All’Ex Mattatoio “Spazio Freon 17-18”

Il Festival “Spazio Freon 17-18” presso la Scuola Popolare di Musica di Testaccio presenta musiche tradizionali accanto a composizioni di autori del Novecento 

Freon-Dic_2017Si svolgerà nei prossimi 16 e 17 Dicembre “Spazio Freon 17-18” un intenso programma curato da Freon Ensemble nello spazio concerti della Scuola Popolare di Musica di Testaccio (Ex-Mattatoio). Il programma vede l’intervento di vari ensemble che eseguiranno musiche di autori del Novecento accanto ad altre tradizionali. Fra le tante proposte originali della rassegna segnaliamo la proiezione del film Le voyage dans Lune di Georges Méliès (1902) con la sonorizzazione a cura di Gianluca Russo e Diego Insalaco alle chitarre elettriche, preceduta dal brano Méliès  (1990) di Francesco Pennisi eseguito da Giuseppe Pelura (flauto) e Stefano Cardi (chitarra).

Gli interpreti di “Spazio Freon 17-18”

Ensemble Canto di Eea Daniele Dian, clarinetto; Caterina Bono, violino; Leone Keith Tuccinardi, pianoforte

Duo pianistico Maria Grazia Dalpasso, Fernando Scafati

Stradabanda Paolo Montin, direttore

Orchestra d’archi della Scuola Popolare di Musica di Testaccio Sandro Savagnone, direttore

Freon Ensemble Laura Polimeno, voce; Giuseppe Pelura, flauto; Paolo Montin, clarinetto; Caterina Bono, violino; Fabio Andronico, viola; Stefano Cardi, Andrea Orsi, chitarra; Diego Insalaco, Gianluca Russo, chitarra elettrica; Orietta Caianiello, pianoforte; Indiana Raffaelli, contrabbasso

Musiche di: Cardi, D’Amico, Debussy, Gentile, Glinka, Lawes, Mirigliano, Murail, Pennisi, Stockhausen, Tradizionali, Warlock

Scarica il PDF con il programma completo a questo link

Sabato 16 Dicembre ore 19,30 – Domenica 17 Dicembre ore 18,00
Sala Concerti della SPMT – ingresso da p.za Giustiniani 4a
Ingresso: €10 – €5 ridotto per soci della Scuola e universitari
infoweb: www.scuolamusicatestaccio.it

A Lodi le audizioni di Theresia Youth Orchestra

theresia-youth-orchestra-2-low

L’ensemble conferirà borse di studio a giovani musicisti specializzati in strumenti classici

Theresia Youth Orchestra, attualmente impegnata nel programma di concerti triennale The Golden Age of Symphony, ha annunciato le selezioni per l’assegnazione di sedici borse di studio finalizzate alla partecipazione a percorsi formativi della durata di uno o due anni. Le borse – offerte a giovani nati non prima del 1 Gennaio 1990, cittadini di stati membri dell’Unione Europea o della Area Economica Europea – sono così suddivise:

  • n. 4 Borse da €4000,00 per il percorso biennale Aprile 2018 – Aprile 2020: 2 violini – 1 viola – 1 oboe
  • n. 10 Borse da €2000,00 per il percorso annuale Aprile 2018 – Maggio 2019: 2 violini – 2 viole – 1 violoncello – 1 flauto – 1 oboe – 1 fagotto – 2 corni
  • n. 2 Borse da €2000,00 per il percorso biennale Giugno 2018 – Aprile 2020: 1 tromba – 1 timpani

Dopo una prima selezione in base a curriculum e video, un ristretto numero di candidati sarà invitato all’audizione che si terrà a Lodi (20-21 Gennaio 2018 per gli archi  e  3-4 Febbraio per i fiati e per i timpani). Durante la prova i brani dovranno obbligatoriamente essere eseguiti con strumenti classici (per i fiati) e con arco classico (per gli archi), con diapason 430.

I candidati prescelti parteciperanno a stage di musica da camera e a residenze orchestrali sotto la guida dei docenti Claudio Astronio, Alfredo Bernardini e Chiara Bianchini, presso varie sedi in Italia, Francia e Austria. Le spese di vitto e alloggio dei borsisti durante le residenze artistiche, nonché le spese di viaggio e i pasti offerti in occasione di concerti, saranno coperte dalla Fondazione iCons. Le spese di viaggio dalla propria abitazione fino alla sede delle residenze resteranno invece a carico del borsista.

Il termine di scadenza per le domande di partecipazione, da presentare secondo le indicazioni del bando ufficiale, è fissato per il 2 Gennaio 2018.

