VIVA V.E.R.D.I.

Comune di Voghiera

Associazione Settima Diminuita

in collaborazione con

Il Teatro della memoria


Castello di Belriguardo – Voghiera 28 Giugno 2011

VIVA V.E.R.D.I.

Nel salotto risorgimentale

E’ in un salotto contemporaneo che si ambienta il racconto del Risorgimento italiano attraverso
le parole e le musiche di due suoi protagonisti: Giuseppe Verdi e la Principessa Cristina di
Belgioioso.

Pochi sanno che Goffredo Mameli spirò a Roma fra le braccia della nobile milanese accorsa nella
città a sostenere la causa della Repubblica Romana. Proprio da questo evento inizia tra letture,
musiche e pensieri, il racconto a ritroso della vita di questa eroina Risorgimentale e di un Verdi più
inedito.

La principessa di Belgioioso fu donna dai mille volti, scrittrice, combattente e patriota insofferente
all’oppressione straniera, donna di “una bellezza assetata di verità” come la definì l’amico e poeta
tedesco Heinrich Heine.

La Belgioioso finanziò in prima persona la causa dell’Unità d’Italia mentre Giuseppe Verdi,
attraverso le sue musiche, diventò la voce del Risorgimento. Nelle sue opere emerge la sua
capacità di far risuonare appelli alla fratellanza, i cori sublimi evocano il destino degli esuli e degli oppressi.

Verdi fu amico della Contessa Clara Maffei e frequentatore del suo salotto milanese, mentre il
salotto dell’esilio parigino della Principessa Cristina di Belgioioso, divenne il più importante della
città, frequentato sia da artisti come Sthendal, Liszt, Bellini, sia da uomini di idee liberali che si
battevano per l’Unità d’Italia.

Un Risorgimento raccontato con la doppia voce maschile e femminile, due vite che forse si sono
incrociate, ma mai realmente incontrate, nel salotto della Contessa Maffei, due personaggi che
hanno prodotte, diffuse, e vissuto profondamente le idee e le musiche di quegli anni in cui si è
combattuta e finalmente raggiunta l’Unità d’Italia.

Le immortali arie del Risorgimento e la lettura di lettere di Cristina di Belgioioso e di Giuseppe Verdi faranno vivere una serata straordinaria nel 150° dell’Unità d’Italia.

Programma

Inno degli italiani G. Mameli
La mia letizia infondere da  “i Lombardi alla prima crociata” di G. Verdi
Voi lo diceste, amiche da   “ la battaglia di Legnano”  di G. Verdi
Suoni la tromba G. Verdi   – G. Mameli
La bella Gigogin P. Giorza
Inno di Garibaldi A. Olivieri-L.Mercantini
E la bandiera autore ignoto
Inno  di Ciceruacchio autore ignoto
Valzer G. Verdi
Và pensiero G. Verdi

Tenore:

Soprano: ALESSANDRA REZZA

ROBERTO BENCIVENGA

Pianoforte: MORENA MALAGUTI

Letture: SABRINA LUCIDO/ ROBERTO BENCIVENGA

Gruppo strumentale “Il Teatro della memoria”

Se vuoi, mandaci un commento:

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: