Il “Combattimento di Tancredi e Clorinda” a Ronciglione e Civita Castellana

Il capolavoro di Monteverdi presentato da I Furiosi affetti – Orchestra barocca di Roma

Combattimento di Tancredi e Clorinda

Nel 1624 a Venezia andava in scena il Combattimento di Tancredi e Clorinda, uno spettacolo drammatico basato sulle ottave dal canto XII dalla Gerusalemme liberata di Torquato Tasso poste in musica da Claudio Monteverdi. Quattordici anni dopo, il madrigale rappresentativo veniva pubblicato a stampa nell’Ottavo libro di madrigali guerrieri et amorosi. Così descrive lo stesso Monteverdi la prima esecuzione:

In tal maniera […] fu rappresentato nel palazzo dell’Ill.mo ed Ecc.mo Signor Girolamo Mozzenigo […]; in tempo però di Carnevale, per esser passatempo di veglia, alla presenza di tutta la nobiltà, la quale restò mossa dall’effetto di compassione, in maniera che quasi fu per gettar lacrime e ne diede applauso per esser stato canto di genere non più visto né udito.

Questo mirabile esempio del teatro musicale occidentale andrà in scena in due borghi della Tuscia laziale il 15 e il 16 Febbraio prossimi in una produzione curata da I Furiosi affetti – Orchestra barocca di Roma. L’ensemble, che da anni propone raffinate esecuzioni attente alla prassi esecutiva del periodo, sarà in questa occasione affiancato da Antonia Harper (Soprano), Paolo Davolio (Tenore) e Roberto Manuel Zangari (Tenore). La regia sarà curata da Massimo Bonelli.

In occasione della replica di Sabato 16 il Combattimento di Tancredi e Clorinda sarà affiancato, nella prima parte dello spettacolo, da altre composizioni di Monteverdi e vedrà la partecipazione degli attori Francesca Pimpinelli, Mattia Spedicato e Gabriele Veroi che leggeranno brani tratti dall’Aminta e dalla Gerusalemme Liberata di Tasso.

Venerdì 15 febbraio 2019 – Ore 18,00
Sala del Collegio Corso Umberto I, Ronciglione (VT)
Sabato 16 febbraio 2019 – Ore 21,00
Auditorium Santa Chiara, Via Vincenzo Ferretti 126, Civita Castellana (VT)

 

Se vuoi, mandaci un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.