Info: tel. (+39) 348 2202 808 – e-mail: theresia@theresia.online
Pagina web: www.theresia.online/auditions

Il gruppo vocale “Florilegium Musicae” alla Chiesa Valdese di Roma

In programma musiche di Telemann, Buxtehude, Pachelbel, Erlebach, Rosenmuller e J. S. Bach

florilegium musicae
Il prossimo Giovedì 23 Novembre presso la Chiesa Valdese di Roma l’Associazione Musicale Florilegium Musicae presenta – con il patrocinio dell’ARCL (Associazione Regionale Cori del Lazio) – il concerto Die Musik diretto da Remo Guerrini. In programma musiche di autori del periodo barocco quali G. P. Telemann, D. Buxtehude, J. Pachelbel, J. Erlebach, J. Rosenmuller e J. S. Bach eseguite dal gruppo vocale Florilegium Musicae assieme a un complesso strumentale formato da Claudia Dymke, Valentina Nicolai (Violini), Stefania Grillo, Sabine Cassola, Remo Guerrini (Viole da gamba) e Massimiliano Faraci (Basso Continuo).

Giovedì 23 Novembre 2017 – ore 20.45 – Ingresso libero
Chiesa Valdese – P.za Cavour – Roma

Alla Ex-Cartiera Latina la mostra ARCHÆOMUSICA

Un viaggio fra gli strumenti musicali dalla Preistoria al Medioevo

Archeomusica2

clicca sull’immagine per scaricare il depliant

Continua fino al 10 dicembre – presso l’Ex Cartiera Latina nel Parco Regionale dell’Appia Antica – la mostra ARCHÆOMUSICA – I Suoni e la Musica dell’Antica Europa che presenta repliche e ricostruzioni, reali e virtuali, di strumenti musicali ritrovati in diversi contesti archeologici europei. Gli strumenti sono stati realizzati con la collaborazione di archeologi, ricercatori, artigiani specializzati e musicisti provenienti da tutta Europa, impiegando materiali e tecniche di produzione utilizzati per la costruzione degli originali. La mostra – uno dei frutti del Progetto EMAP – European Music Archaeology Project finanziato dal Programma Cultura della Commissione Europea – è di natura interattiva e offre al pubblico la possibilità di vedere, toccare e ascoltare il suono di alcuni degli strumenti antichi più rappresentativi.

Roma, 11 ottobre – 10 dicembre 2017
orario 10-18 dal martedì alla domenica
ex Cartiera Latina, via Appia Antica, 42
www.parcoappiaantica.it

Fra Roma e i Castelli la grande musica del barocco italiano

Per la X edizione di Roma Festival Barocco tanti appuntamenti con concerti di musica vocale e strumentale ed incontri musicologici nei luoghi della Roma barocca

RomaFestivalBarocco_banner

clicca sull’immagine per il PDF con il calendario completo

Prende il via il prossimo 19 Novembre la decima edizione di Roma Festival Barocco, un ciclo di concerti ed incontri musicologici che si terrà in vari luoghi significativi della Roma barocca, con un una rassegna «a latere» dal 22 Ottobre al 6 Dicembre in varie località dei Castelli Romani. Musiche di rara esecuzione o inedite della tradizione italiana dei secoli XVI- XVII e XVIII saranno eseguite nei palazzi nobiliari, chiese, oratori e biblioteche monumentali della Città Eterna, con la partecipazione di grandi organici strumentali e solisti quali Enrico Baiano, Francesca Boncompagni, Federico Guglielmo, Luc Ponet e l’Ensemble Emelthée, Sonia Prina, Enrico Onofri e Lorenzo Ghielmi.

Il ricco calendario di 19 concerti (vedi il Calendario in PDF) vede programmate le Cantate inedite di G. B. Lulier, le Messe in doppio coro di G. P. da Palestrina secondo l’edizione del 1601, le Sonate inedite di C. Mannelli, Cantate inedite di F. Gasparini , F. Surante, M. Bisso. In apertura del Festival,  la Messa a 8 voci “Sopra l’Aria della Monica” di Girolamo Frescobaldi ricostruita a partire da un prezioso manoscritto appartenente alla Basilica di San Giovanni in Laterano ed eseguita dall’Ensemble Festina Lente con la direzione di Michele Gasbarro, Direttore artistico del Festival.

