Humor Bizzarro 2017: i saluti

Anche se qualcuno è già partito il divertimento continua con gli “English Pastimes”

Con qualche scatto dal saggio-spettacolo e dalla giornata conclusiva de L’Humor Bizzarro 2017 salutiamo e ringraziamo allievi, docenti, artisti ospiti, partner e collaboratori che hanno reso possibile questa bellissima edizione dedicata alla musica e alla danza inglese, in occasione del bicentenario di Jane Austen.

Arrivederci a settembre con le foto del workshop e il video dello spettacolo!

Andrea e Claudia

 

 

Per informazioni sul workshop, guarda il precedente post

Spettacolo conclusivo della XVI edizione de “L’Humor Bizzarro” al Teatro Belli

Maestri e allievi del workshop internazionale de Il Teatro della Memoria in scena il prossimo Sabato 5 Agosto

Trastevere_-_teatro_Belli
La XVI edizione del Workshop internazionale L’Humor Bizzarro – Intarsi di musica e danza antica si avvia alla conclusione e i numerosi corsisti, giunti da tutto il mondo, sono attualmente impegnati in un intenso lavoro presso la sede della storica Scuola Popolare di Musica di Testaccio sotto la guida di artisti attivi a livello internazionale. Per la danza: Claudia Celi (Danze fra ‘500 e ‘600), Ilaria Sainato (Danze e contraddanze in Inghilterra e Francia tra ‘600 e ’70, Gestualità retorica per i cantanti) e Paolo Di Segni (Danze di società di inizio ‘800); per la musica: Rosanna Rossoni (Canto rinascimentale e barocco), Marco Rosa Salva (Flauto dolce), Angela Paletta (Oboe barocco, Qi Gong), Paolo Tagliapietra (Accompagnatore al cembalo). Al fianco dei maestri, il prezioso lavoro di accompagnamento al canto e alla danza e la partecipazione alla musica d’insieme di Fabrizio Carta (tiorba e chitarra barocca) e di Nazarena Ottaiano (violoncello), che già corsista de L’Humor Bizzarro vi torna in qualità di artista ospite. 

Il tema del workshop di quest’anno è English pastimes, un fil rouge che attraversa le classi di canto, di strumento e di danza con particolare attenzione al periodo Regency, quale omaggio al bicentenario della scrittrice Jane Austen che ricorre quest’anno.

Come sempre nello spettacolo conclusivo i corsisti verranno affiancati dai docenti e dai maestri ospiti, ponendo particolare attenzione al rapporto fra musica e danza (sempre accompagnata dal vivo anche durante le lezioni) . 

Con l’occasione Claudia Celi e Andrea Toschi – direttori artistici de Il Teatro della Memoria – desiderano ringraziare tutti coloro che negli anni a vario titolo hanno dato il loro contributo alla realizzazione delle varie edizioni de L’Humor bizzarro.

Teatro Belli – p.za Sant’Apollonia 11 – Roma (rione Trastevere)
5 agosto 2017 – ore 18,30 – Ingresso libero
È necessaria la prenotazione al n.  320-0557319 entro le ore 12 del 5 agosto
e-mail:
info@teatrodellamemoria.org

Il Teatro Belli è, fra quelli attualmente attivi, uno dei più antichi teatri di Roma, noto anche per aver ospitato un discorso politico di Garibaldi agli elettori romani. Per una breve storia di questo spazio è possibile leggere la scheda sul sito del teatro.

 

locandina Saggio 2017

clicca sull’immagine per scaricare la locandina

Concerto di Natale a Santa Maria in Monserrato

In programma brani di compositori spagnoli per ensemble vocale e strumenti

Regola_-_s_M_Monserrato_interno_1050557-8

Sarà il ricco repertorio di canti per il Natale composti in lingua castigliana a partire dal Rinascimento fino al Novecento a fare da protagonista di España canta a la Navidad. De ayer a hoy, España en el tiempo, il concerto che si terrà il prossimo sabato 19 Dicembre nella storica Chiesa di Santa Maria in Monserrato degli Spagnoli situata nel centro storico di Roma, vicino a Piazza Farnese e a via Giulia. Il programma include musiche dal Cancionero de Upsala (la famosa raccolta di villancicos pubblicata a Venezia nel 1556 dall’editore Girolamo Scotto) a fianco di composizioni di F. Guerrero, J. del Vado, F. Soto de Langa, A. Donostia, José I. Prieto.

CancioneroDeUppsalaGli esecutori, diretti dal Mestro di cappella D. Daniel Goberna Sanromán, saranno i componenti della Capella Musicale della Iglesia Nacional Española de Santiago y Montserrat: Lucia Franzina (cantus), Francesca Romana Cassanelli (altus), Andrés Montilla Acurero (tenor), Patrizio La Placa (bassus), Serena Bellini (flauto dolce), Fabrizio Carta (arciliuto), Fabjola Lekaj (organo) .

