“The Pleasure Garden”: immagini di una mattinata in musica

Presso Il Glicine di Montemerano il concerto-aperitivo a cura de Il Teatro della Memoria

 

 

Foto scattate da Marina Toschi

La tradizione dei Pleasure Gardens attivi in Europa fra Settecento e Ottocento è stato il tema del concerto–aperitivo organizzato da Il Teatro della Memoria presso il Bar Il Glicine di Montemerano con Aurora Schiara (flauto), Yvonne Fisher e Teresa Spagnuolo (clarinetti), Andrea Toschi (fagotto).

Pleasure Garden 2017

clicca sull’immagine per altre info sul programma

“The Pleasure Garden – musiche per fiati fra ‘700 e ‘800”

Il 13 agosto al Bar Il Glicine di Montemerano (Grosseto) un concerto-aperitivo a cura de Il Teatro della Memoria

Domenica prossima un’occasione per visitare o tornare a Montemerano – recentemente riconosciuto come uno de “I Borghi più belli d’Italia” – e ascoltare un concerto–aperitivo che riprende la tradizione dei Pleasure Gardens attivi fra Settecento e Ottocento, quali il Vauxhall di Londra, il Prater di Vienna e il Tivoli di Copenhagen. Presso il Bar Il Glicine Il Teatro della Memoria presenterà brani di compositori quali W.A. Mozart, G.F. Händel, J. Haydn, Joh. Schrammel e J. Strauss Sr., eseguiti da un ensemble di strumenti a fiato composto da Aurora Schiara (flauto), Yvonne Fisher e Teresa Spagnuolo (clarinetti), Andrea Toschi (fagotto).

Pleasure Garden 2017
clicca sull’immagine per scaricare la locandina

Chi viene a Montemerano, oltre a visitare la Chiesa di San Giorgio con affreschi del Quattrocento e la Madonna della Gattaiola, può  fare un bagno nelle vicine Cascate del Mulino o alle Terme di Saturnia.

montemerano cuoreIndicazioni stradali: dalla costa tirrenica si può raggiungere Montemerano passando per Manciano (da Albinia SS74, da Montalto di Castro SP105); dalla Tuscia Viterbese seguire le indicazioni per Valentano-Ischia di Castro-Farnese. Da Grosseto seguire la SS322 per Scansano. Chi viene dall’Amiata può raggiungere Montemerano passando per Saturnia. Da Roma prendere l’Autostrada per Civitavecchia fino al Tarquinia, poi SS1 Aurelia fino a Montalto di Castro e poi SP105. (coordinate 42.621550, 11.491170 – vedi mappa su Google Maps).

13 agosto  2017 ore 10,30 – Bar Il Glicine
piazza Canzanelli 10/a – 
Montemerano (Grosseto)

Info: tel. 328-3645555 – e-mail info@teatrodellamemoria.org

Festa per l’intitolazione della scuola “Emma Castelnuovo”

L’Istituto Comprensivo di Roma Est onora la docente che ha rivoluzionato l’insegnamento della Matematica

Lo scorso 1 Giugno 2017, nella sede dell’Istituto Comprensivo di Roma  precedentemente intitolato “Ponte di Nona Vecchio-Lunghezza” e ubicato nella periferia Est della Capitale, si è svolta la cerimonia di intitolazione della scuola a Emma Castelnuovo (1913-2014). A questa insigne personalità del mondo della matematica e della scuola si deve un radicale ripensamento del metodo per l’insegnamento della Matematica nella scuola, con profonde influenze sia in Italia che all’estero.

Introdotto dal Dirigente Scolastico Prof.ssa Maria Rosaria Autiero e condotto da Carla Degli Esposti, l’evento ha visto la partecipazione di diverse generazioni di allievi della Castelnuovo. Emozionante l’intervento di Gino Fiorentino, uno dei primi che studiarono con lei nella Scuola Ebraica in cui insegnò fra il 1938 e il 1943 in seguito alle leggi razziali del regime fascista che l’avevano esclusa dalla cattedra vinta nella Scuola Media Statale.