La manifestazione è sostenuta da Direzione Generale dello Spettacolo dal Vivo del Mibact, Regione Lazio, Comune di Roma, Ambasciata di Francia presso la S. Sede, Centre Culturel “Saint Louis de France” ed è realizzata in partenariato con il Festival Internazionale ‘Magie Barocche’ di Catania, l’Università di Roma “Tor Vergata”, il Centro Studi sulla Cantata Italiana, l’Istituto per la Storia della Musica e il DHI – Istituto Storico Germanico di Roma. La presenza dell’Orchestra Barocca Italiana è realizzata grazie al contributo del Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica.

Primo appuntamento – Domenica 19 Novembre 2017Ensemble Festina Lente – Michele Gasbarro, Direttore; Musiche di G. Frescobaldi, T. L. de Victoria, G. Allegri, G. Gabrieli
ore 12,00 – Cappella Paolina del Quirinaleanteprima con prenotazione
ore 17,30 – Chiesa di Santa Maria dell’Anima – via dell’Anima 66 – ingresso libero
Contatti: tel 06-92958872 – e-mail info@romafestivalbarocco.it – web romafestivalbarocco.it

 

Al Gonfalone in scena “La Susanna” di Stradella

Tappa romana per la tournée 2017 di STRADELLA Y-PROJECT

susanna e i vecchioni

Disegno dal MS originale de La Susanna di Alessandro Stradella

L’episodio biblico della casta Susanna insidiata dai due vecchi i quali, rifiutati, la denunciano falsamente è il tema dell’oratorio – composto nel 1681 da Alessandro Stradella su libretto di Giovan Battista Giardini – che verrà proposto per la stagione del Gonfalone giovedì prossimo a cura di STRADELLA Y(OUNG) PROJECT, iniziativa nata dalla collaborazione fra il Conservatorio “A. Casella” de L’Aquila e il Festival Barocco “Alessandro Stradella” di Viterbo e Nepi.

Stradella_Susanna frontespizio

L’essenziale organico indicato nella partitura (due violini e basso continuo) verrà realizzato, sotto la direzione di Andrea De Carlo, da un variegato ensemble con Ewa Anna Augustynowicz e Andrea Carboni (Violini), Esteban Lobos Dellepiane (Viola da gamba), Francesco Sorrentino (Violoncello), Marco Contessi (Contrabbasso), Olena Kurkina e Luca Di Berardino (Tiorbe), Lucia Adelaide Di Nicola (Clavicembalo), Nijolė Dorotėja Beniušytė (Organo). Il cast vocale è composto da Cansın Nehir Gündüz (Susanna), Candida Guida (Testo), Mateusz Drozda (Primo Giudice), Roberto Mattioni (Secondo Giudice), Sofie Garcia (Daniele); la mise en espace è di Guillaume Bernardi.

Giovedì 16 Novembre 2017 – ore 21.00
Oratorio del Gonfalone – via del Gonfalone 32/A – Roma
tel. & fax: 06.6875952 (lun.-ven.ore 9:30-17)
info@oratoriogonfalone.eu – www.oratoriogonfalone.eu

In occasione dei concerti della stagione saranno disponibili biglietti scontati (a €15 invece che €20) per gli iscritti al Blog e alla Pagina Facebook de Il Teatro della Memoria. Per ricevere il coupon da presentare al botteghino potete scriverci a questo indirizzo: info@teatrodellamemoria.org.

Musiche, danze e ottave rime per Torquato Tasso

Le foto dello spettacolo del 6 Novembre all’interno delle Giornate di studio Indagini su Tasso 

foto di Nadia Noemi Celentano

Nell’ambito delle giornate di studio Indagini su Tasso promosse dal Comune di Sorrento su iniziativa dell’Istituto di cultura “Torquato Tasso”, la sera dello scorso 6 Novembre si è svolto un evento spettacolare costruito attorno alle opere del poeta. L’ensemble di musica antica e danza storica de Il Teatro della Memoria (direzione artistica: Claudia Celi e Andrea Toschi) ha eseguito musiche e danze dell’epoca abbinate alla lettura di brani tassiani.

Credits:

  • Attore: Salvatore Guadagnuolo
  • Danzatori: Simona Buompadre, Claudia Celi,  Paolo Di Segni, Maria Cristina Esposito, Yari Molinari
  • Musicisti: Mauro Morini (trombone rinascimentale), Carolina Pace (flauto dolce), Angela Paletta (bombarda), Andrea Toschi (fagotto rinascimentale e flauto dolce)
  • Illustrazione costumi: Giuseppe Tramontano
  • Illustrazione danze: Claudia Celi
  • Con la partecipazione di: Scuola di danza “Patty Schisa” di Sorrento

Clicca sull’immagine qui sotto per il dépliant con il programma delle giornate di studi e i credits completi

Depliant Sorrento