Al Ponchielli di Cremona “La patienza di Socrate con due mogli”

A conclusione del Monteverdi Festival 2018 va in scena lo «Scherzo drammatico per musica» composto da Antonio Draghi nel 1680

Riportiamo il comunicato del Teatro Ponchielli di Cremona:

Monteverdi Teatro Ponchielli

Festival Claudio Monteverdi

LA PATIENZA DI SOCRATE CON DUE MOGLI

di Antonio Draghi

YOUNG BAROCCO

Studenti, docenti, operatori culturali uniscono le forze per allestire uno ‘scherzo drammatico per musica’ che Antonio Draghi, Kapellmeister alla corte asburgica, scrisse per Vienna, in occasione del suo trasferimento a Praga per sfuggire alla peste intorno al 1679/1680. Regia e coreografia sono affidate alla musicologa e danzatrice barocca Ilaria Sainato, la concertazione e direzione all’eclettico Roberto Perata che guiderà l’Orchestra barocca del Conservatorio di Mantova. Un progetto fatto dai giovani professionisti di domani per celebrare la Festa della Musica.

Cantanti
Allievi del Conservatorio di Musica “L. Campiani”, Mantova

Corpo di ballo
Studenti del Dipartimento di Musicologia, Cremona (Seminario di danze storiche)

Orchestra
Orchestra Barocca del Conservatorio “L. Campiani”, Mantova

Ilaria Sainato, regia e coreografia
Roberto Perata, direttore

Sfoglia il programma di sala

Location: Palcoscenico del Teatro

Date evento:
giovedì 21 giugno 2018 ore 21:00
venerdì 22 giugno 2018 ore 21:00

Posto unico numerato € 10,00
biglietto studenti € 8,00
Biglietti in vendita presso la biglietteria del Teatro.

Contatti
Informazioni e prenotazioni telefoniche ai numeri:
0372.022.001 e 0372.022.002.

Mail (per informazioni non per prenotazioni):
biglietteria@teatroponchielli.it

Le foto di “Sulla rotta di Cristoforo Colombo”

Presso la Chiesa del Collegio dei Padri Verbiti Florilegium Musicae in un programma di musiche fra Spagna e America latina nell’epoca coloniale

 

Foto scattate da Claudia Celi

Lo scorso giovedì 31 maggio 2018 presso la Chiesa del Collegio dei Padri Verbiti l’ensemble Florilegium Musicae diretto da Remo Guerrini ha presentato Sulla rotta di Cristoforo Colombo. Il viaggio della musica dalla Spagna in America Latina al tempo della colonizzazione. In programma musiche composte da Mateo Flecha el viejo, Juan Vasquez, Antonio de Cabezon, Pedro de Christo, Ignazio Quispe, Gapar Fernandez, Juan da Arauo, Juan Guitierrez de Padilla, affiancate da composizioni anonime e dal Codex Trujillo. Il concerto è stato arricchito da una introduzione del Prof. Dr. Luis Martínez Ferrer, Ordinario di Storia della Chiesa Moderna e Contemporanea presso la Pontificia Università della Santa Croce.

Solisti di canto: Sarah D’Angelo, Rosanna Rossoni, Edoardo Boccoli, Federico Fioretti.

Strumentisti: Sabine Cassola, Stefania Grillo, Celestino Dionisi, Paola Giuffrè, Maurizio Scavone, Giuliano Bonelli, Silvia Trovatelli, Remo Guerrini, Eric Cassola.

Gruppo vocale Florilegium Musicae
Soprani: Maria Grazia Santi, Cristina Rovere, Evelyn Girardi, Federica Picotti, Giulia Mariti; Alti: Francesca Giancotti, Giulia Manili, Elisabeth Huber, Maria Tempio; Tenori: Danilo Vitali, Fabrizio Grosso, Sefano Ricco, Claudio Ferrara; Bassi: Stefano Canitano, Fabio Felici.

Direzione e concertazione: Remo Guerrini.

