A Palazzo Vecchio il Ballo del Granduca

“Festa Barocca” inizia a Firenze il 30 settembre con l’orchestra Modo Antiquo, il coro Opera Polifonica e le danze rinascimentali de Il Teatro della Memoria

Promossa dal Comune di Firenze, da Arcus e dall’Associazione Modo Antiquodal 30 settembre al 7 ottobre la rassegna “Festa barocca” presenta una serie di interessanti appuntamenti con la musica del Rinascimento e del Barocco, tutti realizzati presso Palazzo Vecchio. La prima giornata è dedicata alle musiche composte nel 1589, in occasione delle nozze fra Ferdinando I de’ Medici e Cristina di Lorena, per i famosi Intermedii della commedia La Pellegrina. Alle 18,30 Antonio Natali, Direttore della Galleria degli Uffizi, e Piero Gargiulo, docente del Conservatorio di Firenze, illustreranno la pittura e gli spettacoli musicali nella Firenze del 1589. Alle 21,15 nella Sala dei Cinquecento le sontuose sonorità degli spettacoli creati per la corte medicea verranno proposte da Federico Maria Sardelli alla guida di un’orchestra formata da più di venti strumenti, tutti fedelmente copiati dagli originali dell’epoca, che eseguirà brani tratti dagli Intermedii. L’organico prevede accanto a strumenti a corda. quali viola da gamba, liuto, arpa e tiorba, una ricca sezione di fiati quali cornetto, trombone, bombarda e fagotto. Sarà così possibile ascoltare i contrasti timbrici e dinamici caratteristici della musica per questo genere di spettacolo misto di cui la danza era una componente essenziale. Fra i brani che verranno eseguiti il coro composto da Emilio de’ Cavalieri “O  che nuovo miracolo” il cui tema musicale divenne all’epoca una vera e propria hit  con il titolo di Ballo del Granduca o di Aria di Fiorenza, riproposti in innumerevoli raccolte stampate fra Cinquecento e SeicentoI solisti di canto saranno Gemma Bertagnolli, Elena Cecchi Fedi, Gabriella Martellacci, Paolo Fanciullacci, Marco Scavazza, Antonio Abete, affiancati dal Coro Opera Polifonica diretto da Raffaele Puccianti. Alla compagnia di danza storica de Il Teatro della Memoria diretta da Claudia Celi è affidata l’evocazione del clima della festa attraverso l’interpretazione di alcune danze dell’epoca.

La rassegna continuerà il 3 ottobre con un concerto del B.L.U. Ensemble dedicato a composizioni da camera del Seicento italiano, e si concluderà il 7 ottobre con una giornata dedicata a composizioni di Antonio Vivaldi recentemente scoperte  che saranno prima illustrate (alle 18 nella Sala degli Elementi) da Francesco Fanna e Alessandro Borin  e successivamente (alle 21,15 di nuovo nella Sala dei Cinquecento)  eseguite per la prima volta in epoca moderna dall’Orchestra Barocca Modo Antiquo diretta dal M° Sardelli.

I concerti sono a ingresso libero con prenotazione obbligatoria (e-mail: asscult@comune.fi.it – telefono: 055-2768042).

Comunicato stampa: http://press.comune.fi.it/templates/press.comune.fi.it/img_virtual_cm/8/cm_obj_26038.pdf?&tit=Programma+Festa+Barocca

Info: http://www.modoantiquo.com/site/index.php?toc=1849&page=Nuove

Info su Palazzo Vecchio http://www.museicivicifiorentini.it/palazzovecchio/

Lasciate il vostro commento / Leave a reply

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 230 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: