Al giro di boa Erasmus+ KA107 Italia Mali Palestina

Il progetto, finanziato dall’Unione Europea, vede la collaborazione fra importanti Istituzioni culturali dei tre paesi nel biennio 2016/18

Festival KN-lab 2017

Enrica Palmieri, Direttore dell’Accademia Nazionale di Danza, ci racconta la prima fase del progetto:

Festival KN-lab 2017 - programmaKN-lab 2017 è la nuova sigla del festival di danza di Bamako a cura dell’Association Donko Seko diretta da Kettly Noël. Dal 20 novembre al 3 dicembre si è articolato in residenze, seminari, workshop e spettacoli nella capitale del Mali, con la partecipazione di una delegazione di docenti (Danza contemporanea, Musica e Nuove Tecnologie) dell’Accademia Nazionale di Danza, capofila del progetto Erasmus+KA107 Italia Mali Palestina che comprende una mobilita di studenti e docenti incoming e outgoing dei tre paesi.

Iniziato nel 2016, il progetto è nel pieno del suo svolgimento; docenti delle diverse istituzioni partner si sono alternati in questi dodici mesi lavorando sulla formazione, sulla ricerca e sulla formazione artistica, intrecciando tradizioni e saperi diversi con l’intento di tessere un tessuto coreutico capace di filtrare e resistere, elastico quanto basta a contenere forme diverse in relazione.

Festival KN-lab 2017 pag. 3La squadra sul campo ha alternato lezioni, laboratori e performance tra l’Espace Donko Seko e il Conservatoire des Arts et Métiers Multimédia Balla Fasséké Kouyaté de Bamako, oltre a garantire una presenza anche negli spazi performativi disseminati nella città.

Dino Verga, Stefania Brugnolini, Morena Malaguti, Federico Di Maio, Anouscka Brodacz e Andrea Micaroni hanno saputo mischiare e offrire quel cocktail di pratiche e teorie che l’AND da ormai settant’anni produce ma al loro ritorno sapranno anche restituire tutto il senso e il valore appreso.

Enrica Palmieri

Clicca sull’immagine qui sotto per il depliant completo del Festival KN-lab 2017

Festival KN-lab 2017 - 5

Per maggiori informazioni sul progetto e sulle Istituzioni partecipanti vai a questo link 

Al via “Erasmus+KA107 Italia-Mali-Palestina”

Un progetto Erasmus di scambi fra Istituzioni artistiche e scientifiche dei tre paesi

Clicca sull’immagine per scaricare l’invito

Riportiamo il comunicato pubblicato sul sito dell’Accademia Nazionale di Danza:

PROGETTO ERASMUS+KA107 ITALIA- MALI-PALESTINA

Il progetto Erasmus+KA107 Italia-Mali-Palestina, finanziato dalla Commissione Europea, vedrà l’Accademia nazionale di danza impegnata in uno scambio biennale (2016-18) con le Istituzioni artistiche e scientifiche più prestigiose dei due Paesi, Il Conservatorio Edward Said di Ramallah, la Facoltà delle Arti della Birzeit University, il Conservatoire des Arts et Metiers Multimedia Balla Fassekè Kouyate di Bamako, oltre a quei centri di produzione e diffusione dell’arte coreutica come il DonkoSeko a Bamako (Mali) il Sareyyet Ramallah e la Palestinian Circus School  a Birzeit.

La mobilità di docenti e studenti delle istituzioni Partner, oltre a fornire l’acquisizione di competenze tecniche e scientifiche nell’ambito della danza e della musica delle diverse culture, consentirà l’impegno nella ricerca di nuovi sistemi creativi e metodologici capaci di creare quei collegamenti che la storia politica ha spesso provveduto a recidere e che solo l’arte è in grado di tessere nuovamente.

La scena del teatro grande all’aperto dell’Accademia, così come il Festival Internazionale di danza contemporanea Sareyyet Ramallah e il Festival Bamako Danse,  saranno i luoghi ideali per la messa in scena e la visibilità dei risultati raggiunti.

Il processo di  disseminazione sarà poi attuato dai Partner ciascuno attraverso le forme più congrue alla sua vocazione specifica. E’ interesse comune raccogliere tutti i dati utili e presupporre una diffusione di essi attraverso pubblicazioni, video , allestimenti, mostre fotografiche.

Alla conferenza stampa prevista per il 16 dicembre alle ore 11,15 nel Teatro Ruskaja interverranno Luisa Morgantini (AssopacePalestina), già vice Presidente del Parlamento Europeo e i rappesentanti delle Istituzioni partner palestinesi: Tareq Abboushi , direttore delConservatorio Edward Said di Ramallah, il Dr. Majdi Al Malki, Professore Associato responsabile della Facoltà delle Arti della Birzeit University, il direttore artistico del Festival Internazionale della danza Contemporanea the Sareyyet Ramallah,

Khaled Elayyan  il rappresentante del Palestinian Circus School di Birzeit, Shadi Zmorrod. Per il Mali interverranno Maumotou Kone, coordinatore del Dipartimento di Danza Contemporanea del Conservatorio des Arts et Metieres Multimedia Balla Fasseke Kouyate e Kettly Noel coreografa e direttrice artistica del centro di Produzione DonkoSeko di Bamako. Parteciperanno i rappresentanti delle autorità Diplomatiche, del MIUR, dell’ufficio Erasmus e del MiBACT.

Completeranno la lista dei presenti alla conferenza stampa i rappresentanti  del settore e delle associazioni impegnate nelle questioni socio-culturali dei relativi Paesi, quali AssopacePalestina, Oforula onlus, Griot.

Enrica Palmieri e Morena Malaguti
referenti Erasmus+ KA107 Italia-Mali-Palestina

È in programma anche una performance a cura di Omar Rajeh – coreografo ospite presso l’AND – con gli studenti del I anno del Triennio tecnico compositivo della Scuola di Coreografia. Chi desidera assistere è pregato di confermare via mail a raffaella.tramontano@gmail.com oppure telefonicamente al n. 392-8860966.

Venerdì 16 Dicembre 2016 – ore 11,15
Teatro Ruskaja – Accademia Nazionale di Danza