Convegno e concerti per Mario Castelnuovo-Tedesco

Alla Sapienza di Roma tre giornate di studi, con comunicazioni scientifiche ed esecuzione di musiche del compositore fiorentino

Mario Castelnuovo-Tedesco
Riportiamo il comunicato diffuso da Assonanze e Icamus:

Mario Castelnuovo-Tedesco: l’ignoto iconoclasta – Convegno internazionale di studi sull’opera e la poetica musicale di Mario Castelnuovo-Tedesco (Firenze 1895 – Beverly Hills 1968)
mct-header

Mario Castelnuovo-Tedesco: l’ignoto iconoclasta – Convegno internazionale di studi sull’opera e la poetica musicale di Mario Castelnuovo-Tedesco (Firenze 1895 – Beverly Hills 1968) – nasce dall’idea dell’Associazione di Giovani Musicologi di Sapienza Università di Roma Assonanze. Il progetto è sostenuto dalla sezione di Musicologia del Dipartimento di Studi greco-latini italiani scenicomusicali e la Scuola di Dottorato in Storia e Analisi delle Culture Musicali di Sapienza Università di Roma, con la collaborazione di ICAMus The International Center for American Music, Oberlin College & Conservatory, The University of Michigan School of Music, Theatre & Dance, Jean & Samuel Frankel Center for Judaic Studies of the University of Michigan, nonché il supporto della Famiglia Castelnuovo-Tedesco. Il Convegno intende analizzare l’opera compositiva di Mario Castelnuovo-Tedesco, a cinquant’anni dalla scomparsa, attraverso lo studio musicologico affiancato all’esecuzione delle sue opere. Musica eseguita e musica studiata diventano una prospettiva di ricerca completa che rende il giusto omaggio al compositore fiorentino.

Quindici gli studiosi coinvolti (Alessandro Avallone, Aloma Bardi, Annalisa Bini, Gianluca Bocchino, Simone Caputo, Silvia D’Anzelmo, Mila De Santis, Emanuele Franceschetti, Alessandro Maras, Fiamma Nicolodi, Susanna Pasticci, Franco Piperno, Antonio Rostagno, Valerio Sebastiani, James Westby) che proporranno nuove ricerche ed analisi musicali sul periodo italiano ed americano di MCT. Gli interventi si alterneranno a brevi momenti musicali a cura di MuSA, Musica Sapienza, che eseguiranno brani di Castelnuovo-Tedesco. In apertura e chiusura sono programmati due concerti di musica vocale da camera a cura di ICAMus, con composizioni rare ed inedite eseguite da Salvatore Champagne (tenore) e Howard Lubin (pianoforte) di Oberlin Conservatory of Music, e Caroline Helton (soprano), Kathryn Goodson (pianoforte) di The University of Michigan School of Music, Theatre & Dance. Alle relazioni convegnistiche ed ai concerti si affiancano due momenti distinti e complementari: le novità editoriali castelnoviane (ANGELO GILARDINO, Mario Castelnuovo-Tedesco. Un fiorentino a Beverly Hills, Curci, Milano, 2017; MARIO CASTELNUOVO-TEDESCO, La penna perduta (scritti 1919-1936), a cura di Mila De Santis, Aracne, Roma, 2017), ed una tavola rotonda con commenti e spunti di riflessioni, guidata da Andrea Chegai con Angelo Gilardino e Frederic Zigante, con la partecipazione di Andrea Di Vitis e Francesco Vizioli. Il Convegno si svolgerà dal 12 al 14 giugno 2018 presso l’aula Odeion della Gipsoteca del Museo di Arte Classica, edificio di Lettere e Filosofia di Sapienza Università di Roma, piazzale Aldo Moro n, 5. L’evento è gratuito ed è aperto al pubblico, non è richiesta alcuna registrazione.