Chiesa di Santa Maria in Monserrato degli Spagnoli
Via di Monserrato, 115 Roma
19 dicembre ore 19,00 – Ingresso libero

“La Sfera armoniosa” di Paolo Quagliati al Gonfalone

Romabarocca Ensemble in un programma di musiche composte per le nozze Ludovisi-Gesualdo del 1623

quagliati

Grazie al suo solido mestiere compositivo e al suo stile accattivante, certo non così ardito come quello del suo contemporaneo Monteverdi, Paolo Quagliati ricoprì importanti incarichi nell’ambiente musicale romano fra gli ultimi decenni del ‘500 e i primi del ‘600, in questo aiutato sicuramente dalle sue nobili origini che gli consentivano di stabilire proficui contatti con le famiglie patrizie e con la corte papale. Nel 1621, con l’ascesa al soglio pontificio del cardinale Alessandro Ludovisi con il nome di Gregorio XV, Quagliati ebbe l’incarico di Protonotario Apostolico e di Ciambellano. Gli stretti rapporti con la famiglia del pontefice sono confermati dalla dedica di La Sfera armoniosa, composta per le nozze di Niccolò Ludovisi (nipote del Papa) con Isabella Gesualdo (figlia del compositore Carlo principe di Venosa) nel 1623. Sarà proprio questa raccolta – formata da 25 brani per una o due voci con violino concertato – il tema del prossimo concerto presso l’Oratorio del Gonfalone eseguito dal Romabarocca Ensemble con Beatrice Palumbo, Miyoung Joo, Monica Sarti, Sabrina Cortese (soprani), Ewa Augustynowicz (violino barocco), Margherita Galasso (viola da gamba), Fabrizio Carta (tiorba) e Lorenzo Tozzi (maestro al cembalo).

Giovedì 5 Febbraio 2015 – ore 21.00
Oratorio del Gonfalone – via del Gonfalone 32/A – Roma
tel. & fax: 06.6875952 (lun.-ven.ore 9:30-17)
info@oratoriogonfalone.com – www.oratoriogonfalone.com

In occasione dei concerti della stagione saranno disponibili biglietti scontati (a €15 invece che €20) per gli iscritti al Blog e alla Pagina Facebook de Il Teatro della Memoria. Per ricevere il coupon da presentare al botteghino potete scriverci a questo indirizzo: info@teatrodellamemoria.org.

I concerti di musica antica del Conservatorio di Santa Cecilia

Sabato a Roma le Sonate di Tessarini con Enrico Casularo al flauto traversiere

carlo-tessariniContinua all’Oratorio dell’Arciconfraternita dei Bergamaschi la rassegna organizzata dall’Area Dipartimentale di Musica Antica (A.Di.M.A.) del Conservatorio di Santa Cecilia. Per l’appuntamento del prossimo sabato 20 aprile 2013 il programma prevede le sonate per flauto e continuo di Carlo Tessarini eseguite da Enrico Casularo (flauto traversiere) e Federico Del Sordo (clavicembalo).

Seguirà il 27 aprile The Celtic Viol, un programma tra colto e popolare eseguito da Bruno Re (viola da gamba), Angela Naccari (clavicembalo) e Andrea Damiani (chitarrone). Il 4 maggio sarà la volta dei madrigali di Claudio Monteverdi con l’Ensemble vocale dell’A.Di.M.A. accompagnato da Andrea Damiani, Massimo Genna (tiorbe) e Angela Naccari (clavicembalo).

L’11 maggio di nuovo Enrico Casularo al flauto traversiere esegue I concerti per flauto di Filippo Ruge, acccompagnato dall’Ensemble strumentale dell’A.Di.M.A. Il terzo centenario della morte di Arcangelo Corelli che cade nel 2013 sarà il tema del concerto del 18 maggio Aspettando Corelli con Carola Vizioli, Ottavia Rausa, Laura Corolla (violini), Fabrizio Carta (arciliuto), Alesssandra Montani (violoncello) e Silvia Trovatelli (clavicembalo).

Il 25 maggio un programma che spazia su vari secoli con Dal madrigale a quattro al quartetto d’archi eseguito da Sara Montani, Carola Vizioli (violini) Ottavia Rausa (viola) e Alessandra Montani (violoncello). La rassegna si chiude il 1 giugno con un programma per clavicembalo solo intitolato Studio e vaghezza ed eseguito da Chiara Tiboni.

Location: Oratorio dell’Arciconfraternita dei Bergamaschi (Via di Pietra 70), ore 17:00
Ingresso libero. Per informazioni:

  • Conservatorio S. Cecilia, 06 45.55.08.54
  • Arciconfraternita dei Bergamaschi, 06.69.92.07.23