A Roma omaggio alla collezione del Sacro Convento di Assisi

Musiche del Seicento per raccontare una raccolta unica al mondo

strumenti-di-assisi-2

Anticipo della Festa Europea della Musica con l’Ensemble Helianthus che racconterà la storia della collezione di strumenti storici del Sacro Convento di Assisi attraverso un viaggio tra brani del Seicento di compositori quali Giovanni Battista Buonamente, Bartolomeo De Selma y Salaverde, Riccardo Rognoni e Dario Castello. Nello spazio San Giuseppe dei Falegnami suoneranno Laura Pontecorvo (Traversiere di Assisi), Andrea Inghisciano (Cornetto di Assisi), Rossella Croce (Violino) e Guido Morini (Clavicembalo).

Martedì 20 Giugno 2017 – ore 21.00 
San Giuseppe dei Falegnami al Foro Romano – Clivo Argentario 1 – Roma
Ingresso gratuito – Prenotazioni su
 Eventbrite

A Roma “L’Incoronazione di Poppea”

Solisti nell’opera di Monteverdi saranno gli studenti del Conservatorio di S. Cecilia – Area dipartimentale di Musica antica

Incoronazione Poppea S_Cecilia
In occasione dei 450 anni dalla nascita di Claudio Monteverdi, il Conservatorio di Santa Cecilia – Area dipartimentale di Musica antica presenta per due sere L’Incoronazione di Poppea, realizzata nell’ambito dei corsi di Canto rinascimentale e barocco (docente Sara Mingardo), Pratica del repertorio vocale barocco (docente Angela Naccari) e Teoria e tecnica dell’interpretazione scenica (docente Cesare Scarton).

Cast

Personaggi Interpreti
Poppea Giulia Manzini
Nerone Antonio Orsini
Ottavia Cecilia Gaetani
Ottone Enrico Torre
Drusilla Ilenia Tosatto
Nutrice/Lucano Jaime Canto Navarro
Seneca/Littore Giacomo Nanni
Valletto Martina Loi
Damigella Francesca Proietti
Arnalta Margarita Golgovkaia
Amore Caterina Meldolesi
Fortuna Simona Braida
Virtù Maria Elena Pepi

Regia: Cesare Scarton
Costumi: Giuseppe Bellini
Luci: Cesare Ravezzuoli

Ensemble strumentale: Valerio Losito, Andrea Carboni, Elisa Atteo (violini); Ulrike Pranter (violoncello); Nicola Pignatiello (tiorba); Angela Naccari (clavicembalo)

Teatro Due – vicolo dei Due Macelli 37 – Roma
2 e 3 Giugno 2017 – ore 20,30
Ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti

Concerto e visita guidata al Museo Nazionale degli Strumenti Musicali

Un appuntamento curato dal Conservatorio di Santa Cecilia e dedicato a Telemann e agli organi della collezione del Museo

Il prossimo 27 Maggio presso il Museo Nazionale degli Strumenti Musicali si terrà un altro evento della VI Stagione di musica antica curata dal Conservatorio di Santa Cecilia. Alle 16,30 si inizia con una visita guidata da Aurelio Iacolenna alla collezione di organi del Museo; successivamente alle 17,30 si terrà un concerto curato da Barbara Vignanelli e dedicato a musiche di Georg Philipp Telemann. Gli esecutori saranno Valentina Bestetti, Massimo Betti, Mihee Kim, Marta Marullo, Alessandro Rispoli, Fabien Rollinger, Jacopo Sibilia (Clavicembalo), Valeria Desideri (Traversiere), Claudia Dymke (Violino barocco), Roberto Gonzalez Santamaria (Flauto dolce), Bruno Re, Marco Finucci, Stefano Magliaro (Viola da gamba).

Sabato 27 Maggio 2017 – ore 16,30 visita guidata – ore 17,30 concerto
Museo Nazionale degli Strumenti Musicali – P.za S. Croce in Gerusalemme, 9/a

Humor Bizzarro 2017: Paolo Tagliapietra, Accompagnamento al Cembalo

Il programma del corso e il curriculum del docente

Armonia al cembalo per principianti. Preparazione all’esecuzione estemporanea di brevi accompagnamenti su basso numerato. Applicazione pratica ai brani studiati nei corsi di canto, strumento e musica d’insieme, finalizzata alla partecipazione al concerto finale. L’allievo deve essere a conoscenza dei rudimenti di tecnica della tastiera, nonché di una discreta pratica dei collegamenti armonici elementari.

Paolo Tagliapietra, nato a Torino nel 1960, ha conseguito i diplomi di Pianoforte, Musica corale e Direzione di coro, nonché il perfezionamento in Musica da camera presso l’Accademia di Santa Cecilia. Ha studiato Organo, Composizione e Direzione d’orchestra. Premiato in numerosi concorsi di esecuzione musicale, si interessa ai più vari aspetti della musica: dal repertorio strumentale colto alla vocalità corale sacra e profana, alla musica tradizionale di paesi lontani come Armenia, Russia e Giappone, ma anche alla tradizione napoletana e al contemporaneo. Molto interessato alla musica del Rinascimento e del barocco, è stato direttore, continuista e maestro al cembalo in gruppi di musica antica, ma anche pianista e direttore di numerosi gruppi vocali e strumentali, come l’ensemble “Voci italiane”, col quale ha tenuto concerti in vari paesi del mondo, eseguendo trascrizioni e adattamenti a più voci del repertorio napoletano dell’Ottocento. E’ impegnato come pianista accompagnatore presso l’Accademia Nazionale di Danza. Ha tenuto concerti in tutto il mondo, come pianista, organista, direttore.