Info:
assonanze.uniroma1@gmail.com
info@icamus.org
www.assonanze.it
www.icamus.org

Mct-footer

I momenti spettacolari organizzati dai ICAMus e introdotti da Aloma Bardi si terranno nei seguenti giorni:

  • Martedì 12 giugno 2018, ore 17Liriche su versi di poeti americani. Salvatore Champagne, tenore – Howard Lubin, pianoforte
  • Giovedì 14 giugno 2018, ore 17Liriche su versi di poeti italiani. Caroline Helton, soprano – Kathrin Goodson, pianoforte

Aula “Odeion” Gipsoteca – Museo Arte Classica. Edificio di Lettere e Filosofia, Piazzale Aldo Moro 5, Roma. . Ingresso libero.

Humor Bizzarro 2018: Paolo Tagliapietra, Accompagnamento al Cembalo

Il programma del corso e il curriculum del docente

Paolo TagliapietraArmonia al cembalo per principianti. Preparazione all’esecuzione estemporanea di brevi accompagnamenti su basso numerato. Applicazione pratica ai brani studiati nei corsi di canto, strumento e musica d’insieme, finalizzata alla partecipazione al concerto finale. L’allievo deve essere a conoscenza dei rudimenti di tecnica della tastiera, nonché di una discreta pratica dei collegamenti armonici elementari.

Paolo Tagliapietra

nato a Torino nel 1960, ha conseguito i diplomi di Pianoforte, Musica corale e Direzione di coro, nonché il perfezionamento in Musica da camera presso l’Accademia di Santa Cecilia. Ha studiato Organo, Composizione e Direzione d’orchestra. Premiato in numerosi concorsi di esecuzione musicale, si interessa ai più vari aspetti della musica: dal repertorio strumentale colto alla vocalità corale sacra e profana, alla musica tradizionale di paesi lontani come Armenia, Russia e Giappone, ma anche alla tradizione napoletana e al contemporaneo.

Molto interessato alla musica del Rinascimento e del barocco, è stato direttore, continuista e maestro al cembalo in gruppi di musica antica, ma anche pianista e direttore di numerosi gruppi vocali e strumentali, come l’ensemble “Voci italiane”, col quale ha tenuto concerti in vari paesi del mondo, eseguendo trascrizioni e adattamenti a più voci del repertorio napoletano dell’Ottocento. E’ impegnato come pianista accompagnatore presso l’Accademia Nazionale di Danza. Ha tenuto concerti in tutto il mondo, come pianista, organista, direttore.

Informazioni complete sui costi del corso e scheda d’iscrizione disponibili a questo link.

Alla Chiesa Valdese “L’Allegro, il Penseroso ed il Moderato” di Händel

Il famoso oratorio su poesia di John Milton sarà eseguito – per la prima volta in Italia – dal Coro Polifonico e dall’Ensemble barocco del C.I.M.A. “Piero Leone”

Riportiamo il comunicato ufficiale del concerto:

C.I.M.A. Handel Allegro Penseroso ModeratoContinuando la tradizione che vede nella Chiesa di Piazza Cavour l’esecuzione di decine di Oratori e Messe e brani sinfonico corali dal periodo barocco a quello classico, anche il Concerto di chiusura della XXXVIII stagione dei Concerti alla Chiesa Valdese, che si svolgerà giovedì 31 maggio alle ore 20.00, sarà prodotto dall’Associazione Progetto Cultura in collaborazione con il Centro Italiano di Musica Antica e con il patrocinio del Municipio Roma I Centro.

In programma la prima in Italia de L’Allegro, il Penseroso ed il Moderato (The Cheerful, the Thoughtful, and the Moderate Man HWV 55) oratorio di Georg Friedrich Händel su poesia di John Milton.

Händel compose il brano tra il 19 gennaio ed il 4 febbraio 1740 e fu rappresentato la prima volta il 27 febbraio 1740 presso il Teatro Reale di Lincoln’s Inn Fields. Per l’interessamento di uno dei librettisti di Händel, Charles Jennens, i due poemetti di Milton, L’Allegro e il Penseroso, furono alternati da James Harris, per creare tensione drammatica tra i personaggi di Milton (L’Allegro o “l’uomo gioioso” e il Penseroso o “l’uomo contemplativo”).