Successivamente Lamberto Petrecca ha parlato dell’Esposizione di Matematica realizzata dagli studenti della Scuola Media “T. Tasso” sotto la guida della docente nel 1974. Andrea Toschi (Licenza Media 1964) ha eseguito, assieme a Yvonne Fisher, una composizione di Gioseffo Zarlino, il grande teorico che nel Cinquecento scrisse fondamentali opere sui rapporti che legano matematica e musica.

Sentita anche la partecipazione dei docenti dell’Istituto Comprensivo: il Prof. Errico De Fabritiis ha presentato la sua Sonatina per Emma per saxofono, basata sulle cifre del numero pi greco. Il Maestro Nicolò Piazza ha poi proiettato una presentazione da lui realizzata in powerpoint sulla vita di Emma Castelnuovo. La prof.ssa Daniela Bosco ha infine illustrato il Concorso letterario da lei ideato per la formulazione di un “giuramento alla scuola” in italiano medievale, leggendo gli scritti degli studenti premiati. Ha portato il suo saluto anche Roberto Romanella, Presidente del Municipio Roma VI.

 

 

 

 

Le immagini del Gran Ballo d’epoca 1860 a Roma

Al Church Palace Hotel l’Orchestra da Ballo de Il Teatro della Memoria accompagna le danze dell’Ottocento dirette dal M° Paolo Di Segni


Foto di Eleonora Di Casola

Si è svolto lo scorso 26 Novembre presso il Church Palace Hotel, situato nella suggestiva cornice del parco della seicentesca Villa Carpegna, l’appuntamento con le danze di sala dell’Ottocento dirette da Paolo Di Segni e accompagnate dal vivo dalla Orchestra da ballo de Il Teatro della Memoria, la formazione diretta da Andrea Toschi attiva nella riproposta del repertorio tipico della Salon Orchestra. In quest’occasione il repertorio dell’epoca – con musiche di autori quali J. Strauss (padre e figlio), P. Giorza, J. Lanner, E. Waldteufel, J. Ph. Sousa, A. Sullivan e altri – è stato eseguito da Michele Cianfoni (violino), Paolo Tagliapietra (pianoforte), Yvonne Fisher (clarinetto), Alessandra Scaringella (flauto) e Andrea Toschi (fagotto).

Le foto di “Piano & Friends 2016”

Alla Ambrit Rome International School si è svolto il tradizionale recital a favore dell’Orfanotrofio Khasi-Jaintia (India)

Preceduto da un filmato illustrativo dei progetti già completati e quelli in corso di realizzazione presso il  Khasi-Jaintia Orphanage di Shillong (Megalaya, India) – concreto risultato della collaborazione con Ambrit Rome International School – lo scorso Giovedì 24 Novembre si è svolto il tradizionale apppuntamento benefit Piano & Friends che quest’anno ha visto la partecipazione di docenti e di artisti ospiti quali Paige Short Thompson (pianoforte), Damion Wallace (violino), James Varah (violoncello e baritono), Yvonne Fisher (clarinetto), Umberto Vaio (chitarra), Andrea Toschi (fagotto), Fee Hübner (voce e arpa), tutti vivamente applauditi dal pubblico al termine di ogni numero del programma.

 

Alla Ambrit Rome International School “Piano & Friends 2016”

clicca sull’immagine per scaricare la locandina

Recital di beneficenza a favore dell’Orfanotrofio Khasi-Jaintia (India)

Il prossimo Giovedì 24 Novembre si rinnova l’appuntamento benefit sul palco della Ambrit Rome International School, con la partecipazione di docenti e di artisti ospiti quali Paige Short Thompson (pianoforte), Damion Wallace (violino), James Varah (violoncello e baritono), Yvonne Fisher (clarinetto), Umberto Vaio (chitarra), Andrea Toschi (fagotto), Tiffany Herring (soprano), Fee Hübner (voce e arpa).