Informazioni complete sui costi del corso e scheda d’iscrizione disponibili a questo link.

Humor Bizzarro 2017: Silvia De Maria – Viola da Gamba

Il programma del corso e il curriculum della docente

Il corso è rivolto a violisti da gamba di tutti i livelli ed età. Sono benvenuti anche i musicisti classici o amatori che vogliono avere un primo approccio con la viola da gamba. Su richiesta è possibile avere a disposizione sul posto una viola con cui cimentarsi. Oltre alle lezioni individuali, per gli allievi più avanzati sono previste sessioni di musica in consort di viole; il repertorio verterà sulla musica inglese del ‘500’e ‘600,’ovvero sulle composizioni a quattro e cinque voci di J. Jenkins, A. Ferrabosco, W. Byrd, J. Dowland, W. Lawes, J. Coperario, M. Locke.

Silvia de Maria si é diplomata in viola da gamba e pedagogia musicale presso il Centro di Musica Antica del Conservatorio di Ginevra nella classe di Guido Balestracci. Precedentemente si diploma in pianoforte e viola da gamba presso il Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma. Ha seguito i corsi di viola da gamba tenuti da Paolo Pandolfo, Marianne Muller e Wieland Kuijken. Si é esibita presso numerosi festival e rassegne nazionali e internazionali. Tra gli ensemble con i quali ha collaborato: “Les Paladins” (Jèrôme Correas), “Cappella mediterrannea” (Leonardo Garcia-Alarcòn), “Ensemble Desmarest” (Ronan Khalil), “Algoritmo” (Marco Angius), “L’Arsenale” (Filippo Perocco), “Cantatio” (John Duxbury), “Mare Nostrum” (Andrea De Carlo), “Arte Musica” (Francesco Cera). Ha inciso per le etichette Dynamic, Tactus, Stradivarius, Digressione Music e per le emittenti radiofoniche BBC, ORF, Radiotre e Espace2. Dall’anno scolastico 2015/2016 è insegnante dei corsi pre-accademici di viola da gamba presso l’Istituto Nazareth di Roma in convenzione con il Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma

Informazioni complete sui costi del corso e scheda d’iscrizione sono disponibili a questo link.

Concerto e visita guidata sulla Viola da gamba

Prosegue presso il Museo Nazionale degli Strumenti Musicali la rassegna curata dal Conservatorio di Santa Cecilia 

Clicca per la locandina

Per la VI Stagione di musica antica curata dal Conservatorio di Santa Cecilia, il prossimo 20 Maggio presso il Museo Nazionale degli Strumenti Musicali si svolgerà un pomeriggio dedicato alla viola da gamba e curato da Bruno Re, docente del Conservatorio romano. Si inizia alle 16,30 con una visita guidata alla collezione di viole del Museo; successivamente alle 17,30 quattro esecutori (Marco Finucci, Stefano Magliaro, Daniele Pozzessere, Kinga Sadzinska) accompagnati da Mhee Kim al cembalo e Stefano Todarello alla tiorba presenteranno vari aspetti del repertorio dello strumento in un concerto intitolato Le viole da gamba in Europa.

La rassegna prosegue il 27 Maggio con una visita agli organi della collezione del Museo curata da Aurelio Iacolenna e con il concerto Gli Essercizi musici di G. Ph. Telemann curato da Barbara Vignanelli.

Sabato 20 Maggio 2017 – ore 16,00 visita guidata – ore 17,00 concerto
Museo Nazionale degli Strumenti Musicali – P.za S. Croce in Gerusalemme, 9/a
N.B.: Gli orari sono stati anticipati a causa della concomitanza con la Notte dei Musei

Un sabato pomeriggio al “Casella”

Immagini dalla V Settimana della Musica antica e dalle Giornate di Studi musicali abruzzesi al Conservatorio aquilano

Nella scorsa settimana al Conservatorio “A. Casella” de L’Aquila, diretto dal M° Giandomenico Piermarini, si è svolta una fitta serie di eventi nell’ambito della V Settimana della Musica antica e delle Giornate di Studi musicali abruzzesi. Pubblichiamo qui una scelta di scatti dalla giornata di Sabato 13 Maggio. 

Concerto finale dell’Atelier di Orchestra barocca

Per il programma di sala con i credits vedi il PDF. Le informazioni sulla Settimana della Musica antica sono a questo link.

Aspetti dell’Abruzzo tra Cinquecento e Novecento – Sessione II: Nuove ricerche

Interventi di Gianfranco Miscia, Maria Cristina Esposito, Gianluca Tarquinio; moderatore Massimo Salcito. In chiusura: Aperitivo Musicale con musiche di Bonifacio Graziani eseguite da Claudia Di Carlo (Soprano) – Massimo Salcito (Organo). Il programma completo delle Giornate di Studi musicali abruzzesi è a questo link.