I primi due movimenti sono costituiti da questo drammatico dialogo tra i poemi di Milton. Nel tentativo di unire le due poesie in un “disegno morale” unico, su richiesta di Händel, Jennens aggiunse un nuovo poema, Il Moderato, per creare un terzo movimento. L’aria conclusiva popolare e il coro, “As Steals the Morn” è adattato dalla Tempesta di Shakespeare.

Oltre al Coro Polifonico ed all’Ensemble Barocco del C.I.M.A. un fantastico cast vocale composto da Maria de los Angeles Novau, Romina Amoruso, Susana Caligaris (soprani), Juan Carlos Sáez (baritono, in collaborazione con il coro Polifonico Argentino Provincial de Santa Fe) e dallo specialista di Haendel, il tenore britannico Philip Salmon esegurà l’opera sotto la direzione del M° Sergio Gustavo Siminovich.

Anche in questa occasione, il nostro concerto affiancherà e promuoverà l’attività di “Save the Children” Italia.

I biglietti si possono acquistare la sera stessa del concerto direttamente alla Chiesa Valdese di Piazza Cavour dalle 19,00 al prezzo di € 15,00.

PER INFORMAZIONI 335 6521692 – 338 9808153
Facebook: Coro Polifonico C.I.M.A. “Piero Leone”

“Sulla rotta di Cristoforo Colombo” con Florilegium Musicae

Un programma di musiche dell’epoca coloniale in America latina 

America latina Florilegium Musicae

Il prossimo Giovedì 31 Maggio 2018 presso la Chiesa del Collegio dei Padri Verbiti l’ensemble Florilegium Musicae presenta Sulla rotta di Cristoforo Colombo. Il viaggio della musica dalla Spagna in America Latina al tempo della colonizzazione. Il concerto, diretto da Remo Guerrini, vedrà la partecipazione dei solisti di canto Sarah D’Angelo, Rosanna Rossoni, Edoardo Boccoli, Federico Fioretti. L’ensemble strumentale sarà composto da Sabine Cassola, Stefania Grillo, Celestino Dionisi, Paola Giuffrè, Maurizio Scavone, Giuliano Bonelli, Silvia Trovatelli, Remo Guerrini, Eric Cassola.

Giovedì 31 Maggio 2018 – ore 20
Chiesa del Collegio dei Padri Verbiti, via dei Verbiti, 1 (zona Piramide Cestia)

“Lo Specchio d’Amore” nelle foto di Gaetano Pastore

Il nostro spettacolo del 5 Maggio a Viterbo all’interno della XIII Stagione concertistica pubblica dell’Università della Tuscia

Foto di Gaetano Pastore

Ensemble di musica antica e danza storica de “Il Teatro della Memoria”:

  • Danzatori: Francesco Bocchi, Simona Buompadre, Fiorella Cardinale Ciccotti, Claudia Celi, Paolo Di Segni.
  • Musicisti: Nando Citarella ( canto, chitarra battente, percussioni), Carolina Pace (flauto dolce), Angela Paletta (bombarda), Rosanna Rossoni (canto), Francesco Tomasi (liuto, chitarra barocca), Andrea Toschi (fagotto corista, flauto dolce)

Per i credits completi vai al precedente post.

Il prossimo spettacolo del nostro ensemble sarà il 25 Maggio 2018 al Teatro Cyrano di Roma. Vedi le info a questo link.

A Roma quattro appuntamenti con gli strumenti storici

Continua la rassegna di visite guidate al Museo Nazionale degli Strumenti Musicali abbinate a concerti del Dipartimento di Musica Antica del Conservatorio “Santa Cecilia”

Museo Nazionale degli Strumenti Musicali Santa Cecilia

Clicca sull’immagine per il programma completo della rassegna

Nuovo incontro nell’ambito della rassegna curata dal Dipartimento di Musica Antica del Conservatorio “Santa Cecilia” in collaborazione con il Museo Nazionale degli Strumenti Musicali. Il prossimo 12 Maggio alle 16,30 è infatti programmata la visita guidata a cura di Americo Gorello alla collezione degli ottoni del museo. Segue alle 17,30 il concerto di musica  Le gioie – I musici di Roma e il madrigale a cura di Sara Mingardo e Angela Naccari, con una introduzione di Giuliana Gialdroni. In programma musiche di R. Giovannelli, P. Quagliati, O. Griffi, C. Monteverdi.