Le somme raccolte andranno a favore del Khasi-Jaintia Orphanage di Shillong, Meghalaya, una regione nel Nord-Est dell’India dove vive una delle poche società matriarcali ancora esistenti, i Khasi. Il rapido avanzare della «modernità» con le conseguenti aumentate disuguaglianze economiche rende sempre più difficile la situazione dei bambini orfani di questa comunità, dato che spesso il clan non può provvedere ai figli di una sorella deceduta. Nel 2010 è stata inaugurata la Ambrit House dell’Orfanotrofio, eretta grazie al contributo della comunità della scuola romana.

Offerta suggerita: adulti €10,00, ragazzi €5,00 – Giovedì 24 novembre – ore 18:30
Ambrit Rome International School Theatre – Via F. Tajani 50, 00149 Roma

Gran Ballo in costume 1860 a Roma

the-church-palace

Al Church Palace Hotel atmosfere ottocentesche con il M° Paolo Di Segni e l’Orchestra da ballo de “Il Teatro della Memoria”

Presso il Church Palace Hotel, situato nella suggestiva cornice del parco della seicentesca Villa Carpegna, un appuntamento con le danze di sala dell’Ottocento dirette da Paolo Di Segni e accompagnate dal vivo dalla Orchestra da ballo de Il Teatro della Memoria, la formazione diretta da Andrea Toschi attiva nella riproposta del repertorio tipico della Salon Orchestra.

In quest’occasione l’ensemble musicale sarà composto da Michele Cianfoni (violino), Paolo Tagliapietra (pianoforte), Yvonne Fisher (clarinetto), Alessandra Scaringella (flauto) e Andrea Toschi (fagotto).

ballo-church-palaceLa serata prevede, nelle pause fra le danze, momenti di degustazione della cena preparata dallo chef dell’Hotel e servita al tavolo. E’ necessaria la prenotazione. Il dress code prevede costume 1860 o cravatta bianca.

The Church Palace Hotel, via Aurelia 481 – Roma
Sabato 26 Novembre 2016 – dalle 19,00 alle 24,00
Info e prenotazioni: 366 3041815 – 339 4668087

L’Hotel dispone di parcheggio. Per individuare il percorso di arrivo guarda la mappa qui sotto:

“Tout le monde en place!”: danze dell’Ottocento per tutte le età

Le foto della Notte Romantica di Montemerano

Foto scattate da Sabina Angelucci.

Organizzata da ” I Borghi più belli d’Italia”, il Comune di Manciano e il Comitato di Frazione di Montemerano, con la partecipazione delle quattro Associazioni del paese (Filarmonica “Giuseppe Verdi”, Polisportiva, Pro Loco, Accademia del Libro), il 25 Giugno si è svolta nelle strade e nelle piazze del suggestivo borgo La notte romantica a Montemerano. Anche la Salon Orchestra de Il Teatro della Memoria ha preso parte all’evento con balli in piazza sotto la guida del M° Paolo Di Segni accompagnato da Claudia Celi e da danzatori-animatori specializzati in danze storiche. Per i credits dell’intervento vedi il precedente post.

L’album del fotografo Andrea Mearelli con tutti gli eventi della manifestazione si può vedere sulla pagina Facebook di Manciano Promozione (le immagini de Il Teatro della Memoria vanno dal n. 116 al 135).

 

Valzer e danze dell’Ottocento a Montemerano

Nella Notte romantica dei Borghi più belli d’Italia, il pubblico potrà danzare in Piazza del Castello sulle note della Salon orchestra de Il Teatro della Memoria

Notte Romantica 2016
Organizzata da ” I Borghi più belli d’Italia”, il Comune di Manciano e il Comitato di Frazione di Montemerano, con la partecipazione delle quattro associazioni del paese (Filarmonica “Giuseppe Verdi”, Polisportiva, Pro Loco, Accademia del Libro), il prossimo sabato 25 Giugno prende il via La notte romantica a Montemerano, con un ricco programma che si svolgerà nelle strade e nelle piazze del suggestivo borgo dalle 6 del pomeriggio fino alle 2 di notte. La locandina con il programma completo può essere scaricata a questo link.

