • dalle ore 21,30 Premiazione dei vincitori

Location: Accademia Nazionale di Danza, Largo Arrigo VII, 5, Roma, Italia
Le serate del 9-10-11 sono ad entrata libera. Chi è interessato alla serata del 12 luglio può prenotare il biglietto gratuito inviando una mail a: premioroma.and@gmail.com

Per i credits completi vai al sito premioromadanzaand.wixsite.com

“Drammaturgie sonore” e “Quaderno cinese” a LibrinDanza 2016

La presentazione del volume curato da Valentina Valentini è abbinata a un evento performativo dedicato

Riportiamo il comunicato stampa dell’Accademia Nazionale di Danza:

intestazione AND

ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA
Istituzione Superiore di Studi Coreutici

Secondo appuntamento della rassegna Librindanza 2016
Drammaturgie sonore a cura di Valentina Valentini
Bulzoni editore

Venerdì 13 maggio alle ore 18, all’Accademia Nazionale di Danza, secondo appuntamento della quinta edizione di Librindanza, rassegna di incontri dedicati alla presentazione di libri che abbracciano diversi aspetti dell’arte coreutica.
Nata da un’idea di Manuela Canali e Francesca Falcone, Librindanza ha l’obiettivo di creare occasioni di dialogo e di scambio di idee, di conoscenze e di ricerche, evidenziando il ruolo propulsivo della formazione coreutica nella sua dimensione culturale e di apertura alla società.
Quest’anno la presentazione di libri sarà correlata a eventi performativi di carattere coreutico e musicale realizzati appositamente per l’occasione.

Il secondo appuntamento è dedicato al volume Drammaturgie sonore Teatri del secondo Novecento, curato da Valentina Valentini (Bulzoni, Roma 2012). Prima della presentazione è prevista una parte performativa dal titolo Quaderno Cinese frammento scenico-sonoro #1 di Marco Ariano.

Drammaturgie sonore
Teatri del secondo Novecento

a cura di Valentina Valentini
Bulzoni, Roma 2012

valentini

Il volume è dedicato all’analisi del registro sonoro nel territorio delle arti performative (teatro, danza, installazione, performance), un campo di studi poco esplorato, come lo è in generale il suono rispetto all’immagine. A fronte di una sua sempre maggiore dominanza nella composizione di spettacoli e opere multimediali, anche in relazione alle nuove tecnologie di produzione e diffusione del suono, rari sono gli studi dedicati a questo territorio. Suono, vocalità, verbalità, musica registrata e prodotta dal vivo, suoni sintetici e suoni concreti, compongono una drammaturgia i cui effetti semantici, estetici e ritmici giocano un ruolo centrale accanto alla drammaturgia dello spazio, dell’attore e del testo letterario.

Introdotta dal bellissimo saggio di Valentina Valentini I suoni del teatro, la raccolta di saggi presenta una triplice prospettiva attraverso cui è indagato il fenomeno sonoro.
La prima sezione raduna i musicisti che lavorano sulla dimensione performativa della produzione del suono (John Cage, Alvin Curran), inscrivendola in una drammaturgia di azioni e situazioni; compositori come Stockhausen, Goebbels, Battistelli, che realizzano, nel ruolo di registi, un teatro di musica, in cui l’organizzazione e la composizione sonora fungono da dispositivo dominante.
La seconda parte raccoglie le riflessioni di registi/ autori che trattano in prima persona la dimensione sonora e vocale come una delle materie espressive delle loro composizioni : il suono e la voce insieme alla luce, al colore, alla presenza dell’attore/danzatore (Latini, Caporossi, Ronconi), e insieme l’elaborazione sperimentale del paradigma della vocalità, frutto di una assidua pratica di rapporto fra scrittura e oralità (Guidi, Gualtieri).
Infine, la terza sezione comprende testi dalla prospettiva teatrale: lo studio di Roberta Ioli che cartografa le espressioni vocali legate all’espressività tragica; la dimensione acusmatica nel teatro contemporaneo, a partire da Beckett e dalla dissociazione fra soggetto e voce; il paradigma di corpo sonoro (Pitozzi), e altri aspetti.
I testi sono accompagnati da partiture, story board, immagini.

Valentina Valentini insegna arti performative e arti elettroniche e digitali all’Università di Roma La Sapienza. Ha dedicato vari studi storici e teorici al teatro del Novecento: Mondi, corpi, materie. Teatri del secondo Novecento (Bruno Mondadori, 2007), Dopo il teatro moderno (Politi, 1989), Il poema visibile. Le prime messe in scena delle tragedie di Gabriele D’Annunzio (Bulzoni, 1993) e La tragedia moderna e mediterranea (Angeli, 1991); alle interferenze fra teatro e nuovi media Teatro in immagine (Bulzoni, 1987) e alle arti elettroniche Le pratiche e Le storie del video (Bulzoni, 2003).

Quaderno Cinese
Frammento scenico-sonoro #1
di Marco Ariano

La Cina. Raccolta di appunti e frammenti immaginali.
Note ai margini dell’intraducibile

Stefano Cogolo – flauti
Simone Pappalardo – electromagnetic feedbacks, elettronica
Marco Ariano – percussioni, elettronica
Walter Paradiso – video
Jiang ChuRui, Song NaiLong – corpi

Roma, 13 maggio 2016, ore 18 Teatro Ruskaja

Librindanza è a cura di Marco Ariano, docente percussionista e Natalia Gozzano, docente di Storia dell’arte
Responsabile tecnico luci Stefano Pirandello
Collaboratori studenti borsisiti AND Maria Giovanna Esposito e Marta Zampetti

www.accademianazionaledanza.it

Ufficio Stampa Accademia Nazionale di Danza
Raffaella Tramontano
mail raffaella.tramontano@gmail.com
mob. +39 3928860966

Teatro Ruskaja – Accademia Nazionale di Danza
Largo Arrigo VII, 5 – Roma
Venerdì 13 Maggio 2016 – ore 18,00

Quale futuro per il Teatro Ateneo?

Preoccupazione per il cambio di gestione del Teatro storico dell’Università La Sapienza

Riceviamo e divulghiamo la pagina web che riporta la lettera ufficiale con la quale la Professoressa Valentina Valentini rassegna le sue dimissioni dal ruolo di Direttore del Centro Teatro Ateneo (C.T.A.) e lancia un appello per conservare e incrementare la relazione originaria fra il C.T.A. e il Teatro Ateneo a garanzia di un’effettiva saldatura con la sperimentazione, con la didattica e con la ricerca scientifica, che oggi appare messa in pericolo dal mancato rinnovo della Convenzione con il C.T.A. per la gestione delle attività del Teatro Ateneo.

teatro Ateneo appello

clicca sull’immagine per andare alla pagina