Per i prossimi appuntamenti della rassegna sono in cartellone il 19 Maggio la visita guidata agli organi del museo a cura di Aurelio Iacolenna e il concerto Bach e lo stile italiano concertato a cura di Barbara Vignanelli. Si prosegue il 26 Maggio con la visita alla collezione dei clavicembali a cura di Patrizio Barbieri e la seconda parte del concerto Bach e lo stile italiano concertato.

Il 9 Giugno la rassegna si conclude con la visita agli strumenti ad arco a cura di Antonino Airenti e il concerto di viola da gamba Italia e Francia, due stili a confronto a cura di Bruno Re che presenterà musiche di J.S. Bach, G.F. Handel, T. Hume e K.F. Abel.

[aggiornamento del 5/6/2018: vedi qui sotto la locandina con il programma.]

Museo Nazionale degli Strumenti Musicali Santa Cecilia

12, 19 e 26 Maggio / 9 Giugno 2018 – visita ore 16,30 – concerto ore 17,30
Museo Nazionale degli Strumenti Musicali – Piazza Santa Croce in Gerusalemme 9/A – Roma
Costo del biglietto: €5 – Infotel: 06-7014796 – web: conservatoriosantacecilia.it

“Il Torneo Amoroso” al Teatro Cyrano di Roma

Venerdì 25 Maggio 2018 alle 21,00 lo spettacolo dell’Ensemble di musica e danza antica de Il Teatro della Memoria

Venere e Marte_media risoluzione

Il Torneo Amoroso

Battaglie d’amore, scherzi musicali e canti del bere fra Rinascimento e Barocco

Musiche di Cosimo Bottegari, Vincenzio Calestani, Giandomenico del Giovane da Nola, Andrea Falconieri, Girolamo Frescobaldi, Giovanni Giacomo Gastoldi, Giovanni Girolamo Kapsberger, Biagio Marini, Diego Ortiz, Salomone Rossi. Brani coreografici dai trattati di Thoinot Arbeau, Fabrizio Caroso e Cesare Negri

Danzatori: Simona Buompadre, Fiorella Cardinale Ciccotti, Claudia Celi, Paolo Di Segni, Yari Molinari.

Musicisti: Mauro Morini (trombone), Carolina Pace (flauto dolce), Angela Paletta (bombarda), Rosanna Rossoni (canto), Francesco Tomasi (liuto, chitarra barocca), Andrea Toschi (fagotto corista, flauto dolce)

Coordinamento: Claudia Celi e Andrea Toschi

Teatro Cyrano Il torneo amoroso

Clicca per la locandina in PDF

Venerdì 25 Maggio 2018 – ore 21,00 – Teatro Cyrano
via Santa Maria Mediatrice 22 – 
Roma (vedi cartina qui sotto) – disponibile parcheggio
coordinate GPS: 41.898446, 12.444732

Info e prenotazioni: 348.1012415 botteghinocyrano@gmail.com
www.teatrocyrano.net Facebook: Teatro Cyrano

Per gli iscritti a questo Blog e alla Pagina Facebook de Il Teatro della Memoria sono disponibili biglietti ridotti. Per informazioni su come prenotarli vai alla pagina sconti.