Fra i tanti eventi in programma, ecco nel dettaglio quello che Il Teatro della Memoria curerà nella scenografica Piazza del Castello:

“E sogna per desìo, luna d’estate”
Valzer viennesi e musiche dell’Ottocento per sognare e danzare
con l’Orchestra da ballo de Il Teatro della Memoria

Il Teatro della Memoria invita il pubblico, anche quello senza precedente esperienza, a prender parte ai momenti di danza guidati dal M° Paolo Di Segni e con l’accompagnamento musicale della Salon Orchestra de Il Teatro della Memoria, attiva da molti anni nella riproposta del repertorio dell’Ottocento. Le musiche, frutto di ricerche negli archivi, sono di Johann Strauss padre e figlio, Emile Waldteufel, Paolo Giorza, Gaetano Donizetti, Riccardo Drigo e Luigi Arditi. Valzer figurati e contraddanze, che all’epoca accomunavano i vari ceti sociali animeranno la Piazza del Castello di Montemerano nella Notte romantica dei Borghi più belli d’Italia.

Ricostruzione delle danze: Paolo Di Segni

Maestri di Ballo: Paolo Di Segni, Claudia Celi

Danzatori: Fiorella Cardinale Ciccotti, Ilaria Consalvo, Greta Furzi, Fiorella Martini, Domenico Paglione

Salon Orchestra: Michele Cianfoni (violino), Yvonne Fisher (Clarinetto), Emiliano Gentili (chitarra), Paolo Tagliapietra (pianoforte), Andrea Toschi (fagotto e concertazione)

Costumi a cura di: Kathy Benliyan

Partecipa la Scuola di Ballo “Fred Astaire” di Manciano

Sabato 25 Giugno 2016 ore 23,30 piazza del Castello
Montemerano (Grosseto) ingresso libero
Info: tel. 328-3645555 – e-mail info@teatrodellamemoria.org

Notte Romantica 2016_2

clicca sull’immagine per il programma completo di La Notte Romantica a Montemerano

Informazioni di viaggio

A Montemerano – oltre alla Chiesa di San Giorgio con affreschi del Quattrocento e la Madonna della Gattaiola – è possibile visitare il centro cittadino recentemente riconosciuto come uno de “I Borghi più belli d’Italia”. Nelle vicinanze è possibile fare il bagno alle Cascate del Mulino o alle Terme di Saturnia.

Indicazioni stradali: chi si trova sulla costa tirrenica potrà raggiungere Montemerano passando per Manciano (da Albinia SS74, da Montalto di Castro SP105, dalla Tuscia Viterbese seguire le indicazioni per Valentano-Ischia di Castro-Farnese). Da Grosseto seguire la SS322 per Scansano. Dall’Amiata si può raggiungere Montemerano passando per Saturnia. Da Roma prendere Autostrada per Civitavecchia, poi SS1 Aurelia fino a Montalto e poi SP 105. (coordinate 42.621550, 11.491170 – vedi mappa su Google Maps).

 

Le foto del Gran Ballo ottocentesco a Palazzo Albergati

Qualche scatto dal palco dell’orchestra per ricordare una bella serata 

Foto di Andrea Toschi e Paolo Di Segni – © Il Teatro della Memoria

Prodotto da La Tavola della Signoria in collaborazione con l’Associazione 8cento di Bologna, il Gran Ballo a Palazzo si è svolto sabato 13 Febbraio nello splendido Palazzo Albergati di Zola Predosa (Bologna), sotto la direzione del Maestro di Cerimonia Alessia Branchi. La musica dal vivo è stata eseguita dalla Salon Orchestra de Il Teatro della Memoria con Michele Cianfoni (violino), Yvonne Fisher (clarinetto), Gabriele Paggi (tromba), Morena Malaguti (pianoforte), Andrea Toschi (fagotto e direzione).