Biglietti per “Il Torneo amoroso” acquistabili presso: botteghino Teatro Cyrano e/o www.ciaotickets.com e/o Punti Vendita Ciaotickets 

Humor Bizzarro 2018: Ercole Nisini, Trombone rinascimentale e barocco

Programma del corso e curriculum del docente

ercole nisini humor bizzarroIl corso si rivolge a strumentisti di tutti i livelli: amatori, studenti, professionisti e trombonisti che vogliono approfondire lo studio con strumenti d’epoca o che vogliono avvicinarsi alla prassi esecutiva del periodo. Il corso si concentrerà sull’analisi della musica strumentale e alle danze del XVI e XVII secolo. Lo studio e l’esecuzione del repertorio solistico, con consort di tromboni e trombone con altri strumenti, focalizzato all’accompagnamento delle danze, saranno alla base del corso. Tema di studio saranno anche le tecniche esecutive dell’epoca (diminuzioni, articolazioni), l’analisi dei trattati del periodo (stampe originali) con studi pratici da eseguire con lo strumento. Per i corsisti che non possiedono lo strumento storico, saranno disponibili degli strumenti da studio gentilmente forniti dal costruttore Cristian Bosc (guarda a questo link).

Ercole Nisini

si è diplomato in trombone a Roma con il massimo dei voti e ha conseguito un Master per trombone moderno e uno per la prassi esecutiva storica, sempre a pieni voti, presso la Musikhochschule di Trossingen. Dopo aver avuto una posizione stabile presso L’Orchestra Verdi di Milano sotto la guida di Riccardo Chailly e dopo aver collaborato con orchestre quali il Teatro Regio di Torino, l’orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, la Süddeutsche Philharmonie di Constanz, ha deciso nel 2007 di dedicarsi esclusivamente all’esecuzione del repertorio solistico e da camera con strumenti storici. Da allora ha partecipato a concerti e produzioni discografiche con i maggiori ensemble europei della musica antica. Tra gli altri La Petite Bande, Orchestre des Champs Elysées, Hannoversche Hofkapelle, L’Arpa festante, L’Orfeo Barockorchester, Cappella Leopoldina Graz, Capriccio Stravagente, Musica Fiata, Capella de la Torre, Musica Antiqua Austria, Marini Consort Innsbruck, Weser Renaissance Bremen, Cappella Sagittariana, United Continuo Ensemble, Il Giardino Armonico.

La passione di Ercole Nisini per la musica del Rinascimento, del Barocco e del periodo Classico, il suo spirito di ricerca per le fonti originali musicali e i trattati dell’epoca sono la fonte di inspirazione per i suoi progetti e programmi di concerto che vogliono allettare i sensi dell’ascoltatore moderno.

Nel suo progetto “The Historical Trombone” Ercole Nisini presenta, attraverso la produzione di 4 CD registrati per la Label Querstand, il repertorio solistico per i tromboni storici del Rinascimento, Barocco, Classicismo e Romanticismo. L’esceuzione di questo repertorio solistico così come l’esecuzione di altri programmi di concerto registrati con il suo Ensemble Instrumenta Musica per le Labels RAMÉE, Carus, Christophorus, Rondeau und SONY lo ha portato ad esibirsi in Festivals di fama internazionale quali Frauenkirche Dresden, Brandenburgische Sommerkonzerte, Tage Alter Musik Regensburg, Skalholt summer Concerts (Island), H. Schütz Musikfest, Tabor’s Triptyk (Tschechien), WDR Funkhauskonzerte, Fortepianarum Katowitz (Polen), Heinrich Schütz Musikfest, Klosterstiftung Michaelstein, Varazdin baroque evenings (Croatia), Batzdorfer Pfingstfestspiele.

Ercole Nisini insegna con passione l’arte del trombone barocco in Workshops, Corsi e Masterclasses come per esempio presso il Flötenhof di Ebenhofen, Zagreb Music Academy (Croazia), Musikakademie Katowice (Polonia), Klosterstiftung Michaelstein (Germania). Presso quest’ultima ha concepito e diretto l’annuale accademia estiva 2014 con un suo progetto riguardante “l’orchestra” del rinascimento secondo lo strumentario descritto da Michael Praetorius nel suo Syntagma musicum II del 1619.

Informazioni complete sui costi del corso e scheda d’iscrizione sono disponibili a questo link.